Arrivano i taxi volanti, presentato il progetto: rivoluzionata la mobilità

Un’azienda ha recentemente presentato un progetto rivoluzionario: i taxi volanti. Sono dei veicoli che cambieranno la mobilità mondiale.

Uno dei sogni più ambiziosi degli ultimi 150 anni è sicuramente l’automobile volante, tutti gli esseri umani hanno infatti sognato almeno una volta nella vita di volare con la propria vettura. Anzi, il grande inventore e artista Leonardo da Vinci è considerato il primo uomo ad aver progettato una macchina che riproducesse il volo degli uccelli. Oggi, gli attuali progettisti hanno fortunatamente a disposizione una tecnologia quasi fantascientifica, in grado di realizzare l’impossibile.

CityAirbus NextGen taxi volanti
Taxi volanti: i velivoli che rivoluzioneranno il futuro (foto ansa) – derapate.it

Per questo motivo, i primi veri prototipi funzionanti di auto volanti sono arrivati tra il ‘900 e gli anni 2000. Un’azienda è persino riuscita a progettare dei taxi volanti, che potrebbero rivoluzionare la mobilità del futuro.

I taxi volanti che cambieranno la mobilità

La gigantesca società francese Airbus, che è specializzata nella costruzione di aeromobili, ha presentato l’ambizioso progetto chiamato CityAirbus NextGen. Si tratta di un rivoluzionario prototipo di eVTOL, cioè di un velivolo elettrico a decollo e atterraggio verticale. Il colosso Airbus, che è il primo produttore di aerei civili al mondo dopo la Boeing, ha quindi progettato un vero e proprio taxi volante. Bisogna inoltre ricordare che il famoso costruttore di aeromobili di Blagnac non è l’unico ad aver ideato un’automobile volante, tantissime aziende si stanno infatti interessando al settore della mobilità aerea avanzata.

CityAirbus NextGen taxi volanti
CityAirbus NextGen (foto YouTube) – derapate.it

Tuttavia, il progetto CityAirbus NextGen è sicuramente uno dei più ambiziosi del 2024, soprattutto perché il primo volo inaugurale è attualmente previsto per la fine dell’anno. Quali sono allora le caratteristiche più importanti del prototipo di Airbus? Innanzitutto, si tratta di un velivolo caratterizzato da un’apertura alare di circa 12 metri, la quale garantirà un volo confortevole, preciso e sicuro. Disporrà inoltre di una batteria all’avanguardia, in grado di offrire un’autonomia di circa 80 chilometri con una sola ricarica. E non solo: il futuro taxi volante francese riuscirà a raggiungere la velocità di crociera di 120 km/h.

Il CityAirbus NextGen è quindi pensato per i trasporti a corto raggio: potrebbe ad esempio portare i passeggeri dal centro della città fino all’aeroporto più vicino. In altre parole, il velivolo offrirà dei veri e propri servizi di taxi volante. Per quanto riguarda l’abitacolo, il progetto prevede ben quattro posti a sedere: un sedile sarà riservato al pilota, mentre gli altri tre ai passeggeri. La società Airbus ha inoltre presentato il centro test di Donauwoerth, situato in Germania. Si tratta di un luogo appositamente studiato per testare i futuri velivoli a decollo e atterraggio verticale, come ad esempio il prototipo del CityAirbus NextGen.

Impostazioni privacy