Annullate le multe dell’autovelox, svolta in Italia: è appena successo, i dettagli

Una piacevolissima notizia riguarda tutti gli automobilisti italiani e in particolar modo gli autovelox e le multe ad essi connesse

Nel nostro Paese è all’ordine del giorno sentir parlare di autovelox e di multe per eccesso di velocità. Esistono però delle situazioni in cui non dovrebbe essere possibile riceverle, vista una componente mancante ai dispositivi delle forze dell’ordine.

multe con l'autovelox svolta
C’è un particolare che rende le multe dell’autovelox non valide (Derapate – ANSA)

 

Purtroppo è sempre più diffuso l’utilizzo dei dispositivi elettronici per il controllo della velocità sia sulle strade urbane che sulle arterie ad alta percorrenza. Rispettare i limiti è ovviamente un aspetto importantissimo per la salvaguardia della sicurezza degli automobilisti e dei motociclisti, anche se a volte diventa un mero gioco al massacro per rimpinguare le casse dei Comuni. Su questo punto si è battuto spesso anche il Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Matteo Salvini che con il Nuovo Codice della Strada vuole dare un giro di vite agli autovelox selvaggi, soprattutto in zone con limiti di velocità molto bassi (la famosa “zona 30”).

Un caso limite è quello del dispositivo di rilevamento situato lungo la strada Gardesana, a Torri del Benaco, a Verona, ancora non finito nelle mire di Fleximan (il giustiziere degli autovelox di cui avete di certo sentito parlare).

Questa “macchinetta” è stata responsabile di una serie impressionante di multe, circa 200 al giorno e ha ovviamente attirato l’attenzione su di sé, con forti critiche piovute da ogni parte. In pochi mesi questo autovelox ha comminato la bellezza di 14.000 multe, una cosa esagerata. In alcuni casi le sanzioni sono arrivate anche a superare i 2.000 euro, un vero salasso. Nel computo dei tartassati non ci sono solo i residenti della zona ma anche dei turisti, che hanno reso la questione diciamo “internazionale”.

Autovelox non omologati, tutte le multe devono essere annullate: il caso limite in Veneto

Molte dei sanzionati da suddetto autovelox hanno deciso di continuare la propria campagna di ricorso rivolgendosi al Giudice di Pace di Verona, con il supporto di associazioni come Adiconsum e Altvelox.

Multe autovelox non valide
Cambia tutto per gli autovelox (Derapate – ANSA)

 

Alla fine di questa lunga battaglia i cittadini hanno ottenuto una bella vittoria, visto che le multe sono state annullate. Il Tribunale ha fatto riferimento alla mancanza di “prova dell’omologazione” dei dispositivi che pertanto non possono essere considerati validi. 

L’apparecchiatura aveva ricevuto l’approvazione per essere utilizzata ma mancavano alcune componenti per renderla omologata a tutti gli effetti. Tutti i verbali delle migliaia di multe che sono piovute negli ultimi mesi andranno quindi annullati e gli automobilisti non saranno costretti a pagarle. Una bella vittoria parziale che rientra proprio in quella logica di contrasto al “fare cassa” di cui tanto parlava anche Salvini.

Secondo un’analisi di Altvelox, ci sono almeno dieci carenze legislative in riferimento a questo autovelox. Tra l’altro secondo il nuovo decreto andrebbero utilizzati rilevatori di velocità solo in zone con alto tasso di incidenti o particolarmente pericolose, cosa che non riguarda la località veneta in questione.

Impostazioni privacy