Addio ai bus, decisione clamorosa in Italia: annunciati i sostituti, investimento plurimilionario

Novità piuttosto clamorosa e dispendiosa in Italia, che però aiuterà molto la svolta nel nostro paese a livello di sostenibilità ambientale.

Uno dei mezzi di trasporto maggiormente utilizzati e sfruttati in Italia, così come in gran parte del resto del mondo, sono i cosiddetti bus. Ovvero il mezzo pubblico dalle imponenti dimensioni che fa percorsi già predefiniti e che accoglie un buon numero di passeggeri spostandosi dentro e fuori i centri urbani.

nuovi bus ecologici
Rivoluzione in Italia per quanto riguarda gli autobus (Ansa) – Derapate.it

Spesso i comuni, soprattutto quelli di città molto popolose e trafficate, chiedono ai cittadini di utilizzare maggiormente gli autobus e gli altri mezzi di trasporto pubblico, così da evitare il congestionamento e soprattutto l’eccessivo inquinamento in strada. Ma la svolta deve arrivare fin dagli stessi mezzi in questione.

Urgono mezzi sicuramente ecologici, con emissioni zero e che possano garantire un miglioramento delle condizioni ambientali e dell’aria nei centri cittadini. La svolta arriva in particolare da una regione molto popolosa come la Puglia: il cosiddetto ‘tacco d’Italia’ è pronto ad affrontare un maxi-investimento proprio per la transizione ecologica dei propri bus e pullman.

La Regione Puglia lancia il bando da 45 milioni per i bus ecosostenibili

La Regione Puglia è tra le prime in Italia a voler puntare sulla sostenibilità ambientale e di fatto anche a quella legata ai mezzi di trasporto. Per questo motivo è stato pubblicato da qualche giorno un nuovo bando di grande impatto, da 45 milioni di euro rivolto a tutti i comuni pugliesi per finanziare l’acquisto di nuovi mezzi pubblici.

puglia, bando per i bus ecologici
Bando da 45 milioni per i bus ecologici in Puglia (Ansa) – Derapate.it

Tale investimento è atto ad acquistare bus elettrici a zero emissioni. Ovvero vetture che andranno in sostituzione di autobus Euro 2 ed Euro 3 o con un’anzianità uguale o superiore a 15 anni, cancellando di fatto la circolazione di mezzi pubblici vetusti e con motori fin troppo inquinanti.

Grande opportunità per i comuni della Puglia per sposare la transizione e farsi trovare al passo con i tempi, lanciando anche uno splendido messaggio culturale, sul fatto che anche le regioni del meridione non si fanno trovare impreparate sulle innovazioni tecnologiche e sostenibili.

L’assessore regionale ai trasporto Anita Maurodinoia ha rilasciato il comunicato che sposa il bando per i nuovi bus ecologici: “Continua il nostro impegno per l’ammodernamento del parco rotabile destinato al Tpl, così da avere autobus sempre più nuovi, sicuri e ben funzionanti, ma soprattutto con alimentazioni a basso impatto ambientale, tanto è vero che ormai per il trasporto urbano abbiamo deciso di impiegare solo mezzi elettrici”.

Impostazioni privacy