Bagnaia, qual è l’auto del pilota Ducati? Una supercar dal prezzo altissimo

Francesco Bagnaia, oltre alla passione per le due ruote, nel suo privato si accompagna ad una supercar di altissimo profilo, una passione tocca la Germania: il prezzo è elevatissimo.

Francesco Bagnaia è uno dei piloti italiani più di talento in questo momento e le curiosità su di lui sono sempre più ricercate. Tra queste c’è il fatto che, fuori dal circuito, si accompagna ad auto a dir poco impressionante.

Francesco Bagnaia
Francesco Bagnaia – Ansa Foto

La storia recente della MotoGP vede in Francesco Bagnaia uno dei suoi interpreti più importanti. Il pilota di casa Ducati, nonostante la giovane età, ha già raggiunto alcuni importanti record, scatenando l’interesse degli affezionati di questo sport.

Alcuni traguardi raggiunti da Bagnaia in pista non gli hanno permesso solo di essere considerato tra i migliori in assoluto ma anche di ricevere un grande premio: una BMW M3 Competition. Un auto dallo stile elegante ma allo stesso tempo aggressivo e che se la si incrocia per strada è impossibile da non notare.

Bagnaia, una BMW in regalo: auto dal valore molto alto

La scorsa stagione di MotoGP è stata per Francesco Bagnaia quella della definitiva consacrazione. Prima dell’ultima gara a Valencia, il pilota italiano ha ricevuto una BMW M3 Competition Touring in regalo per aver raggiunto il punteggio più alto durante le qualifiche. Un premio notevole se si considera che, di base, il prezzo è di 103.950,00 euro.

Alla premiazione, Bagnaia ha mostrato subito la sua felicità sia per aver raggiunto un traguardo importante nelle qualifiche sia perché quanto fatto in pista gli ha portato in dono una vera supercar. Con la crescente popolarità, Bagnaia ha visto aumentare a dismisura anche il suo NTF che ha segnalato anch’esso un prezzo molto alto.

La BMW M3 Touring ha una natura sportiva tramite le sue forme grintose. La parte anteriore è molto elaborata con due prese d’aria laterali e le aperture ai lati del doppio rene per consentire all’aria di raffreddare il propulsore. Ci sono, poi, due prese d’aria sul cofano che sono collegate al doppio rene con un condotto, una soluzione che consente di generare carico aerodinamico.

Sotto al cofano, la BMW mostra tutta la sua potenza tramite il sistema di trazione integrale M xDrive, questo permette di distribuire la potenza su tutte e quattro le ruote così da ottimizzarla in base all’ambiente. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 3,6 secondi e lo sprint da 0 a 200 km/h in 12,9 secondi. Se si disattiva totalmente l’ESP, questa BMW diventa una veicolo con trazione posteriore, come le altre vetture della casa automobilistica tedesca.

Bagnaia e BMW M3 Touring
Bagnaia e BMW M3 Touring (Instagram)

Essendo un auto sportiva, giusto sottolineare di come il divanetto posteriore possa ospitare 3 passeggeri. Se si abbassano i sedili la capacità dell’auto cambia da 500 litri ad un massimo di 1.510 litri. Insomma, un auto che sembra adatta per ogni occasione e che Bagnaia, di certo, utilizzerà in qualunque tipo di uscita.