Hamilton, è finita malissimo: tifosi a pezzi

Lewis Hamilton ha chiuso il campionato 2023 con una mesta nona posizione nell’ultimo atto di Abu Dhabi. Ecco cosa sta deludendo i suoi fan.

Lewis Hamilton, alle spalle in classifica di Max Verstappen e Sergio Perez, può ritenersi soddisfatto? La sua carriera è sempre stata costellata di successi e, fondamentalmente, un 7 volte iridato non può fare i salti di gioia in una annata dove non ha nemmeno avvicinato in una occasione il leader della graduatoria Max Verstappen.

Hamilton, è finita malissimo
Fan di Hamilton senza parole (Ansa) derapate.it

L’olandese si è laureato campione del mondo, demolendo tantissimi record della categoria regina del Motorsport. Nessuno nella storia aveva mai comandato per oltre 1000 giri in una singola annata. Nessuno aveva vinto 10 gare di fila, né ottenuto 19 trionfi e 21 podi. La Red Bull ha conquistato il 95,45% dei Gran Premi quest’anno e va bene i calendari più lunghi, ma questi numeri Hamilton li ha visti con il binocolo, nonostante una Mercedes da sogno.

Gli appassionati di F1 stanno iniziando confrontare il valore di Lewis con il nuovo astro nascente. L’anglocaraibico è il solo ad aver superato le 100 vittorie in F1, per la precisione sono 103, ma lo ha fatto nell’arco di una vita intera spesa nel circus, e su auto di primo livello. Max ha da sole 3 stagioni avuto in dote auto degne di entrare nell’élite della categoria regina del Motorsport e ha già ottenuto 54 trionfi.

Il vero dramma di Lewis Hamilton

E’ stato proprio il figlio d’arte di Jos a far sprofondare in una crisi profondissima il #44. Il titolo perso tra infinite polemiche per le decisioni dell’ex direttore di gara Michael Masi, ad Abu Dhabi 2021, continua ad essere un incubo nella testa del campione. Il fenomeno di Stevenage sentiva già cucito sulla pelle l’ottavo riconoscimento, strappato all’ultimo giro dal giovane della Red Bull Racing con un sorpasso che rimarrà nella storia della F1.

Il vero dramma di Lewis Hamilton
Brutta tegola per Lewis Hamilton (Ansa) derapate.it

Lewis non ha più vinto un Gran Premio nelle ultime 2 stagioni. Ha ottenuto, nel 2023, una pole position in Ungheria sbagliando la partenza, avvertendo la pressione del rivale olandese. La sensazione è che Lewis, al di là dei podi, ha sempre più fantasmi nella testa e meno certezze. La Mercedes, seconda nei costruttori quest’anno, non è mai stata della partita in questa nuova era wing car. L’unico trionfo per la Stella a tre punte è arrivato per merito di Russell in Brasile nel 2022.

Anche nell’ultimo atto del campionato 2023 la differenza l’ha fatta l’ex driver della Williams, caparbio a portare a casa un terzo posto determinante per conservare un vantaggio di 3 punti sulla Ferrari. Lewis ha chiuso al nono posto a 44 secondi da Verstappen. La crisi tecnica della Mercedes trova un riflesso chiaro nello sguardo angosciato di Hamilton che dovrà sperare in un netto salto in avanti nel 2024. Ha firmato un contratto biennale con l’obiettivo di tornare a competere per la corona iridata, nonostante la proposta della Ferrari. I dubbi che tornerà a vincere un Mondiale con la Mercedes iniziano a palesarsi anche nella testa dei suoi più amorevoli fan.

Impostazioni privacy