Range Rover Evoque, novità e lusso: italiani in fila al concessionario

Arriva una grande novità per il SUV preferito da tutti: ecco come la Land Rover intende rivoluzionare il modello Evoque anche per il mercato locale.

Quando è uscito sul mercato nel 2011 ha scatenato un’ondata di interesse che non si vedeva dai tempi del Range Rover: il possente e costoso SUV Land Rover Evoque, come predisse anche una rivista britannica ai tempi, ha cambiato o comunque influenzato in modo impossibile da ignorare il modo in cui questo tipo di veicolo viene visto dalla clientela al punto che dopo oltre dieci anni di produzione ininterrotta siamo arrivati ad un nuovo restyling.

Nuova Range Rover Evoque
Evoque, la novità piace a tutti (AdobeStock) – Derapate.it

L’automobile che stando ai dati ha venduto decine di migliaia di esemplari negli ultimi anni solo nel continente europeo continua ad essere al centro dei progetti di Land Rover che adesso rilancia con una nuova gamma: protagonista del cambiamento non soltanto l’estetica del SUV ma anche il suo motore.

Infatti, il veicolo che al momento propone al cliente una gamma di motori a benzina e gasolio con la cilindrata variabile tra i 1.999 ed i 2.179 cc avrà presto una interessante versione ibrida.

Vediamo quali saranno i cambiamenti del veicolo che con un prezzo così alto rimane un SUV di lusso ma nelle intenzioni del marchio dovrà comunque aumentare il gettito di vendite: non sarà un’impresa facile ma il piano di Land Rover è concreto e quando vedrete cosa cambia nella gamma del modello capirete perchè la pensiamo così.

La grande innovazione

Partiamo dalle cose più evidenti ovvero la motorizzazione: arriva finalmente la tanto attesa versione PHEV del veicolo che vanta una tecnologia su cui il brand inglese ha davvero puntato tutto. Nella configurazione Mild Hybird il grosso SUV vanta un’autonomia di 55 chilometri se non si utilizza il motore termico a tre cilindri che contribuisce ad una potenza totale di 309 cavalli, non male per un veicolo di questo peso.

La vettura scatta da zero a cento in soli sei secondi e mezzo ma non è tutto: infatti, a venire rivista completamente è anche l’estetica del veicolo, sia la carrozzeria che gli interni sempre più lussuosi.

La principale differenza con il vecchio veicolo sono i nuovi fari LED che garantiscono una migliore visibilità ed un impatto notevole quando cala la notte su qualsiasi utente della strada. Dal punto di vista degli interni, il nuovo modello di Evoque vanta sedili in misto lana riscaldati automaticamente come ulteriore optional.

Nell’abitacolo degna di nota anche la presenza di uno schermo touch da 11,4 pollici che il guidatore può usare per connettersi direttamente dal proprio cellulare con i sistemi di intrattenimento di bordo del mezzo. Il prezzo non sembra destinato a variare: la vettura base ha un costo poco inferiore ai 50.000 Euro che sale a seconda degli optional adottati.

Impostazioni privacy