Questa utilitaria giapponese è un missile da pista: costa poco e imbarazzerebbe una sportiva

In Giappone hanno fatto la storia con auto di piccole dimensioni pepatissime. Il nuovo modello Toyota è, assolutamente, una bomba.

Se nell’immaginario collettivo le Toyota sono al top nel settore dei SUV e delle berline ibride, c’è bisogno di un cambio radicale di prospettiva. C’è un modello che, nella nuova veste, lascia gli appassionati senza fiato. C’è bisogno di un vero manico per portarle al limite. L’esperienza del brand è stata costruita, già in passato, sulle vittorie di Carlos Sainz sulla mitica Celica nel campionato mondiale Rally.

Questa utilitaria giapponese è un missile da pista: costa poco e imbarazzerebbe una sportiva
Citycar – Derapate.it

Oggi i modelli più brillanti della Toyota pendono il nome di GR, ovvero Gazoo Racing, il reparto sportivo della casa nipponica. Qualora foste degli appassionati di WRC o del WEC avrete visto le scritte sulle vetture da corsa. La Yaris GR è un’auto brutale, nel confronto peso/potenza, anche grazie alle dimensioni ridotte che le consentono di risultare una scheggia ideale anche per le giungle urbane. Ogni minimo dettaglio è pensato per dare il meglio in pista. Anche la Lexus sta lanciando nuove vetture spettacolari.

Come apprezzare nel video in basso si tratta di una vettura da corsa, travestita in una carrozzeria allargata di una utilitaria. Si tratta di un bolide che è nato anche dall’esperienza nel Motorsport. Il driver Elfyn Evans, nel WRC, è tornato a dettare legge. Di base la Yaris GR equipaggia un motore 1.6 da 261 CV. Nella versione Normal il 60% della coppia è trasmessa all’avantreno e il restante 40% al retrotreno. Nella modalità Sport si va a prediligere il retrotreno, a cui arriva il 70% della potenza, mentre in Track le percentuali sono equilibrate al 50%. Ora è stata lanciata la nuova rally car di Toyota che tende ad offuscare il precedente modello.

Le innovazioni della Toyota GR

La nuova Yaris sportiva godrà di 280 cavalli, ma ha la stessa agilità di una qualsiasi city car. La vettura è stata provata in pista e ha messo in mostra un equilibrio spettacolare. E’ il motore più performante mai visto su una Yaris con 390 Nm. Il telaio e le sospensioni sono più rigide, trasmettendo sensazioni incredibili al guidatore. Una delle innovazioni migliori sta proprio nel cambio. Il sistema elettronico Direct Automatic Transmission, sviluppato da Gazoo Racing, regala un boost impressionante, con una precisione mai vista prima.

L’impianto frenante è altrettanto spettacolare, consentendo rapide decelerazioni. C’è ampia scelta per il conducente. Se si è abituati a sfruttare il freno motore in staccata, si può usare il cambio manuale, altrimenti quello automatico è altrettanto preciso. Con il precedente tre cilindri non si potevano anticipare troppo i cambi marcia, a causa del turbo lag, mentre la nuova versione con un propulsore più potente funziona tutto alla perfezione.

La spinta è impressionate. L’automobilista si sentirà a suo agio e potrà dare gas all’inverosimile. Quando si spinge sull’acceleratore della GR Yaris 2024 è divertimento puro. L’auto si schiaccia a terra e non perde aderenza nemmeno nelle curve più ostiche a velocità sostenuta.

Nel video in alto degli specialisti di Carwow vi renderete conto delle incredibili capacità di questa piccola utilitaria. In alcuni frangenti la Toyota diventa un po’ sovrasterzante ma mai pericolosa. Rimane incollata all’asfalto come se avesse delle ventose al posto delle mescole. E’ un’auto che va dominata, ma a differenza di supercar e sportive di razza non richiede, necessità, delle skill da pro driver. Il divertimento sta proprio nel fatto di poter driftare e spingere senza il bisogno di essere dei manici.

Impostazioni privacy