Queste auto andranno in “pensione” nel 2024: è l’anno perfetto per comprarle ad un prezzo vantaggioso, che occasione

Il 2024 vedrà l’arrivo di nuovi modelli: alcune auto andranno in “pensione”, è caccia all’affare da non perdere

Il nuovo anno è ormai alle porte e con esso spesso arriva anche la voglia di cambiare vettura per un’automobilista. E così via a spulciare listini, consultare siti e giornali per cercare la giusta occasione, quel modello perfetto anche per convenienza, perché risparmiare qualche euro è sempre cosa molto gradita.

Auto pensione 2024
Occhio a queste auto (derapate.it)

D’altronde i nuovi anni portano sempre con sé grandi novità, come nuovi modelli o aggiornamenti imponenti decisi dai vari marchi anche per dare una sorta di “svecchiata”. E grandi occasioni possono anche arrivare dai modelli fuori produzione, quelli “pensionati” per far posto alle nuove vetture. Vediamo, quindi, quali sono le auto più convenienti da acquistare focalizzandoci sui modelli da poco usciti, sui veicoli fuori produzione e sugli incentivi auto anticipati dai concessionari.

Auto in vendita: i nuovi modelli

Per quanto riguarda i modelli da poco sul mercato, si può partire dalla Fiat Topolino, un quadriciclo più che un’auto, realizzata sulla base della Citroen Ami. Lunga poco più di 2 metri (2,41 per la precisione), il motore è completamente elettrico dotato di 8 cavalli di potenza ed una batteria che ha 5,5 kWh. Appena quattro ore per la ricarica, l’autonomia è di 75 km e 45 km/h di velocità massima. Il prezzo della versione Dolcevita senza porte è di 9.890 euro.

Fiat Topolino offerta
Fiat Topolino, uno dei nuovi modelli nel 2024 (media press) – Derapate

La Peugeot 2008, invece, vedrà un mini restyling che toccherà gli interni dell’abitacolo, i fanali ed il frontale. Dal punto di vist della motorizzazione, ci sarà il 1.2 litri turbo mild hybrid da 101 cavalli con trasmissione automatica a doppia frizione. Addio al 1.5 litri a diesel, resta il 1.2 con il cambio manuale. Il prezzo da circa 20mila euro.

Appena 423 centimetri di lunghezza per la Volvo EX30 che può essere considerata a tutti gli effetti una entry level del marchio svedese. Design elegante, questo modello è disponibile nella versione 4×4 con motore endotermico ed elettrico in grado di erogare ben 428 cavalli oppure nella versione a trazione posteriore e completamente a zero emissioni, per una potenza di 272 cavalli. L’autonomia è tra i 344 ed i 480 km ed ha un prezzo di partenza di 35.900 euro.

Costa invece 50mila euro la Byd Seal, realizzata dalla cinese Byd; poco meno di 5 metri (480 centimetri di lunghezza) per un’auto che nella versione solo elettrica ha un motore di 313 cavalli che diventano 530 con la versione a propulsore sia entotermico che elettrico.

Le auto che andranno in pensione nel 2024: modelli storici

Non vedremo più in produzione, invece, diversi mdelli che a loro modo sono stati iconici, affiancando gli italiani per molti anni. Impossibile non partire dalla Ford Ecosport, il precursore delle Suv compatte per il marchio statunitense. La vettura sarà sostituita dalla nuova Ford Puma elettrica che avrà il compito di essere la leader nel settore dei B-Suv.

Ford Puma offerta
Ford Puma, uno dei modelli di punta del 2024 (media press) – Derapate

Addio anche alla Smart Forfour, l’auto a quattro posti della city car per eccellenza. Il primo Suv del marchio ha indotto in riflessione la casa automobilistica che ha detto addio a questa vettura per concentrarsi sull’altro segmento.

Storica anche la Volkswagen Passat he dopo 50 anni di onorato servizio va in pensione. Addio definitivo alla berlina, ma non alla station wagon che proseguirà la sua “carriera” in Europa con la versione Variant, decisamente più apprezzata dagli automobilisti italiani ed europei.

Il 2023 sarà l’ultimo anno anche per la Hyundai Ioniq, il primo in assoluto del marchio coreano per la svolta ecologica. Questa vettura, però, sarà sostituita da una nuova generazione di veicoli a zero emissioni sul quale la casa lavora da tempo.

Incentivi Auto: gli anticipi delle case automobilistiche

Il 2024 porta con sé anche i nuovi incentivi per le auto, sia per le auto con motore elettrico che endotermico. E così la Ford anticipa il Governo e mette in promozione la Ford Puma EcoBoost Hybrid con motore 1.0 litri da 125 cavalli di potenza nella versione Titanium.

Ben 4.250 euro di incentivi per quest’auto acquistabile quindi a 22.900 rispetto ai 27.150 euro di listino. Il finanziamento prevede un anticipo di 3.200 euro, 200 euro di rata mensile per 36 mesi e 14.661 euro di maxirata finale.

Anche la Toyota C-HR Plug-in Hybrid è in offerta a 36.950 euro, ben cinquemila euro in meno rispetto ai 41.950 euro con rottamazione ed incentivi statali. Stessa promozione anche per la Rav 4 Plug-in Hybrid acquistabile a 47.600 euro invece dei 51.600 euro di listino. Anche la Fiat Panda, con motorizzazione Hybrid, si può acquistare con uno sconto che porta il prezzo finale a 11.500 euro anziché 15.500 euro.

Impostazioni privacy