Suv affidabilissimo e ricco di optional, costa appena 15mila euro che occasione

Finalmente un SUV mai visto prima che promette allestimenti e dotazioni di livello a prezzi accessibili per tutti

Il segmento degli sport utility vehicle è sempre più ricco, con le case produttrici bisognose di portare a casa fatturati che ad oggi solo questo segmento riesce a garantire e la concorrenza agguerrita sempre a caccia del nuovo cliente da accaparrarsi sfruttando le linee tese e spigolose, tecnologia interna all’ultimo grido e con soluzioni d’acquisto variegate, con l’obiettivo di offrire le proprie vetture a una platea sempre più estesa e variegata.

Suv affidabilissimo e ricco di optional, costa appena 15mila euro che occasione
SUV – Derapate.it

Il prezzo, ovviamente, è un fattore fondamentale nella scelta della propria auto e, quindi, anche del proprio SUV. Soprattutto per quei modelli più compatti, denominati crossover, in cui il cliente non vuole o non può permettersi vetture più costose, di segmento premium dove il prezzo spesso e volentieri ricopre un ruolo secondario rispetto al lusso, alla comodità o alla sportività del mezzo acquistato.

La lista dei SUV più affidabili, con dotazioni complete e prezzi compresi tra i 15K e 20K euro

Abbiamo provato a creare una lista di SUV che potessero rientrare in un range di prezzo compreso tra i 15.000 e i 20.000 euro, ma che fossero in grado di offrire comunque una lista di accessori inclusi nel prezzo d’acquisto soddisfacente e con una dotazione di optional acquistabili che non facciano lievitare eccessivamente i costi.

SUV affidabili 15K-20K
SUV affidabili accessoriati ed economici (drautomobiles.com) – derapate.it

Iniziamo con la Citroen C3 Aircross, crossover della sorella C3 con cui condivide la piattaforma e che presenta le classiche forme dei crossover urbani, con paraurti in plastica grezza rinforzati e una maggiore altezza da terra. Ricca la dotazione di accessori inclusi. Prezzo di partenza: 19.000 euro.

Passiamo alla DR 3, stretta parente della cinese Chery Tiggo 3x da cui riprende la piattaforma e assemblata in Italia dalla molisana Di Risio. Linea sportiva e interni ricchi e moderni sono i punti di forza con cui il neonato marchio si sta imponendo, ma è soprattutto il costo ad attirare l’attenzione del pubblico con un prezzo aggressivo di soli 16.000 euro.

Hyundai Kona è il terzo crossover preso in considerazione, capace di offrire anche una propria versione elettrica, oltre ai classici motori endotermici. Ricca la dotazione di accessori e attenzione particolare alla sicurezza dei passeggeri, ha un prezzo d’attacco di 19.000 euro.

Altro crossover che riesce a coniugare le caratteristiche sopra descritte è il Nissan Juke, fresco di restyling con cui scende in campo anche la versione full hybrid. Solito allestimento ricco e completo, offre un discreto confort abbinato a interessanti doti sportive. Il prezzo di listino parte da 20.000 euro.

Ultima della lista, ma non certo per demeriti rispetto alle concorrenti, è la Seat Arona. Il crossover spagnolo, costruito sulla base della sorella Ibiza, ha dimensioni compatte e una guida dinamica e precisa. Gli accessori compresi nel prezzo sono sufficienti e il prezzo d’attacco è di 15.000 euro.

Impostazioni privacy