Vuoi una Ferrari? Queste costano meno di un’Alfa Romeo Giulia, che affare

Il sogno di tantissimi appassionati di supercar è quello di inserire nel proprio garage una iconica Ferrari. Sul mercato dell’usato vi sono offerte sensazionali.

Quale può essere la soddisfazione più grande per coloro che hanno il sogno di guidare una vettura sportiva della casa modenese se non acquistarla a basso prezzo? Ferrari economiche non esistono ma con la giusta ricerca è possibile trovare discreti affari sul mercato dell’usato. Il fascino delle vetture create dall’estro di Enzo Ferrari è intramontabile.

Listino Ferrari a basso prezzo
Le Ferrari più economiche sul mercato – derapate.it

Qualsiasi Ferrari prodotta ha avuto un impatto generazionale unico. Trovare un modello, realmente, brutto sul piano estetico è impossibile. Ciascuna supercar ha le sue caratteristiche inimitabili dalla concorrenza. In base al periodo storico, naturalmente, noterete che la tecnologia a bordo varia. Le auto del passato erano ancora più estreme, senza aiuti alla guida, e decisamente più spartane. Con il tempo la Ferrari ha intrapreso la strada del lusso.

Il listino attuale è, veramente, ad appannaggio di clienti milionari. Non è un caso che l’export in realtà emergenti come la Cina e l’Arabia Saudita vada a gonfie vele. Sul mercato dell’usato si possono spendere anche meno di 50mila euro per dei modelli del Cavallino, quindi meno di una BMW o di una berlina Alfa Romeo. In tal caso non aspettatevi iconici modelli della Rossa, come la F40 e la F50. Si tratta di vetture che hanno i loro anni sulle spalle, ma sono invecchiate benissimo.

Oggi come negli anni ’80 e ’90 le auto del Cavallino sono costruite con la medesima cura dei dettagli di quelle moderne. Sono cambiati i processi produttivi, ma la passione che corre nelle vene di tutti i lavoratori della casa modenese è rimasta la stessa. Il mito del Drake è stato portato avanti con coerenza e orgoglio. Si tratta di saper solo valutare bene l’auto giusta per le proprie esigenze di collezionismo. Date una occhiata all’ultimo progetto del Cavallino Rampante.

Le Ferrari più economiche sul mercato

Negli ultimi anni le quotazioni dell’usato sono schizzate alle stelle. Tra il 1980 e il 1993 in varie versioni furono lanciate le Mondial. Lo stile, ad opera di Pininfarina, fu di rottura rispetto al passato. La vettura si allontanava dal concetto a cuneo della Dino 308 GT4, presentando un design di un’auto con quattro posti. Se siete dei tifosi della Scuderia, questa vettura deve essere vostra. Nel 1980 Enzo Ferrari accolse con entusiasmo la Mondial 8, dedicata al trionfo nel campionato del mondo di F1 dell’annata precedente, caratterizzata dalla cavalcata di Jody Scheckter. Si trova sul mercato anche sotto i 40mila euro, ma in buone condizioni costa circa 50mila euro.

ferrari più economiche usate
Abitacolo Ferrari – derapate.it

Sebbene non sia stata apprezzata, la sopracitata Ferrari Dino 308 GT4 costa leggermente di più rispetto alla Mondial. Prodotta fra il 1974 e il 1980, ha una media, sul mercato, di poco superiore ai 50mila euro, partendo da un minimo di 40mila. Tra le Ferrari a più basso prezzo troviamo la 308, nota per le scorribande nella serie TV Magnum P.I.. La biposto del Cavallino si può trovare ad un prezzo minimo di 50mila euro sino a crescere di svariate migliaia di euro. Tutto dipende dal chilometraggio. Per un V8 da 250 CV Made in Maranello non è una cifra proibitiva.

Immessa sul mercato tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90, la Ferrari 348 può essere tua a 60mila euro. Delle vetture moderne solo la 456 GT, prodotta fino al 2003, può essere trovata ad una cifra media di 70mila euro.

Impostazioni privacy