La supercar a sei ruote: un’eccellenza italiana unica al mondo!

Una supercar a sei ruote sembra un’assurdità, e invece è una delle auto più interessanti in circolazione al momento, ed è assolutamente italiana!

Guidereste mai un’auto con sei ruote? L’idea può sembrare bizzarra, anche se a ben vedere non si tratta di una novità assoluta nell’automobilismo: la più celebre è stata la Tyrrell P34, che arrivò anche a correre in Formula 1 negli anni Settanta. In generale, due ruote in più sono un’idea che abbina design e vantaggi tecnici, che da sempre intriga i progettisti, e una delle vetture più interessanti da questo punto di vista è nata proprio nel nostro paese.

Covin C6W, la supercar a sei ruote italiana
Questo modello è unico: ha sei ruote ed è made in Italy (Derapate)

Stiamo parlando di un progetto recente, anche se non recentissimo, ma che merita di essere considerato e valutato. Anche perché, a differenza della sopracitata Tyrrell, non si tratta di una vettura pensata per la pista, ma di una supercar a sei ruote utilizzabile anche in strada. Di più: questa è, per la precisione, l’unica supercar al mondo ad avere una simile configurazione. Un pezzo da collezione, ma che vanta anche un profilo tecnico e prestazionale di prim’ordine.

È la Covini C6W, prodotta nel 2019 dalla Covini Engineering, una piccola casa automobilistica fondata a Castel San Giovanni, vicino Piacenza, nel 1978 da Ferruccio Covini. Questa superba creatura è stata presentata cinque anni fa al Salone dell’Auto di Torino presso il Parco del Valentino, suscitando subito molto interesse. La previsione era di metterla in commercio a partire dal 2020, producendo a un ritmo di due vetture all’anno, che ne fanno un’auto quindi decisamente esclusiva.

La Covini C6W, la prima supercar a sei ruote al mondo

In mezzo c’è stata anche la pandemia, che ha un po’ rallentato i lavori della casa piacentina, ma il progetto è proseguito e oggi questo bolide merita d’essere riscoperto. La C6W monta un motore V8 4200 cc da 500 HP, ha un telaio con rinforzi in fibra di carbonio e una carrozzeria in vetroresina. Tutto insieme, questo assetto le permette di raggiungere un peso a secco di circa 1150 Kg, e una velocità superiore ai 300 km/h, accelerando da 0 a 100 in 3,9 secondi.

Covin C6W, la supercar a sei ruote italiana
Un’eccellenza tutta italiana. (Covini Engineering) Derapate

Ma è ovvio che a interessare siano soprattutto i vantaggi dati dalle quattro ruote sterzanti anteriori, il vero tratto distintivo della creatura di Covini Engineering.

Covin C6W, la supercar a sei ruote italiana
L’avveniristica vettura progettata da Covini. (Covini Engineering) Derapate

Questa struttura garantisce una migliore tenuta di strada, grazie alle minori masse non sospese, riducendo l’aquaplaning e aumentando la potenza frenante. Una supercar molto veloce ed elegante, ma con maggiore sicurezza di guida rispetto alle altre concorrenti della categoria.

Impostazioni privacy