Audi R8, l’erede sarà proprio così: appassionati in visibilio

L’Audi R8 ha avuta una storia abbastanza complicata, per questo motivo ora la casa tedesca punta a rinnovare il modello elettrico.

Probabilmente in qualsiasi altra nazione l’Audi verrebbe venerata come meriterebbe, ma stando in Germania il colosso di Ingolstadt non ha di certo vita facile. I Quattro Cerchi hanno comunque avuto il merito di essere molto cresciuti negli ultimi anni, riuscendo in qualche modo a infastidire anche Mercedes e BMW.

Audi R8, l'erede sarà proprio così
Audi R8, appassionati in visibilio (Fonte: Adobe)

C’era grandissima attesa quando il colosso teutonico decise di mettere sul mercato la R8, quella che avrebbe dovuto essere uno dei più straordinari modelli elettrici del mondo. La e-Tron però non è stata pienamente capita, anche un po’ per quel prezzo che per molti è stato considerato eccessivo.

Per poterla acquistare infatti serviva la bellezza di un milione di euro, ma le sue caratteristiche tecniche non giustificavano questa spesa. La sua velocità di punta toccava solamente i 250 km/h, l’accelerazione da 0 a 100 km/h era di 3,9 secondi e soprattutto vi era un grande problema con l’autonomia.

Stando infatti a quanto riportato dalla società tedesca avrebbero dovuto trascorrere 450 km tra una ricarica e l’altra, ma l’autonomia reale, misurata tramite il test WLTP parlava di soli 270 km. Tutte motivazioni che hanno spinto così l’Audi ha un profondo restyling del modello che dovrà prendere grossi spunti da una delle sue eterne rivali: la Porsche.

L’Audi si affida alla Porsche: come cambia la R8

Non si sa ancora di preciso come modificheranno la R8 che sarà presentata con tutta probabilità nel 2025, ma di sicuro la piattaforma utilizzata sarà di casa Porsche. Per prima cosa si sta valutando un possibile utilizzo del sistema SSP Sport che è prossimo a essere utilizzato per la Taycan e per la E-Tron GT.

Audi R8, nuova versione elettrica
Audi R8, la novità per il 2025 (Fonte: Adobe)

In caso contrario invece si passerà a un’altra piattaforma utilizzata per i veicoli sportivi, ma si virerà questa volta verso quella presente su Cayman e 718 Boxster. L’obbiettivo principale è quello di prendere spunto dalla Porsche per potersi migliorare.

La R8 vuole a tutti i costi risultare molto più prestazionale rispetto alla propria controparte di Stoccarda, con la E-Tron GT che presenta una potenza di 637 cavalli con un’accelerazione che permette di passare da 0 a 100 km/h in soli 3,3 secondi. 

Ci vorrà comunque ancora diverso tempo per poter fare in modo che questa auto possa tornare sul mercato, infatti l’Audi non ha dimenticato anche la sua versione con motore a combustione. Si parla infatti di un rinnovamento anche di questa variante che darà vita a una nuova generazione.

Stando a quanto riportato da Sebastian Grams, il boss di Audi Sport, al giornale “Autocar” la R8 elettrica è una priorità dell’azienda. A esso comunque affiancheranno anche la versione “TT” che sarà realizzata in versione elettrica.

L’obbiettivo infatti è quello di arrivare al 2026 quanto più preparati possibile, infatti non quello sarà l’anno della svolta in casa Audi, con il definitivo passaggio all’elettrico. La casa tedesca studia il presente guardando al futuro e la R8 dovrà migliorarsi rispetto al passato.

Impostazioni privacy