Richiami auto, allarme serissimo: stop alla circolazione per questi modelli, bisogna fermarsi subito | Si rischia la vita

Occhio a questo importante richiamo per il modello d’auto in particolare. L’equipaggiamento potrebbe non essere sicuro al massimo.

Comprare un’auto nuova di zecca, o al massimo a chilometri zero, di solito è una certezza dal punto di vista della sicurezza, funzionalità ed affidabilità. Ma non è così raro udire notizie di difetti di fabbricazione originali, che costringono gli automobilisti ad una revisione forzata da parte della casa produttrice.

toyota richiamo
In arrivo il maxi richiamo (Derapate.it)

È ciò che è successo ad una delle aziende automobilistiche più importanti d’Oriente, ormai sbarcata anche in Europa ed America da molti anni e con riscontri sempre positivi. Parliamo della Toyota, la casa giapponese che non è soltanto una semplice azienda di successo: bensì è la maggiore società automobilistica del Giappone e del mondo, con una produzione stimata in circa nove milioni di veicoli l’anno.

Tutti i possessori di determinati modelli Toyota devono drizzare le orecchie al nuovo comunicato della casa giapponese. Infatti è stato emesso un richiamo per circa 50.000 veicoli negli Stati Uniti, per via di un’urgenza di riparazioni. In caso contrario, l’equipaggiamento potrebbe essere addirittura pericoloso per chi guida e chi viaggia in auto.

Toyota, 50.000 auto richiamate: difetto pericoloso

Il motivo di questo richiamo a larga scala riguarda il dispositivo di gonfiaggio dell’airbag, che potrebbe contenere un determinato rischio di esplosione. Un rischio evidente e problematico, che la casa giapponese ha subito scovato ed è pronta a risolverlo a proprie spese.

Toyota richiamate per l'airbag
Problemi all’airbag per queste Toyota (Ansa) – Derapate.it

I modelli in questione, venduti sul mercato USA, sono di vecchia data: tra questi troviamo la Corolla degli anni 2003-04, la Corolla Matrix del 2003-04 e il Rav4 del 2004-05, tutti equipaggiati con dispositivi di gonfiaggio degli airbag prodotti da Takata. La richiesta di Toyota è quella di non guidare queste vetture, visto il potenziale rischio sui dispositivi di sicurezza non all’altezza.

Tale richiamo è dovuto a dati assolutamente agghiaccianti: 26 decessi negli Stati Uniti e un centinaio di ferimenti sono collegati ai difetti dei dispositivi di gonfiaggio airbag Takata, a partire dal 2009. Colpa dell’esplosione di questi aggeggi, che rilasciano schegge metalliche all’interno dell’auto e rischiano di ferire e ledere alla salute di guidatori e passeggeri.

Toyota ha comunicato che il richiamo per i Rav4 riguarda l’airbag del conducente, mentre le altre vetture avrebbero difetti sull’airbag del passeggero anteriore. Inoltre, per i modelli Corolla e Corolla Matrix, sarebbe pronto un secondo richiamo che potrebbe portare all’attivazione dell’airbag anche in assenza di un incidente. I richiamo permetteranno alla casa madre di risolvere definitivamente tali difetti pericolosi.

Impostazioni privacy