Annuncio in casa Volkswagen, ufficiale l’addio: che sorpresa

La Volkswagen ha preso una decisione che in pochi avrebbero potuto prevedere. Ecco cosa si è scelto di fare di recente.

Momento ricco di novità per il marchio Volkswagen, che ha da poco tolto i veli alla sua nuova vettura di punta, vale a dire l’aggiornata Touareg. Si continua a puntare tanto e quasi tutto sul mondo dei SUV, in attesa del debutto di tante nuove auto elettriche che faranno parte della serie ID.

Volkswagen decisione clamorosa
Volkswagen logo (Adobe Stock) – Derapate.it

Sull’elettrificazione, la casa tedesca sta investendo davvero molto, con il sogno che è quello di arrivare presto a produrre vetture che possano toccare gli 800 km di autonomia massima, l’equivalente, in pratica, di un pieno di diesel o benzina. Insomma, si vogliono fare le cose in grande, ma per raggiungere certi obiettivi, è necessario sacrificare altri aspetti.

Infatti, la Volkswagen ha già fatto sapere che non ci sarà più una Golf con motore a combustione dopo il restyling dell’ottava serie che sarà svelato nel 2024. Si tratta del modello più rappresentativo di questo costruttore, che però verrà investito dall’uragano elettrificazione, e dal 2028 sarà disponibile solamente ad emissioni zero.

Un cambiamento del genere è a dir poco epocale, visto che la Golf continua ad essere la VW più venduta, ed anche le versioni più potenti e costose continuano ad andare a ruba, anche se nel 2022 c’è stato un lieve calo rispetto al passato, il che è fisiologico considerando la crisi del settore automotive.

Tuttavia, in un periodo ricco di innovazioni e nuove tecnologie, c’è anche spazio, in alcuni casi, per dei veri e propri ritorno al passato. Questo è ciò che accadrà nelle abitacolo delle VW del futuro, dove è atteso un clamoroso ritorno a qualche anno fa. Il tutto è stato deciso dopo numerose polemiche che si sono scatenati in questi periodi, riguardanti ai tasti tattili che davano problemi ai clienti. Ora cambierà davvero tutto.

Volkswagen, ecco cosa è stato deciso

La Volkswagen ha preso una decisione che va del tutto in controtendenza con quello che è il mercato attuale delle quattro ruote. Infatti, dopo numerose critiche e polemiche, saranno rimossi tutti i pulsanti tattili che si trovano all’interno delle auto del marchio di Wolfsburg, per far spazio al ritorno dei vecchi tasti fisici.

Volkswagen che scelta
Volkswagen logo (Adobe Stock) – Derapate.it

La prima grande novità la vedremo sulla nuova generazione della Tiguan che arriverà a breve, e che proporrà due ampi schermi touchscreen come piatto forte ed inedito, ma saranno rimossi i cursori del climatizzatore non illuminati, così come i pulsanti tattili presenti sul volante, in favore di un innovativo controller rotativo, con il quale sarà possibile gestire la maggior parte delle funzioni presenti nell’auto.

La Volkswagen ha preso dunque di petto una situazione che aveva fatto infuriare molte persone, a causa di tasti che non erano funzionali e che, all’interno dei veicoli, causavano solo confusione. Come si dice in gergo, “si stava meglio quando si stava peggio“, ed è così che un ritorno all’antica, di tanto in tanto, non guasta di certo. Presto, su tutte le VW, questa modifica diventerà effettiva.