La nuova Fiat Panda già trema: italiani rapiti dalla rivale francese, costo eccezionale

La Fiat toglierà i veli alla nuova Panda nel luglio del prossimo anno, ma ora c’è una rivale che le fa paura. Che gioiello.

Manca sempre meno ad uno dei momenti più attesi dagli italiani al giorno d’oggi, ovvero il lancio della nuova Fiat Panda, che avverrà l’11 di luglio del 2024. Si tratterà di una data che proietterà questa vettura nel futuro, dal momento che le sue forme cambieranno del tutto, diventando un SUV di Segmento B, con design ispirato alla Concept Car Centoventi che fu svelata nel 2019. La Panda cambierà in ogni suo aspetto, e verrà svelata, almeno inizialmente, nella sola versione elettrica.

Fiat trema per la Peugeot
Fiat (derapate.it)

In seguito, sarà disponibile anche in quella ibrida a benzina, con la Fiat che non ha ancora intenzione di chiudere ai motori termici. Tuttavia, in queste ultime settimane si è svelata un’alternativa non da poco alla citycar più amata dagli italiani, che ha già esaltato i fan. Andiamo a vedere di che vettura si tratta, perché è una seria candidata a sfidare la Panda in chiave futura.

Fiat, adesso la nuova Peugeot le mette paura

Mentre la Fiat sta preparando i muletti della nuova Panda in versione B-SUV per i primi test su strada, in vista della presentazione estiva, c’è un altro marchio che ha già svelato un nuovo gioiello. Stiamo parlando della Peugeot 208, altra membra del gruppo Stellantis, che è stata da poco svelata al mondo, e che ovviamente ha anche una versione full electric, la e-208.

Peugeot e-208 rivale della Panda
Peugeot e-208 in mostra (Peugeot) – Derapate.it

Senza dubbio, si tratta di un modello molto interessante, a partire da un design rinnovato ma non rivoluzionato, che segue la tendenza sportiva delle ultime auto della casa del Leone. Dal punto di vista motoristico per quanto riguarda l’elettrico, viene assunto lo stesso powertrain della e-308, con una potenza massima di ben 156 cavalli, così come la FIat 600e, e 260 Nm di coppia, assicurando un’ottima ripresa a chi si trova al volante.

Si tratta di un aumento di potenza pari al 15% rispetto alla versione precedente, che sul fronte della spinta massima si fermava a 136 cavalli. Grande lavoro anche sul fronte dell’autonomia, visto che ora si possono percorrere ben 400 km tra una carica e l’altra, ed anche in questo caso il passo in avanti è stato notevole, visto che si tratta di un aumento del 10,5% rispetto al passato. Si tratta della prova definitiva del fatto che l’elettrico ha un grande potenziale e sta facendo dei passi da gigante.

Ovviamente, questa autonomia viene raggiunta nel ciclo WLTP, con la Fiat Panda che dovrebbe attestarsi attorno ai 320 km tra una carica e l’altra. La Peugeot e-208 viene alimentata da una batteria da 400 Volt con una capacità lorda di 51 kWh. Di certo, il prezzo è il lato negativo, dal momento che viene a costare ben 36.450 euro come cifra di partenza, ed in questo caso, il confronto è favorevole alla Panda. L’utilitaria della casa di Torino dovrebbe costare meno di 25.000 euro per ciò che riguarda la versione ad emissioni zero, ma per il resto, la sfida sarà molto accesa.

Impostazioni privacy