Alfa Romeo ci ha preso gusto: sarà davvero speciale, brividi per gli appassionati

L’Alfa Romeo ha messo in mostra un capolavoro come la 33 Stradale, ma c’è già un’altra idea per il futuro. Che spettacolo.

Uno dei marchi automobilistici più in forma del momento è l’Alfa Romeo che, dopo anni difficili, sta vivendo ora una vera e propria rinascita. Il successo non si limita all’Italia, come confermano i dati da urlo emersi dal mercato tedesco, con il SUV Tonale tra i veicoli più venduti.

Alfa Romeo novità nuova Spider
Alfa Romeo dopo la 33 Stradale in arrivo un’altra grande novità – Derapate.it

In chiave futura, c’è già un programma con altre nuove auto pronte ad essere prodotte. Intanto gli appassionati del Biscione si godono la 33 Stradale, che è stata presentata due settimane fa.  L’Alfa Romeo ha messo al mondo un vero e proprio capolavoro, con 333 km/h di velocità massima e potenze comprese tra 600 e 740 cavalli, a seconda della scelta su motore termico o elettrico.

Nel frattempo, si sta già pensando ad una nuova supercar, che punta a rivoluzionare il mercato del marchio. In occasione del debutto ufficiale dell’Alfa Romeo 33 Stradale, il CEO del marchio del Biscione, Jean-Philippe Imparato, ha parlato con “auto.it“, facendo capire che questo gioiello non sarà l’unica auto speciale del costruttore italiano.

Nei programmi della Casa di Arese c’è infatti l’obiettivo di realizzare una serie di modelli speciali, prodotti in edizioni limitate e ben distinti dalla gamma tradizionale.

Alfa Romeo, in futuro arriverà una nuova Spider

In particolare, stando a indiscrezioni di stampa, Alfa Romeo potrebbe produrre una nuova Spider, nonostante un momento in cui queste vetture non stiano facendo faville in chiave mercato. Nella gamma del Biscione questo tipo di modello manca da diversi anni e potrebbe essere molto interessante riproporlo per ampliare il mercato

Alfa Romeo ritorno produzione Spider
Alfa Romeo Spider pronta a tornare (Ansa) – Derapate.it

Ad Imparato è stato chiesto se si tratterà di una nuova Alfa Romeo Duetto, ma il CEO ha detto che sarà ancora meglio di essa. L’obiettivo è quello di mostrare al mondo che il marchio italiano è in grado di realizzare qualsiasi tipo di auto e di farlo nel modo migliore possibile, così da conquistare sempre più spazio sul mercato.

Sembrerà assurdo ricordarlo ora, ma prima del SUV Stelvio, l’Alfa non aveva mai prodotto dei crossover, ed invece ora punta fortemente su di essi. La Tonale ora è l’auto più venduta e sta trascinando il marchio. Per il 2024, poi, è pronto l’avvento del B-SUV elettrico che porterà la casa italiana nel mondo delle emissioni zero. Un altro SUV è atteso per il 2026, quando farà il proprio esordio l’erede della Stelvio, anch’esso del tutto elettrificato.

Per ciò che riguarda la Spider, oggi è difficile dire quando potrà arrivare. Lo sviluppo potrebbe partire a breve, ma prima del 2028 sarà difficile vederla in strada. Non a caso, la 33 Stradale appena svelata non sarà pronta prima del 2026, pur essendo già stata venduta in tutte le sue 33 unità. Dunque, chi desidera la Spider dovrà attendere parecchio, ma siamo sicuri che non se ne pentirà.

Impostazioni privacy