Lancia, è tutto vero, arriva l’ammiraglia: ecco la data di uscita

La Lancia ha iniziato una nuova fase della sua incredibile storia. L’arrivo della tecnologia elettrica, obbligatoria dal 2035, ha stravolto i paradigmi del brand.

Vi sono marchi destinati ad una nuova fase dell’oro, anche se elettrico. Nei piani dei vertici del Gruppo Stellantis la casa torinese è pronta a tornare assoluta protagonista sul mercato e non solo nel settore delle city car. Le nuove generazioni, forse, hanno dimenticato l’importanza che ha rivestito il brand Lancia nella nostra cultura.

Lancia, è tutto vero, arriva l’ammiraglia
Novità in casa Lancia – derapate.it

Un Made in Italy esportato anche in altri Paesi sulla stregua dei successi della Delta Integrale nei Rally degli anni ’80. In quel decennio il brand in mano alla famiglia Agnelli ha vissuto un periodo irripetibile. Le vendite volavano alle stelle e il listino non era solo composto da un modello di segmento A. Lancia era sinonimo di sportività e di qualità. Da anni la gamma prevede solo la Ypsilon.

E’ diventata una delle vetture preferite dal pubblico femminile. Un’auto ideale per le giungle urbane che continua ad essere super venduta e che gode di una fama unica sulle nostre strade. Il Gruppo Stellantis ha già elaborato una nuova gen che avrà anche una veste alla spina. Si sta puntando ad una rivoluzione totale, sfruttando il know-how della controparte francese.

Anche in casa FIAT sono arrivati tanti modelli interessanti. Dopo la versione full electric della 500, è arrivata anche la nuova 600 e la Topolino, oltre alla e-Doblò. Modelli che stanno scardinando le posizioni dei puristi. La Lancia ha un piano di rilancio interessante, ma non dovrà fare l’errore di puntare su prezzi esorbitanti. Le linee futuristiche del nuovo modello sono già state svelate. Il DNA è rimasto lo stesso, ma l’auto si è allontanata dal look elegante e classico delle serie precedenti per venire incontro ad esigenze di modernità.

Lancia, pronta anche l’ammiraglia

I nuovi modelli di casa Lancia verranno presentati con diverse opzioni termiche. L’obiettivo con la nuova Ypsilon è lasciare agli automobilisti la chance di pagare ancora il pieno di benzina, oppure optare per la soluzione intermedia ibrida, oppure per i progressisti green ci sarà la full electric. Stesso ragionamento potrebbe essere fatto con il lancio di una berlina che manca dai tempi della Thesis.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gazzetta Motori (@gazzettamotori)

Il CEO di Lancia Luca Napolitano ha annunciato che si tratterà di una vettura elegante e curatissima sia nell’abitacolo che per quanto concerne la carrozzeria. Nell’immagine in alto realizzata sul profilo IG della Gazzetta motori potrete farvi una idea della nuova concezione stilistica della casa piemontese. Nei prossimi 10 anni il listino della Lancia dovrebbe arricchirsi con tanti nuovi modelli, tra cui la nuova Delta.

Porterà l’italianità in Europa, perchè quasi il 50% dei suoi volumi saranno venduti fuori dall’Italia – ha spiegato Luca Napolitano – La piattaforma STLA Medium sarà perfetta per Lancia, in quanto nativa BEV risulterà molto efficiente e permetterà livelli di comfort elevati, offrendo versioni a trazione posteriore o integrale, e un’autonomia di oltre 700 km“. I fan della Lancia si stanno già fregando le mani al pensiero di poter riprovare il brivido di guidare i nuovi modelli costruiti sull’innovativa piattaforma STLA Medium.

Impostazioni privacy