Il Go Kart più assurdo del mondo va all’asta: boom di offerte

Finisce all’asta un Go Kart del tutto particolare e stratosferico. Le sue linee lasciano pensare ad un’auto futuristica

Si tratta di uno dei soli 70 esemplari posti in commercio ed è del tutto originale e strabigliante. Sono tutti perfettamente funzionanti e posseggono un design futuristico di altissimo livello. Inizialmente, furono realizzati come dei pezzi da esposizione nei concessionari della Oldsmobile, così da garantire un maggior flusso di curiosi all’interno delle strutture. In tal modo, si tentava di avvicinare dei futuri e potenziali clienti, con la speranza che acquistassero altri modelli.

Il Go Kart più assurdo del mondo va all'asta: boom di offerte
Aerotech – Derapate.it

Si tratta di un Go Kart del tutto speciale e caratterizzato da un’estetica di tipo accattivante e sportivo. Fu prodotto nel 1987 per poter mostrare all’opinione pubblica un nuovo motore di tipo avanzato e chiamato Quad 4, proprio della Oldsmobile. Si tratta di una casa automobilistica statunitense che aveva bisogno di far cambiare la percezione dei suoi prodotti al pubblico di casa, in modo che fosse vista come maggiormente moderna.

Ci sono diversi video in rete a mostrare in che modo è stato concepito questo esemplare del tutto stratosferico. Noi di Derapate.it ne abbiamo trovato uno che vi condivideremo verso la fine di questo articolo. Nelle immagini, si può notare questo mezzo in pista e ad un’altissima velocità, capace di poter attirare l’attenzione dei diversi spettatori che si trovavano sul circuito.

I dettagli del Go Kart Oldsmobile

Il nome del modello che è finito all’asta è Aerotech e la sua creazione è stata effettuata basandosi sul telaio Cart March 84C, ma modificato. I primi due prototipi furono completati proprio nell’estate del 1987 e, inizialmente, furono prodotti con due varianti a coda corta, anche se dopo ne fu aggiunta una terza.

Le Aerotech a coda corta sono state ideate con delle caratteristiche che posseggono un carico aerodinamico molto elevato, il quale sarebbe stato l’ideale per poter stabilire il record nel percorso chiuso della Moror Speedway di Indianapolis. Invece, il modello a coda lunga andava ad enfatizzare l’ottimizzazione della velocità massima ed era ispirato alla Porsche 917LH.

Il motore Quad 4 turbo era in grado di poter reggere la capienza di 2 litri ed è stato messo a punto da parte di Batten per poter erogare fino a 900 cavalli. La variante a coda lunga poteva vantare un doppio turbocompressore, capace di produrre ben 1000 cavalli. Sono tante le persone che si sono interessate all’asta di questo sensazionale modello e il boom di offerte arrivate fa comprendere quanto sia una leccornia per i collezionisti del settore.

Impostazioni privacy