Questo Fuoristrada è un .. mostro: il gigante giapponese batte ogni record, nessuno come lui

Direttamente dalla terra del Sol Levante arriva un Fuoristrada: questo veicolo a trazione integrale capace di affrontare ogni terreno fa realmente paura! 

Il mercato automobilistico giapponese rimane uno dei più vivi con milionidi automobili che ogni anno vengono esportate dall’arcipelago asiatico verso il resto del mondo. Tra i marchi più conosciuti in Europa troviamo sicuramente Mitsubishi, produttore capace di proporre auto sportive come la famosa Eclipse o la Lancer ma anche vetture come la Colt che sono più adatte alle esigenze quotidiane.

Nuovo Fuoristrada Mitsubishi
In arrivo un nuovo Fuoristrada mostruoso – Derapate.it

C’è però un altro tipo di veicolo molto meno adatto alla città e alle faccende quotidiane che il marchio giapponese ha più volte dimostrato di saper produrre. Ci riferiamo ovviamente ai pick-up, veicoli adatti al fuoristrada che la Casa giapponese produce con grande successo fin dalla sua fondazione. Tra questi, come dimenticare la fortunata serie L-200?

Introdotto addirittura nel 1978 quando era poco più di una squadrata berlina con un cassone posteriore, il famoso pick-up Mitsubishi L-200 è arrivato alla sua quinta generazione senza che il marchio abbia mai messo in dubbio la continuità del modello. Anzi, l’ultima versione estrema del veicolo, l’evoluzione definitiva dell’L-200 per i territori più ostili, è arrivata in pompa magna. La concorrenza trema e la terra .. pure.

Il nuovo fuoristrada della Mitsubishi

Il nuovo mezzo della Mitsubishi basato sulla serie L-200 fa paura già soltanto per le sue dimensioni ciclopiche! E’ il Mitsubishi L-200 Triton, una versione dalla lunghezza di oltre 5,3 metri e dal peso a vuoto di circa due tonnellate, ideato per affrontare i percorsi più duri e mansioni non quotidiane.

Mitsubishi Triton caratteristiche nuovo fuoristrada
Ecco il nuovo Mitsubishi Triton – Derapate.it

Dotato dell’immancabile trazione integrale, il veicolo ha subito un restyling totale che lo rende aggressivo e massiccio come ci si aspetta da un veicolo da lavoro del genere: il carico massimo che si può trainare è vicino alle due tonnellate mentre il cassone posteriore dovrebbe trasportare senza troppi problemi una tonnellata circa di sacchi di cemento, tronchi, mattoni o in generale qualsiasi tipo di carico vogliate buttarci dentro.

Sotto il cofano lavora il collaudato propulsore a quattro cilindri da 2,4 litri per 150 o 204 cavalli di potenza sufficiente per trainare qualsiasi carico. Gli interni sono ben curati, il comfort a bordo assicurato dalle robuste ed elastiche sospensioni. Il prezzo dipende molto dal mercato di provenienza: destinato soprattutto al mercato asiatico ed oceanico, il Triton arriverà anche in Italia in alcuni allestimenti che, secondo la stampa italiana, dovrebbero costare dai 47mila Euro circa in su.

Impostazioni privacy