Mazzata per gli automobilisti: è obbligatoria farla ma costa sempre di più

I costi per gestire la propria automobile si stanno facendo sempre più esosi e anche quelle obbligatorie hanno visto impennare i prezzi.

Inutile nascondere come nell’ultimo periodo il costo della vita sia drasticamente aumentato, con i beni di prima necessità che hanno prezzi ben superiori al passato. Questo comporta ovviamente una maggiore attenzione da parte dei consumatori quando devono mettere mano al portafoglio e le auto stanno andando spesso in secondo piano.

Mazzata per gli automobilisti
Obbligatoria, ma costa sempre di più (Adobe – Derapate)

Gestire la propria quattro ruote è diventato davvero sempre più complicato, soprattutto perché anche i pezzi di ricambio dell’auto hanno dei costi nettamente superiori rispetto a un tempo. Sempre più persone infatti si stanno ingegnando con il tanto caro “fai da te”.

Si tratta di un qualcosa indubbiamente che dà modo di poter risparmiare molti soldi, anche se allo stesso tempo non si può negare come la qualità del risultato non sia la stessa. Ci sono delle operazioni che però non possono essere fatte di proprio pugno.

A quel punto diventa infatti fondamentale, e soprattutto obbligatorio per Legge, rivolgersi al proprio meccanico di fiducia. La revisione infatti deve essere realizzata entro determinate tempistiche altrimenti si rischiano delle multe davvero molto salate.

Il valore minimo della sanzione che rischiate di dover pagare parte infatti da 169 Euro e arriva a un massimo che tocca i 7953 Euro. Un danno economico per maggiore rispetto alla spesa che ne deriverebbe da una semplice revisione.

Inoltre una corretta manutenzione dà modo di evitare dei possibili guai futuri e a quel punto anche cambiare diverse componenti a costi ancora maggiori. Il problema è che al giorno d’oggi anche le revisioni hanno visto aumentare sensibilmente il proprio valore.

Netto aumento del valore delle revisioni: ecco quanto valgono

A dare vita ai calcoli in base a quanto sono aumentati i costi legati alle revisioni delle automobili è stato l’Osservatorio Autopromotec, gestito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Quest’ultimo ha potuto infatti stabilire come nel primo semestre del 2023 ci sia stata una vera e propria impennata per quanto riguarda i prezzi delle revisioni.

Revisione auto, mazzata per gli automobilisti
Revisione auto, ecco quanto costa (Adobe – Derapate)

In totale in Italia si sono spesi ben 658,3 milioni di Euro per poter rimettere a lucido le proprie automobili e si tratta di un bel 14,7% in più rispetto allo stesso periodo del 2022. Riportando in soldi la differenza è di un totale di 84,5 milioni di Euro in più rispetto a soli dodici mesi fa.

Vi è però un dato da tenere in considerazione, ovvero che gli italiani in questi primi sei mesi sono stati chiamati a effettuare la revisione in numero ben maggiore rispetto allo stesso periodo del 2022. Pensate infatti che nella prima parte del 2023 sono stati ben 8 milioni 331 mila 055 le persone che hanno dovuto far revisionare la propria auto.

I numeri sono invece totalmente diversi nel 2022, infatti nello stesso periodo hanno revisionato il proprio veicolo solo 7 milioni 261 mila 957 auto. Non era mai successo dal 2018 a oggi che nel primo semestre dell’anno venissero revisionate più di 7,5 milioni di automobili, il che dimostra come il 2019 fu un anno d’oro per le vendite, infatti devono passare 4 anni per effettuare la prima revisione.

Impostazioni privacy