Ferrari, il nuovo brevetto rivoluziona le supercar della Rossa: l’innovazione lascia tutti a bocca aperta

La Ferrari ha in mente una nuova novità clamorosa, che punta a far vivere al meglio i clienti dentro l’auto. Ecco cosa sta per cambiare.

Il marchio Ferrari si affaccia al 2024 con tante belle speranze, sia per quanto riguarda il motorsport che per il prodotto stradale. Il primo punto è sicuramente quello in cui c’è più da migliorare, soprattutto per via delle difficoltà in F1 che vanno avanti da troppo tempo. Infatti, la casa di Maranello non vince un titolo mondiale costruttori da ormai 16 anni, mentre quello piloti è assente da 17 stagioni.

Ferrari che rivoluzione
Ferrari cambia tutto – Derapate.it

Un digiuno di questo tipo preoccupa e non poco i tifosi, che si affacciano al 2024 con ben poche speranze nel fatto che tutto questo possa cambiare. Infatti, la Red Bull pare avere un margine enorme, e l’obiettivo realistico è quello di vincere solamente qualche gara. Diversa la situazione nel FIA WEC, dove il Cavallino, con la sua 499P, ha già vinto la 24 ore di Le Mans lo scorso anno, ed ora il target è quello di portare a casa il titolo mondiale.

Per quello che riguarda l’automotive, la Ferrari si appresta a presentare due nuove belve, ovvero le eredi della 812 Superfast e della hypercar LaFerrari. Entrambe faranno il loro debutto durante quest’annata, ma la novità più interessante riguarda i modelli che vedremo in futuro. Infatti, è arrivato un annuncio davvero clamoroso, che ci parla di una vera e propria rivoluzione.

Ferrari, ecco il nuovo brevetto per i sedili delle supercar

L’innovazione è un punto fondamentale per tentare di essere sempre competitivi nel mondo delle quattro ruote, soprattutto al giorno d’oggi dove la tecnologia è messa al centro di ogni progetto. Secondo quanto riportato da “CarBuzz.com”, la Ferrari avrebbe depositato un brevetto che contiene una grande novità sulla conformazione dei sedili, ed anche sulla modalità nella quale verranno posizionati all’interno delle supercar del futuro.

Ferrari Roma cambia tutto
Ferrari Roma in mostra (Ferrari) – Derapate.it

Infatti, si vuole aumentare il comfort dei passeggeri permettendogli di trovare una posizione comoda, a prescindere da quella che è la loro postura e la loro altezza. I sedili, infatti, verranno divisi nella bellezza di sette parti, e vengono collegati uno ad uno ad una sorta di “colonna vertebrale” situata all’interno della vettura. Il brevetto è stato depositato, in questi ultimi giorni, all’Ufficio Brevetti e Marchi degli Stati Uniti, e l’obiettivo è quello di cambiare del tutto la concezione dei sedili.

Sino ad oggi, essi sono sempre stati composti in un pezzo unico, ma la Ferrari vuole cambiare del tutto questo approccio. Quasi sempre, i cuscinetti che sono attaccati al fondo scocca non sono regolabili, e questo, nella maggior parte dei casi, impedisce di trovare la perfetta posizione, soprattutto in quelle più spinte verso le alte prestazioni, come le hypercar.

Le Rosse del futuro avranno invece dei sedili del tutto nuovi, che peseranno meno e che aumenteranno il margine di regolabilità che è a disposizione degli occupanti. A questo punto, non ci resta altro da fare se non attendere i primi modelli che andranno a montare questa innovazione, e siamo certi che non manchi poi troppo tempo per vederla debuttare.

Impostazioni privacy