Ecco la Mini che non ce l’ha fatta | Un modello estremamente raro in vendita

Questo modello assurdo è nato quasi per caso e adesso vale una piccola fortuna per i collezionisti. Vi presentiamo la “falsa mini” più rara al mondo. 

Se il nome Ogle Design non vi dice niente in campo automobilistico c’è una ragione: questa compagnia britannica nata nel 1954 è stata attiva per un periodo di tempo molto breve nel campo dei motori. Anche se il suo progetto più famoso – che vedremo oggi – rimane qualcosa di molto pittoresco e che in un certo senso poteva cambiare la storia, la casa britannica non viene spesso annoverata tra le più famose del periodo.

Modello Ogle automobile
Nessuno se la ricorda (Canva) – Derapate.it

Negli anni sessanta e per la precisione tra il 1962 ed il 1964 la Ogle decise di acquisire componenti dalla inglese Austin per produrre una versione della famosa Mini a trazione anteriore ben prima che fosse la BMW ad acquisire i diritti per il modello. Inizialmente contraria a questa collaborazione la Austin accettò a patto che il nome Mini non comparisse nel nuovo modello.

Proprio per questo motivo la vettura si sarebbe chiamata Ogle SX1000. Ora, questa versione della vettura inglese era in sostanza una Mini più sportiva e dotata di un telaio molto diverso con una forma a bolla della carrozzeria, un propulsore capace di spingere l’automobile a 140 chilometri orari e tanti piccoli e interessanti dettagli distintivi.

Esemplare in vendita

La nuova vettura di Ogle prese il meglio dal modello base ma essenzialmente, si trattava di un’automobile sportiva con chiari intenti, ossia prendere parte a rally ed altre competizioni stradali. La vettura venne inizialmente prodotta in una serie di 69 esemplari che purtroppo non avrebbe avuto seguito per un enorme colpo di sfortuna, occorso nel momento peggiore.

Vendita utilitaria Ogle
Un annuncio di vendita della Ogle SX1000 (Silodrome) – Derapate.it

Il fondatore della compagnia Ogle morì in un incidente stradale e nel 1964 il progetto andò a perdere slancio senza il suo principale finanziatore. L’automobile venne riportata in vita da privati nel 2012 tramite il progetto nostalgia cars ma non è tutto: se siete fortunati, potete accora portarvi a casa un esemplare in ottime condizioni.

A patto di avere i circa 60mila Euro richiesti – tenendo conto della conversione in Sterline ovviamente – per questa bellissima Ogle SX1000 originale, potete portarvi a casa una vera leggenda del panorama automobilistico inglese. La vettura venne usata da Sir John Whitmore in un tour promozionale dell’auto nel corso degli anni sessanta. Il sito Silodrome contiene l’annuncio originale e può darvi ulteriori informazioni, se vi interessa…

Impostazioni privacy