Risparmiare tempo e soldi sul parcheggio? Vi sveliamo il trucco

EasyPark è stata una grande invenzione, un’app che permette di risparmiare molto tempo e anche del denaro nella sosta sulle strisce blu.

Se c’è una spesa che nessuno di noi vorrebbe mai accollarsi è quella del pagamento delle strisce blu. Il parcheggio nelle grandi città sta diventando sempre di più un incubo e per questo motivo si è cercato di agevolare i cittadini.

L’applicazione di EasyPark da questo punto di vista è un vero e proprio salvavita, perché dà l’opportunità di risparmiare davvero tantissimo tempo e anche qualche soldino.

Parcheggio (AdobeStock)
Parcheggio (AdobeStock)

Non è difficile capire come si debba scaricare, il servizio infatti è gratuito e basterà semplicemente entrare nel vostro “App Store” o “Play Store” per inserire nel vostro telefono il metodo di pagamento più veloce del parcheggio.

A quel punto naturalmente dovrete registrarvi e inserire tutti i vostri dati, dal nome al cognome fino all’indirizzo di casa e il numero di telefono. Il dato più importante è però ovviamente quello legato al modello e alla targa della macchina.

Ovviamente dovrete anche inserire la vostra carta prepagata o PayPal, siete assolutamente liberi nella scelta del pagamento e poi inizia la festa. Una volta arrivati in un parcheggio con le strisce blu vi basterà semplicemente aprire la vostra applicazione e girare la rotellina con la quale vi permetterà di conoscere tempistica di sosta e pagamento finale.

A questo punto vi domandereste che cosa si deve fare per far capire al Vigile che è stato effettuato il pagamento. Per coloro che vogliono essere “EasyPark” fino in fondo potrete richiedere il tagliando da apporre nella macchina al sito, ma andrà benissimo anche un semplice fogliettino con la scritta chiara e leggibile “Easy Park”.

EasyPark, le soste premium: ecco come ottenerle

EasyPark ha inoltre una doppia grandissima funziona che non può avvenire invece nel caso di pagamento con la macchinetta classica. Il primo motivo di grande successo è perché si paga effettivamente solo quanto si rimane fermi.

Inizialmente si metterà il tempo massimo per il quale si pensa di rimanere, mettiamo dalle 14 alle 18 al costo di 4 euro, ma se doveste avere un imprevisto e tornare in anticipo potrete staccare il vostro parcheggio a pagamento alle 16 e pagare così solo due euro.

Certo sulla carta risulterà sempre che avete pagato 4 euro, ma quei due euro extra vi saranno mantenuti all’interno del conto per un successivo parcheggio. Stesso discorso anche per il caso opposto, ovvero un ritardo e l’obbligo di allungare il parcheggio.

Direttamente dal vostro telefonino potrete comodamente portare l’orario del parcheggio dalle 18 alle 19 senza il benché minimo problema, evitando le multe.

Per chi inoltre ha Partita Iva è consigliato il servizio Premium. Si tratta di un servizio che costa 5,99 euro al mese, con un’attivazione di 19,99 euro una tantum e non solo in molti casi vi permetterà di avere un sensibile sconto nei parcheggi, ma ogni mese avrete fatture elettroniche che potrete scaricare.

Con questo servizio inoltre potrete anche aiutare i vostri amici e parcheggiare con questo servizio, basterà semplicemente segnare il pagamento non come “Privato”, ma come “Azienda”. Non serve dunque avere lo stesso Premium con una sola carta o una sola targa.

EasyPark dunque è un’applicazione davvero molto comoda e pratica che vi permetterà di risparmiare tempo e denaro.