Un dettaglio insignificante ti costa una multa, non dimenticare mai di farlo

Alle volte sono i dettagli a fare la differenza e non prestare attenzione a questi può portare a delle multe davvero salate.

Gli automobilisti devono sempre stare molto attenti quando si mettono al volante della propria vettura, soprattutto per il fatto che gli incidenti sono all’ordine del giorno. Nonostante i numeri siano migliorati rispetto al passato, sono ancora troppi i morti e i feriti sulla strada per colpa della distrazione dell’uomo.

Un dettaglio insignificante ti costa una multa, non dimenticare mai di farlo
Multa in questo caso – Derapate.it

Per questo motivo il Codice della Strada si è modificato nel corso degli anni e soprattutto ha cercato di essere quanto più restrittivo possibile, in modo tale da poter limitare i danni. Ecco perché tante volte sono anche dei piccoli dettagli che possono comportare a delle sanzioni che spesso lasciano a bocca aperta.

Purtroppo il numero di multe è in netto aumento in Italia, tanto è vero che tra il 2022 e il 2023 c’è stata una differenza del 26%. Numeri che diventano spaventosi se si dovessero guardare solo le sanzioni dettate dall’eccesso di velocità, il che fa pensare, visto come gli incidenti siano in calo.

Attualmente la polemica per l’installazione delle “Zone 30” in molte città italiane è al centro del dibattito. Se per la velocità, elevata o meno, gli italiani ormai hanno capito come fare per evitare le sanzioni, ci sono alcuni casi che comportano un incredibile rischio di multa. Nessuno lo avrebbe mai immaginato, anche perché è un’azione altamente rischiosa.

Finestrini abbassati: ecco quando può capitare la multa

In questo periodo il freddo si è abbattuto in tutta Italia e dunque sono pochi coloro che aprono i finestrini anche in pieno inverno. Ben diverso invece è il caso dell’estate, tanto è vero che in molti casi si preferisce far arieggiare l’abitacolo al posto di utilizzare unicamente l’aria condizionata.

Finestrini auto abbassati sosta multa polizia
Attenzione ai finestrini dell’auto (Canva – derapate.it)

Alle volte capita anche di dover portare in auto dei colleghi o degli amici che si trovano così nei posti passeggeri posteriori e che abbassano il finestrino. Non sempre ci si ricorda di chiuderlo e se nel momento in cui doveste aver parcheggiato l’auto e vi foste dimenticati il finestrino aperto, ecco che in modo incredibile sareste sanzionati.

Naturalmente nessuno decide volontariamente di lasciare aperto il finestrino dell’auto, anche perché questo è di grande aiuto ai ladri per i loro furti. Ed è proprio questa la motivazione che ha spinto il Codice della Strada a sanzionare coloro che hanno deciso di non prestare attenzione al finestrino. Il regolamento lo si vede nell’Articolo 158 comma 4, nel quale si denota come questo atteggiamento è considerato come “istigazione al furto”.

Mai come in questi casi si può dire “oltre al danno la beffa”. Infatti se un poliziotto dovesse trovare un’automobile parcheggiata e con anche solo un finestrino aperto, ecco allora che la multa potrebbe variare da un minimo di 42 fino a un massimo di 173 Euro.

Il rischio però non è solo per gli automobilisti, visto anche i motociclisti sono a rischio. Nel loro caso non si tratta di finestrino, ma il fatto di aver lasciato incustodito il proprio mezzo. In questo caso la sanzione sarebbe tra i 24 e i 97 Euro, dunque state sempre attenti a proteggere i vostri mezzi di trasporti.

Impostazioni privacy