Bollo auto, sei sicuro di averlo pagato? Come verificare in un attimo

Pagare il bollo auto è fondamentale, ma può capitare di dimenticarsene se si hanno varie scadenze da ricordare. Ecco come eliminare ogni dubbio.

Ogni possessore di un veicolo a motore è chiamato a dover ricordare alcune scadenze importanti, che permettono di poter viaggiare in regola e non andare incontro a sanzioni. Questo è ovviamente sempre fondamentale, ma a maggior ragione ora che ci avviciniamo all’estate e molti utilizzeranno la propria vettura per andare in vacanza.

Bollo auto, come controllare
Bollo auto (AdobeStock) – Derapate.it

Assolutamente fondamentali sono assicurazione e bollo auto, che possono essere però presi in considerazione in maniera diversa. La prima, infatti, è indispensabile se si dovesse andare incontro a un incidente, ma può essere personalizzata: chi usa poco la macchina, ad esempio, potrebbe preferire una formula valida in un determinato periodo o che prevede un tetto di chilometri. Il secondo, invece, è sempre dovuto, anche se il mezzo dovesse stare per mesi in garage.

Bollo auto: una tassa odiata ma dovuta

Ormai da tempo sono tanti gli italiani che non nascondono “l’odio” nei confronti del bollo auto. L’idea di dover pagare una tassa, spesso tutt’altro che bassa, solo perché si ha una vettura di proprietà non piace proprio a nessuno. Ed è per questo c’è più riluttanza rispetto all’RC Auto, che può essere sospesa in caso di necessità per un determinato periodo.

In più occasioni i governi che si sono succeduti nel nostro Paese, pur trattandosi di un’imposta regionale, non hanno escluso di volerla abolire in via definitiva, ma alla fine questo non è mai accaduto. E questo modo di agire non può che suscitare malcontento, ben sapendo quanto molti nostri connazionali si sentano già tartassati a causa delle tante spese da sostenere e dagli aumenti continui che riguardano un po’ tutti i settori.

bollo auto pagamento tassa
Bollo auto, una delle tasse più odiate – Foto | Canva – Derapate.it

Riuscire a ricordarsi la scadenza per non correre in rischio di mettersi in viaggio e scoprire di non essere in regola è quindi fondamentale. C’è però un trucco davvero utile da applicare se si vuole certi di non avere dimenticato niente.

Come eliminare ogni dubbio

Le scadenze da ricordare tra bollette e spese di altro genere sono tante, proprio per questo sono diversi gli italiani che optano per il pagamento con domiciliazione bancaria. Si tratta infatti di una soluzione che rende tutto automatico e che impedisce di andare incontro a conseguenze spiacevoli legate alla dimenticanza.

Nel caso del bollo auto per chi preferisce non agire in questo modo si può sfruttare un metodo per avere la certezza e capire se il saldo dell’importo sia stato effettuato o meno. Tutto avviene in modo molto semplice.

E’ possibile, ad esempio, accedere al sito dell’ACI, che ha deciso di unire le forze con l’Agenzia delle Entrate (prima ognuna offriva questa possibilità sul proprio portale): non a caso, passando dall’Agenzia delle Entrate, si arriva a quello dell’ACI. Qui è indispensabile inserire la targa del mezzo per avere un quadro completo.

Se invece si è effettuato il pagamento da poco, non è escluso che questo non sia ancora segnalato nella piattaforma. In genere l’aggiornamento avviene entro qualche giorno.

Impostazioni privacy