Svelato il mistero Tesla: il nuovo modello sarà prodotto proprio qui

Tesla si prepara a rivoluzionare il mercato delle auto elettriche in India con un nuovo modello entry-level. Sarà un punto di svolta per l’azienda e potrebbe avere conseguenze significative per l’industria automobilistica indiana, e non solo.

Nel cuore dei recenti pettegolezzi sul settore automobilistico, c’è una notizia che sta catturando l’attenzione degli appassionati di auto elettriche di tutto il mondo. Tesla, l’innovativa casa automobilistica guidata da Elon Musk, sembra essere pronta a fare un balzo nell’enigmatico mercato indiano.

Svelato il mistero della Tesla
Tesla (AdobeStock) – Derapate.it

Ma cosa rende così misterioso e intrigante questo nuovo sviluppo? Si sussurra infatti che l’azienda di auto elettriche stia lavorando segretamente sul nuovo modello entry-level che tanto ha fatto parlare di sé, destinato a portare l’emozione e le prestazioni della guida elettrica ad un pubblico più vasto che mai. I dettagli sono ancora (parzialmente) avvolti nel mistero, ma l’entusiasmo che circonda questa nuova creazione è palpabile.

Il segreto di Tesla: l’arrivo imminente della rivoluzionaria entry-level che sconvolgerà il mercato

Tesla si sta preparando a rivoluzionare il mercato indiano delle auto elettriche con un modello di livello entry-level che avrà un prezzo di circa 20 lakh rupie, circa 24.380 dollari al cambio. Dopo anni di attesa, l’azienda sta facendo progressi significativi per stabilire una presenza produttiva in India.

Tesla economica
La Tesla Model 2 verrà prodotta in India (ANSA – derapate.it)

L’azienda di Elon Musk ha avviato interessanti discussioni con il governo indiano per aprire un nuovo impianto di produzione e introdurre un modello di vettura elettrica più accessibile sul mercato. L’obiettivo è quello di produrre fino a 500.000 veicoli all’anno, con costi di produzione contenuti grazie ai suddetti accordi con Nuova Delhi. Ciò permetterebbe a Tesla di competere sul mercato delle vetture economiche, entrando in diretta concorrenza con modelli come la Chevrolet Bolt EV.

La vettura in questione, comunemente chiamata Model 2, è attesa per il debutto nel 2024. Tuttavia, Elon Musk ha chiarito durante l’assemblea annuale degli azionisti di Tesla nel 2021 che non esiste un modello ufficiale chiamato Model 2 e che il nome del veicolo economico non è ancora stato deciso.

La decisione di Tesla di stabilire un centro produttivo in India è coerente con la strategia dell’azienda di diversificare le proprie basi di produzione al di fuori della Cina. Inoltre, l’impianto in India potrebbe fungere da piattaforma per l’esportazione dei veicoli elettrici di Tesla verso i paesi della regione Indo-Pacifico.

Elon Musk ha espresso il suo interesse ad investire in India, dichiarandosi fiducioso che la sua creazione sarà presente nel paese non appena possibile. Questo sviluppo non solo evidenzia l’impegno del governo indiano nell’iniziativa “Make in India“, ma sottolinea anche il potenziale del Paese come hub produttivo e mercato importante per i veicoli elettrici.

Tesla pubblica i teaser della Model 2

Come se tutto ciò non bastasse, Tesla ha pubblicato vari teaser dell’imminente veicolo elettrico, presumibilmente la versione hatchback della Model 2. Durante l’assemblea degli azionisti, Elon Musk ha confermato lo sviluppo di due nuovi prodotti, probabilmente il nuovo modello hatchback e l’atteso aggiornamento della Model 3.

Secondo il magnate, questi due nuovi veicoli potrebbero raggiungere una produzione combinata di oltre 5 milioni di unità all’anno, sintomo di una strategia indirizzata verso un solo obbiettivo: diventare un produttore di auto elettriche ad alto volume, così da competere con i grandi del settore come Mercedes, Audi e Volkswagen.

Il nuovo modello, basato su un’architettura di produzione innovativa, permetterà una significativa riduzione dei costi di costruzione per veicolo, stimati intorno a 1.000 dollari. Tesla sta lavorando per minimizzare il lavoro necessario in ogni fase del processo produttivo, adottando metodi di produzione più efficienti e riducendo al minimo i movimenti e le operazioni superflue.

Si prevede inoltre che la Model 2 abbia una batteria da 53 kWh e una maggiore leggerezza rispetto alla Model 3 attuale, garantendo un’autonomia di circa 430 km con una singola carica.

L’ingresso di Tesla nel mercato indiano è un traguardo significativo per l’industria automobilistica del Paese e per le ambizioni di mobilità sostenibile. Ci si aspetta che l’arrivo del gigante catalizzi l’adozione di veicoli elettrici e contribuisca alla riduzione delle emissioni di carbonio, sensibilizzando al tempo stesso la popolazione verso una maggiore sostenibilità.

In tal senso, siamo certi che potrebbe beneficiare notevolmente dell’arrivo di un’azienda come Tesla per promuovere ulteriormente l’adozione di veicoli elettrici e sostenere l’obiettivo di una mobilità sostenibile nel paese.

Impostazioni privacy