Addio alla produzione di un mito delle quattro ruote, l’ultimo modello commuove gli appassionati

Questo modello non sarà più prodotto. Gli appassionati hanno versato tante lacrime quando hanno saputo la notizia. Parliamo di un vero e proprio mito delle quattro ruote che ha terminato il suo ciclo in produzione. Ecco di quale si tratta.

Ogni volta che termina la produzione di un’auto storica, gli appassionati del genere vivono momenti di tristezza e di grande emozione. Non è insolito cogliere un po’ di commozione negli occhi di chi è cresciuto con il mito di un modello che viene messo da parte per esigenze commerciali. Quando capita, la comunità legata a quel genere di automobile si compatta e inizia una sorta di commemorazione.

Appassionati modello Dodge Challenger
Addio a questo veicolo (derapate.it)

È successo anche alcuni giorni fa e molti utenti hanno invaso il web per sottolineare il loro affetto nei confronti di questo modello. Lo hanno fatto pubblicando foto all’interno dell’auto, video o addirittura versi in rima. Ognuno ha voluto salutare la produzione di questo modello storico a modo. E tu, sei un appassionato del genere? Scopriamo insieme di quale modello si tratta e perché è stato deciso di ultimare la produzione.

L’ultimo modello Dodge Challenger è stato prodotto: termina un’era

Dodge Challenger è una delle auto che fa venire in mente gli Stati Uniti d’America. Si tratta della classica auto americana: forte, robusta, abbastanza rozza esteticamente, ma molto efficace e affascinante. Il segno di riconoscimento di questa auto è sicuramente il suo motore V8, che sarà messo da parte per essere sostituito da una versione elettrica. L’ultimo modello è stato prodotto in una fabbrica Stellantis nei pressi di Toronto.

Dodge Challenger modello V8 fuori produzione
È stata costruita l’ultima Dodge Challenger con motore V8. Foto: dodge.com (derapate.it)

Si tratta di una Challenger SRT Demon 170 nera da 1.025 cavalli. È la fine di un’epoca e gli appassionati di questa auto hanno condiviso diversi post sui social network, sottolineando tutto il proprio affetto per questo modello. Lo stabilimento di Brampton, che si trova in Canada, quasi al confine con gli Stati Uniti, chiuderà per due anni, in attesa di essere riconvertito per la produzione di auto elettriche.

Questo significa che sarà un arrivederci e non un addio e che i lavoratori saranno temporaneamente dislocati presso altri stabilimenti, in attesa di rientrare in Canada e avviare la produzione delle versioni elettriche della Challenger. Per chi non fosse esperto e non conoscesse a fondo questo modello, stiamo parlando di un’auto presente nella saga di Fast & Furious, guidata dai principali attori del cast in diversi capitoli.

Impostazioni privacy