Apple, adesso è fallimento totale: bruciati tantissimi miliardi di euro

Grossa delusione per Apple e i suoi clienti. L’azienda ha bruciato miliardi di euro. L’investimento è andato a rotoli

Apple è uno dei brand più di successo del panorama internazionale. Non sorprende quindi che qualsiasi progetto messo in piedi dal colosso statunitense venga seguito con grande curiosità dagli appassionati, che sia l’ultimo iPhone oppure come avvenuto nell’ultimo periodo la prospettiva di un’auto ipertecnologica.

apple investimento 10 miliardi car
Apple, progetto Car naufragato – derapate

Quando si era sparsa la notizia che Apple fosse pronta ad investire nel settore dei motori con un nuovo modello ultramoderno e accessoriato la febbre è schizzata alle stelle. Con il passare del tempo però le notizie e gli aggiornamenti sull’andamento del progetto sono stati sempre più rari, sino alla “bomba” delle ultime ore.

Già da tempo era nell’aria che il progetto potesse naufragare, ma ora questa brutta notizia sembrerebbe essere confermata. Apple ha accantonato il progetto sulla “AppleCar” tanto atteso. Non ci sarà quindi l’automobile prodotta dall’azienda fondata dal compianto Stele Jobs. Una disdetta per i clienti, che già pregustavano l’ennesimo gioiello tecnologico messo a disposizione dall’azienda, ma soprattutto per Apple stessa: il progetto è costato davvero caro all’azienda!

Apple, oltre 10 miliardi investiti

Apple infatti aveva investito oltre 10 miliardi di dollari nell’ultimo decennio nel progetto che doveva portare alla realizzazione della AppleCar. Erano stati sviluppati un tetto apribile che riduce il calore solare, un parabrezza in grado di fornire indicazioni stradali, ma non è bastato per far decollare il progetto. I costi secondo le indiscrezioni sembrerebbero essere lievitati molto anche per i diversi stop e cambi di direzione avvenuti nel percorso. Alla fine però non si è riusciti a concretizzare la realizzazione dell’auto.

apple investimento 10 miliardi car
Apple, progetto Car naufragato (AnsaFoto) – derapate

In origine, come riportato dal New York Times, l’idea era quella di costruire un veicolo elettrico, salvo poi concentrare gli sforzi sulla guida autonoma, tanto da “scomodare” addirittura ingegneri dalla Nasa e dalla Porsche per realizzare un sistema super all’avanguardia. Anche su questo punto, però, la visione è cambiata diverse volte nel corso del tempo.

Il progetto, che vedeva coinvolte oltre 2000 persone, alla fine è stato però accantonato. Non è chiaro quali saranno i prossimi step per l’azienda. Per il momento Apple sembra intenzionata a concentrarsi su CarPlay e ad investire nel settore motori in altre modalità. Niente da fare per ora per l’auto, ma non è escluso che il progetto un domani possa essere ripreso in mano e che Apple possa comunque trovare il modo di far fruttare i miliardi e le risorse investite nel progetto.

Impostazioni privacy