Quale città ha le strisce blu più care? Cifre assurde

I parcheggi con le strisce blu sono ormai un incubo per molti guidatori e i prezzi stanno lievitando in maniera sempre più evidente.

Sono sempre di più le spese che devono affrontare gli automobilisti, con i costi legati all’inflazione che stanno crescendo sempre di più e a peggiorare la situazione ci pensano anche i parcheggi con le strisce blu.

Parcheggio strisce blu città (Adobe)
Parcheggio strisce blu città (Adobe)

Queste linee si trattano di particolari limitazioni ai parcheggi delle automobili, con queste che per poter rimanere ferme in determinate strisce sono costrette a pagare il parcheggio. Nella maggior parte dei casi si tratta di pochi centesimi per un’ora, ma più ci si avvicina verso il centro e più il prezzo sale.

Una volta questi parcheggi venivano infatti utilizzati solamente nelle zone più limitrofe al centro cittadino, motivo per cui è nata la ZTL la quale può comportare svariate multe, ma ormai sono diventate sempre più frequenti anche nelle periferie, causando spesso un grande malumore alla maggior parte dei cittadini.

In Italia i prezzi stanno lievitando, anche se per fortuna non si raggiunge nemmeno lontanamente i livelli di quella che è nettamente la città più cara del mondo da questo punto di vista: Londra.

La Capitale britannica infatti riesce a essere unica nel suo genere, perché nelle zone più esclusive della città si riesce a far pagare il prezzo di un parcheggio blu fino a 9,90 euro ogni ora.

Numeri davvero eccessivi e che confermano come il Nord Europa abbia dei prezzi che per noi in Italia siano incomprensibili, anche perché i “migliori” in questa poco onorevole classifica sono ancora due Capitali settentrionali.

Il secondo e terzo posto se lo aggiudicano Oslo e Amsterdam, con le città di Norvegia e Olanda che in certi punti portano il pagamento del parcheggio a un numero assurdo i 7,50 euro all’ora.

Roma si salva: parcheggio a strisce blu più basso rispetto al resto d’Europa

In generale le città italiane più in voga, dunque Roma e i vari capoluoghi di regione e metropoli, si stanziano più o meno a metà classifica, con il prezzo che varia tra 1 e 2 euro. Il che risulta essere ben inferiore anche a città davvero insospettabili.

Una di quelle più care è infatti la Capitale dell’Estonia Tallin, con quest’ultima che fa pagare il proprio parcheggio su strisce blu la bellezza di 6 euro, lo stesso di Parigi, città sicuramente ben più in vista.

Molto alti i prezzi anche per Zurigo e Copenhagen, con la cittadina elvetica si stanzia sui 5,71 euro all’ora, mentre per la Capitale danese si arriva a quota 5,24. Uscendo dall’Europa invece questa pratica delle strisce blu sembra essere invece molto più economica.

Gli Stati Uniti non sono di certo famosi per i loro prezzi bassi, in particolar modo New York, ma incredibilmente la “Grande Mela” fa pagare i propri parcheggi solamente 1,1 euro ogni ora, il tutto dettato probabilmente dal fatto che sono pochi i cittadini che si muovono con i propri mezzi, dunque si tratta di un incentivo.

Impostazioni privacy