Qual è la differenza tra full hybrid e plug-in? La risposta di sorprenderà

Quando si acquista un’auto ibrida è bene conoscere la differenza tra una full hybrid e una plug-in per poter acquistare la vettura migliore.

Siamo ormai entrati sempre di più nella nuova Era dell’automobilismo, con le vetture che stanno spingendo sempre di più sulla componente elettrica. Se la versione full electric mostra ancora delle problematiche, sono ormai quasi completamente risolte per le versioni ibride, ma qual è la differenza tra i Full Hybrid e i plug-in?

Auto ibrida full hybrid plug-in
Auto ibrida (Fonte: Adobe)

Prima di tutto partiamo dal discorso legato al motore, perché questo è indubbiamente il punto più importante. Ovviamente anche i Full Hybrid sono delle automobili con una componente elettrica, ma questa è indubbiamente minore.

A farla da padrone dunque sarà il motore termico, in totale contrapposizione rispetto ai plug-in, dove in realtà in maggioranza sarà la batteria elettrica. Questo vuol dire che i plug-in danno l’opportunità di poter rimanere solamente con la componente elettrica anche a velocità maggiore rispetto al Full Hybrid.

Tendenzialmente queste ultime devono mantenere le velocità davvero molto basse per poter non utilizzare la parte termica, mentre per il plug-in che arriva fino alla velocità di 50 km/h. Dato che questa versione risulta essere prettamente elettrica è normale che anche le emissioni di CO2 siano nettamente inferiori.

Si siete dunque molto attenti all’ambiente, ma allo stesso tempo le full elettriche non vi hanno ancora convinto, i plug-in fanno indubbiamente al caso vostro. In favore del Full Hybrid però vi è il prezzo, infatti aumentando sensibilmente la componente elettrica anche il costo tenderà a lievitare.

Tra plug-in e full hybrid: una terza via è il mild hybrid

Le automobili ibridi comunque danno l’opportunità di poter utilizzare ancora una terza versione diversa, ovvero il Mild Hybrid. Generalmente vengono conosciute come le ibride leggere, infatti in questo caso la batteria elettrica è davvero minima.

Qualcuno addirittura le definisce delle automobili classiche con una piccola modifica, infatti non possono mai circolare solamente con la componente elettrica. Questo però consentirà comunque di abbassare sensibilmente le emissioni di CO2 e sicuramente sono le automobili ibride con il prezzo più basso.

Per quanto riguarda il peso dell’automobile, dovendo dare sempre di più maggiore risalto alla componente elettrica, i plug-in saranno indubbiamente quelle più pesanti. Stiamo comunque parlando di tre tipologie di automobili molto apprezzate negli ultimi anni, dunque la scelta sarà in base alle vostre esigenze e al vostro budget.

In sintesi, se volete approcciarvi al mondo ibrido mantenendo una forte componente termica andate sui Mild Hybrid, se invece siete molto sensibili all’ambiente la macchina che fa per voi è il plug-in e infine la giusta via di mezzo è il Full Hybrid.