Ayrton Senna, spunta un retroscena davvero toccante: c’entra Verstappen

Il campione brasiliano e quello olandese messi a confronto in modo speciale. I tifosi della Formula 1 non possono che apprezzare il paragone

Sia Senna che Verstappen hanno vinto tre titoli mondiali nel Circus, ma la sensazione è che l’alfiere della Red Bull possa ritoccare presto verso l’alto questo record, cosa che purtroppo il destino ha impedito ad Ayrton.

Ayrton Senna verstappen
Senna paragonato a Max Verstappen per un aspetto (Derapate – ANSA)

 

Quando è stato il momento di fare un sondaggio sul sito della Formula 1 su chi fosse il più grande pilota di ogni epoca, o comunque il più amato, alla fine vinse lui: Ayrton Senna. Il simbolo degli anni ’80 e ’90 del Circus è rimasto nel cuore di tutti gli appassionati e anche dei giovani che si approcciano a questo meraviglioso sport. Le nuove generazioni non hanno avuto modo di conoscerlo, ma grazie alla tecnologia e alla possibilità di rivedere i filmati, tutti sanno di chi stiamo parlando.

Senna è stato forse l’esempio massimo di come il pilota possa fare la differenza anche oltre la bontà del mezzo. La mente corre al Gran Premio del Brasile 1991, quando per la prima volta Ayrton riuscì a trionfare davanti al suo popolo. La McLaren rimase bloccata in sesta marcia per gli ultimi 10 giri, ma alla fine, stremato, fu lui a salire sul gradino più alto, nl tripudio generale della folla.

Oggi il Brasile non ha più piloti in F1 e l’unico vicino a poterlo diventare è Felipe Drugovich, driver di riserva dell’Aston Martin. Proprio lui, in una recente intervista a Liberty Media ha voluto sottolineare cosa significa per un brasiliano Ayrton Senna.

Formula 1, Senna come Verstappen: il paragone di Felipe Drugovich

Drugovich, classe 2000, è cresciuto nel mito di Senna, pur non avendo avuto modo di vederlo mai gareggiare. Il suo idolo ha però influenzato tutte le mosse compiute dall’infanzia fino ad oggi, con la voglia di arrivare in F1.

Max Verstappen senna
L’incredibile paragone tra Verstappen e Senna (Derapate – ANSA)

 

Per far capire quanto Ayrton sia ancora amato nel suo Paese, Felipe lo ha paragonato a Max Verstappen e all’Olanda. L’identificazione di un pilota con un idolo al volante. I Paesi Bassi non hanno mai avuto un campione del livello del numero 1 della Red Bull e si stanno godendo il dominio attuale. Secondo Drugovich, però, l’amore che i fan verdeoro hanno riservato a Senna era di un altro livello.

Anche il modo di rapportarsi con i tifosi era davvero unico per il fenomeno di San Paolo: “Trattava tutti in modo gentile e per questo credo abbia ottenuto questo grande rispetto”, spiega la riserva dell’Aston Martin. Di certo di leggende come lui difficilmente ne vedremo ancora nel paddock.

Impostazioni privacy