Addio Dodge, si chiude per sempre un’epoca: i fan non credono ai loro occhi

La Dodge dice addio definitivamente ad un modello davvero storico: si chiude un’era, automobilisti sconvolti

La Dodge, da sempre, è marchio che contraddistingue sportività e velocità, ma anche solidità dei veicoli. Un po’ come accade per tutti i modelli statunitensi, il fiore all’occhiello della Dodge sono senza dubbio le muscle car. Si tratta di auto robuste, massicce dal punto di vista della carrozzeria, con motori V8 potentissimi con trazione integrale in grado di regalare vere e proprie emozioni alla guida.

Addio Dodge, si chiude per sempre un'epoca: i fan non credono ai loro occhi
Dodge – Derapate.it

Tra i modelli più iconici c’è sicuramente la Charger, un modello che è prodotto fin dal 1966 e che ha scritto la storia di questo marchio. Basti pensare che uno dei celebri modelli è il “Generale Lee” della serie tv statunitense “Hazzard”. Charger ma anche Challenger, altro modello iconico del marchio, senza dimenticare i super Suv.

Vetture che in Italia si vedono pochissimo o quasi, sia per le dimensioni davvero enormi delle auto che per gli elevati consumi dei propulsori potentissimi montati. Ricordiamo, peraltro, come Dodge appartenga al gruppo Stellantis in quanto apparteneva a FCA. Ed il 2024 porterà diverse novità anche per il marchio statunitense.

Dodge, addio al modello iconico: automobilisti senza parole

Questo sarà infatti l’ultimo anno in cui sarà prodotto il Dodge Durango SRT 392 AlcHEMI 2024 introdotto sul mercato a rappresentare per quanto riguarda questo modello l’ultima ondata di produzione del propulsore Hemi V8, iconico del marchio Dodge.

Dodge addio modello iconico
Dodge Durango SRT 392 AlcHEMI, produzione addio nel 2024 (media press Stellantis) – Derapate

La produzione, che terminerà quest’anno, riguarderà sia i modelli con propulsore da 5,7 litri che quelli decisamente più potenti da 720 cavalli, nella speciale linea SRT Hellcat. Il Durango SRT 392 AlcHEMI è una vera e propria evoluzione del Durango SRT 392, con personalizzazioni esclusive sia per quanto riguarda gli interni che per gli esterni.

Quattro i colori disponibili in cui sarà possibile acquistarlo; dal Vapor Grey al Distroyer Grey passando per Diamond Black e White Knuckle. Ogni colorazione sarà disponibile in un massimo di 250 esemplari per un totale di 1000 esemplari totali.

Questi modelli avranno, tra l’altro, i cerchi in lega SRT da 20″ in Satin Black con pinze gialle Brembo SRT. Il logo è ricamato sui poggiatesta dei sedili, gli interni sono in fibra di carbonio forgiata mentre è in pelle e camoscio il volante. Neri, invece, i terminali di scarico.

Il Dodge Durango SRT 392 AlcHEMI 2024 inizierà la sua produzione nel mese di aprile, con i primi modelli nelle concessionarie a partire dal mese successivo. Il prezzo? Sarà superiore ai 35mila dollari – circa 33mila euro – con cui è possibile acquitare il Durango SRT 392.

Impostazioni privacy