Stravolto il Codice della Strada, scende il limite di velocità in autostrada: la nuova norma

Come cambiano le regole sul nuovo Codice della Strada, in particolare per chi ha preso la patente da pochissimi ed è nuovo alla guida.

Nei mesi scorsi è arrivata la delibera del Governo, ma da questi giorni sta entrando in vigore. Parliamo del nuovo Codice della Strada, un piano di regole e normative che è stato modificato per cercare di rendere più severe e decise certe restrizioni, onde evitare l’infinità di incidenti mortali capitati negli ultimi anni sulle nostre strade.

Stravolto il Codice della Strada, scende il limite di velocità in autostrada: la nuova norma
Limite velocità – Derapate.it

Il 2024 è dunque l’anno della svolta su tale codice, con tanto di provvedimento di revisione che è ormai ufficiale ed operativo. Tra le categorie che vanteranno maggiori riferimenti e modifiche vi sono i cosiddetti neopatentati, ovvero i soggetti che hanno ottenuto la patente di guida da meno di tre anni.

Già prima delle modifiche al Codice della Strada, i neopatentati avevano delle limitazioni a livello di velocità della vettura guidata. Per esempio erano vincolati a non superare i 100 chilometri orari in autostrada e i 90 chilometri orari sulle principali strade extraurbane. Ora le norme si fanno più severe ed aspre.

Neopatentati, ecco le nuove regole per il 2024

Una delle novità riguardo il divieto di guida di auto troppo performanti per i neopatentati, che prima del terzo anno di patente non possono condurre auto a motore termico con potenza specifica, così come veicoli per il trasporto fino a otto persone con potenza massima pari o superiore a 70 kW. Un chiaro riferimento all’incidente di Casal Palocco del giugno 2023, quando dei ragazzi neopatentati si sono schiantati con un Suv Lamborghini su una Smart uccidendo di fatto un bambino.

le regole da seguire per i neopatentati
Le regole da seguire per i neopatentati nel 2024 (Ansa) – Derapate.it

I neopatentati sono inoltre soggetti a limiti di velocità particolari quando viaggiano su autostrade e strade extraurbane principali: nel primo caso come già detto sono limitati a 100 km/h, mentre per tutti gli altri automobilisti il limite scavalla a 130 km/h. Nei centri abitati il limite massimo resta piuttosto basso, a 50 km/h, mentre nelle strade extraurbane secondarie è permesso fino a 90 km/h.

Il superamento di tali limiti comporta severe sanzioni. Multe pecuniarie che vanno fino ai 3.200 euro, in base ovviamente a quanto ammonti l’eccesso di velocità rispetto al limite. Inoltre per che supera un certo tipo di vincolo è predisposta la sospensione della patente da 1 a 12 mesi.

I neopatentati sono soggetti a penalità più severe pure riguardo la decurtazione dei punti patente rispetto agli altri conducenti, con dettagliate riduzioni di punti per le seguenti infrazioni:

  • da 10 a 40 km/h: meno 6 punti;
  • da 40 a 60 km/h: meno 12 punti;
  • oltre 60 km/h: meno 20 punti.
Impostazioni privacy