Crolla il prezzo di una delle auto più vendute: adesso la compri con meno di 20 mila euro, occasione da cogliere al volo

Il prezzo di una delle auto più vendute sul mercato sta per abbassarsi in maniera notevole, e tutti la vogliono acquistare. Ecco come.

Il mercato dell’auto ha conosciuto dei clamorosi rialzi dei prezzi nel corso degli ultimi anni, a causa della crisi dei microchip ma anche tutto ciò che è avvenuto, come il Covid-19 e la guerra tra Russia ed Ucraina. La Tesla ha provato ad invertire la tendenza ormai un anno fa, dando vita a quella che è nota oggi come guerra dei prezzi. In sostanza, per rialzare le vendite che erano crollate rispetto al passato, la compagnia di Elon Musk ha tagliato i costi di acquisto delle proprie vetture, pur senza aver ridotto i costi di produzione.

suv cinese byd
Auto che novità – Derapate.it

Questo ha permesso di rialzare le vendite, ma da ogni vettura immatricolata c’è stato un guadagno minore, cosa che ha messo in allarme gli azionisti e gli investitori. La Tesla ha però scatenato una reazione a catena e molti hanno deciso di seguirla, soprattutto, se non in esclusiva, per quanto riguarda l’intero settore dell’auto elettrica. Andiamo a vedere il grande marchio che ha ora deciso di passare al gioco pesante.

Auto, la BYD Dolphin ora costa davvero pochissimo

La grande rivale della Tesla, al giorno d’oggi, è senza dubbio la BYD, marchio cinese che nel 2023 ha fatto un qualcosa di storico. Infatti, è riuscita a superare la compagnia di Elon Musk in termini di vendite, diventando la prima al mondo per immatricolazione di auto elettriche, un colpo basso rifilato al magnate sudafricano ed alla sua azienda, che già stanno lavorando alla loro vendetta.

BYD Dolphin prezzi in calo
BYD Dolphin in mostra (BYD) – Derapate.it

La casa cinese, che ben conosce la forza della rivale, non sta di certo a guardare, ed è arrivato un notevole sconto che vi permetterà di approfittare al meglio degli incentivi. La BYD Dolphin è in vendita ora a partire da soli 32.990 euro IVA inclusa, e con gli sconti che ci saranno sarà acquistabile ad un minimo di 19.000 euro. Ovviamente, occorre far parte di particolari categorie per ottenere il massimo della riduzione di prezzo, ma non ci sono dubbi sul fatto che si tratta di un’occasione eccezionale.

Per un modello invece di livello più elevato, vale a dire la BYD Seal, serve spendere 42.700 euro, ma con gli incentivi questa vettura può essere vostra spendendo solamente 28.950 euro, una differenza enorme, che fa anche ben capire quanto sia grande la portata di questi aiuti statali. Ricordiamo che un’auto, per far parte di questi incentivi, deve costare meno di 42.900 euro IVA inclusa, per cui la Seal, con l’ultimo abbassamento di prezzo, è riuscita a farne parte per appena 200 euro.

Dunque, la BYD ha tutte le carte in regola per continuare a sfidare la Tesla, facendo capire che anche lei si può permettere di abbassare i prezzi e di restare competitiva. Alcuni, come i vertici di Stellantis, temono che questo gioco al ribasso, senza limitare i costi di produzione, si possa trasformare in un bagno di sangue per i vari marchi, ma cinesi e Tesla, almeno per ora, non se ne avvedono, e continuano a fronteggiarsi a viso aperto.

Impostazioni privacy