Non solo Alfa Romeo: un altro storico marchio italiano conquista l’Europa

L’Alfa Romeo è un marchio che sta facendo davvero bene, ma non è finita qui. Ecco chi punta davvero in alto.

I marchi italiani sono alla ricerca di notorietà, e c’è da dire che c’è qualcuno che è riuscito ad averla. Infatti, l’Alfa Romeo sta ottenendo dei risultati da record, con alcuni modelli che sono al top sul fronte delle vendite. Da questo punto di vista, è la Tonale a dettare legge, ovvero il primo SUV disponibile anche in versione ibrida che è stato presentato nel febbraio del 2022.

Non solo Alfa Romeo: un altro storico marchio italiano conquista l'Europa
Alfa Romeo – Derapate.it

Il modello ha puntato su prezzi più accessibili rispetto alla Tonale ed alla Stelvio, ed i risultati si sono visti tutti. Nel 2024 arriverà il B-SUV elettrico, che porterà questo marchio per la prima volta nel mondo delle emissioni zero. Infatti, ad oggi non ci sono modelli di questo tipo nella gamma, ma le cose stanno per cambiare.

Oltre all’Alfa Romeo, c’è un’altra casa italiana che dopo anni di buio totale vuole tornare grande, e va detto che tutti ne saremmo molto felici. Infatti, si tratta di una casa che nel corso della sua storia ha proposto dei modelli strepitosi, ma che da troppo tempo è quasi ferma come produzione.

La Lancia torna a puntare sulla Francia dopo 7 anni

Uno dei marchi più storici ed importanti che sono nelle mani del gruppo Stellantis è sicuramente la Lancia, che ha fatto la storia delle nostre quattro ruote. Questo costruttore ha vinto di tutto nel motorsport, soprattutto per ciò che riguarda i rally, con modelli come la Stratos e la Delta Integrale, ma anche la 037, che sono rimaste nel cuore degli appassionati.

Lancia che obiettivi
Lancia Ypsilon pronta a tornare (Adobe Stock) – Derapate.it

Come ben sappiamo, negli ultimi anni la produzione è stata ridotta alla sola Ypsilon, che comunque ha messo a referto ottimi risultati. Nel mese di agosto è stata infatti l’auto più venduta in Italia dopo la Fiat Panda, superando la Dacia Sandero che spesso le era stata davanti in questi ultimi tempi.

La Lancia ha annunciato che ora tornerà anche in Francia, per la prima volta dopo 7 anni di assenza. Quello transalpino puà essere un mercato molto interessante, ed anche nel resto dell’Europa verranno resi disponibili ben 70 nuovi concessionari, come annunciato proprio dai grandi capi del marchio. Il CEO Luca Napolitano ha dichiarato che il mercato francese può essere uno dei più importanti per la crescita di Lancia, che vuole allargare i propri orizzonti.

Ricordiamo che la Lancia ha in programma un piano di rilancio decennale, che prevede il lancio di nuovi modelli ogni due anni. Nel 2024 sarà il turno della nuova Ypsilon, che sarà disponibile anche in versione full electric, mentre dal 2026 la scelta sarà ancor più estrema su una nuova vettura.

Tra tre anni arriverà infatti la nuova ammiraglia, ovvero la Gamma, che sarà solo ad emissioni zero. Nel 2028 sarà poi il momento della Delta, anche lei solo a batteria, mentre non sono stati resi noti i nomi dei modelli in arrivo a partire dal 2030. La Lancia fa sul serio ed ora i suoi obiettivi sono chiari.

Impostazioni privacy