Benzina, 150 euro in regalo per gli italiani: come ottenere il bonus

Il caro benzina impone al Governo un intervento massivo per arginare i prezzi al rialzo. Ecco cosa potrebbe succedere

Il prezzo dei carburanti in continua ascesa sta diventando insostenibile per la maggior parte degli italiani ora l’Esecutivo di Giorgia Meloni sta studiando un possibile provvedimento per limitare i disagi.

Prezzo Benzina Bonus Governo Meloni
Governo pronto a intervenire per arginare il caro Benzina (Ansa) – Derapate.it

La situazione internazionale ha portato l’inflazione a livelli mai visti e l’amara conferma arriva dal continuo rialza dei prezzi dei carburanti. Una contingenza geopolitica e finanziaria a cui tutti i governi devono far fronte ma che sta pesando in modo particolare su quello italiano. La situazione europea non è al livello di quella italiana, sia per il peso della accise che per le altre tasse che gravano sul costo della benzina al distributore.

I cittadini sono stati messi in ginocchio da maggio 2023, con un rialzo dei prezzi dei carburanti che non avveniva dal 2022 (massimo storico). Arrivati a questo livello non esistono più molte opzioni, si deve per forza intervenire con l’aiuto statale.

Il molti si domandano il motivo di questi assurdi rincari e la risposta è piuttosto semplice: l’aumento del prezzo del petrolio. Basti pensare che, ad inizio settembre il Brent, ovvero il greggio per i compratori europei, ha toccato il prezzo di 90 dollari al barile (con un +1,6%).

Il tutto è legato alla decisione di Arabia Saudita e Russia di tagliare la produzione fino alla fine dell’anno. Mosse politiche ed economiche che rendono il tutto insostenibile nel Vecchio Continente. Anche negli Stati Uniti hanno subito un effetto, con il Wti del Texas salito del 2% e con costo pari a 87,26 dollari al barile.

Bonus benzina, il piano del Governo Meloni: arrivano 150 euro per le famiglie più bisognose

L’esposizione del prezzo medio regionale ai distributori, o nazionale sulle autostrade, non può essere un intervento sufficiente per aiutare gli italiani. Proprio per questo il Governo Meloni sta studiando nuove mosse da introdurre. Sembra bocciata una manovra stile Draghi, con il taglio delle accise, poiché ritenuta troppo onerosa per il bilancio statale.

Bonus Benzina provvedimento Governo
Pronto un Bonus per il caro carburanti (Ansa) – Derapate.it

A questo punto sembra che la strada da intraprendere sia quella del Super Bonus da fornire alle famiglie con reddito più  basso. Si parla di una cifra di 150 euro da utilizzare una tantum, per tutti i tipi di carburanti (probabilmente anche le ricariche elettriche).

L’iniziativa dovrebbe premiare tutti i nuclei familiari che non raggiungono un ISEE di 25 mila euro e verrebbe erogata direttamente su carta elettronica (come la carta spesa Dedicata a Te). Ora resta da capire se verrà studiato un decreto urgente o se rientrerà nella Legge di bilancio 2024. Intanto a livello politico non sono già mancate le critiche da parte dell’opposizione, che ritiene la mossa troppo “leggera” per aiutare veramente gli automobilisti.

Impostazioni privacy