Follia in casa Ford, la scelta è definitiva: mai vista una cosa simile

Una delle case che producono più auto ogni anno come Ford ha deciso di cambiare radicalmente tutto quanto: ecco la notizia shock che arriva direttamente dal brand.

Difficile immaginare il settore delle automobili senza le innovazioni tecnologiche che lo caratterizzano e che fino ad oggi, hanno portato sensazionali brevetti che hanno cambiato nel giro di un secolo il mondo dei motori. Un marchio che capisce benissimo questo ragionamento è sicuramente l’americana Ford, responsabile della produzione di milioni e milioni di auto ogni anno.

Ford, scelta clamorosa
Ford (AdobeStock) – Derapate.it

Tra le tante innovazioni che il marchio ha portato cambiando per sempre il mondo dell’automobile c’è la produzione in serie, idea di un certo mister Henry Ford che ad inizio novecento cambiò per sempre il modo in cui si concepisce l’auto. Con trascorsi simili non deve sorprenderci che la casa americana sia al centro dei riflettori ogni qualvolta presenta un brevetto come quello di cui stiamo per parlare.

Il marchio ha recentemente depositato un progetto che se divenisse realtà, potrebbe cambiare molto il modo in cui vediamo le auto, o quanto meno un modello storico della casa americana che vende molto bene in tutto il pianeta ormai da anni. Vediamo cosa si sono inventati in casa dell’ovale blu e perchè l’interesse di tutto il mondo dei motori è concentrato su questo progetto.

Brevetto depositato

Stando al portale del settore Auto Everyeye la casa americana ha depositato un bizzarro brevetto in cui si parla della possibilità di guidare una Ford Bronco, storico fuoristrada del marchio, stando in piedi. Ebbene si, al team di progettazione della casa hanno preso seriamente l’ipotesi che una vettura si possa condurre in posizione eretta, anche se non capiamo bene il motivo!

Fuoristrada di Ford
Una Ford Bronco che presto, forse, si potrà guidare stando in piedi! (Ansa) – Derapate.it

Secondo le nostre informazioni questo progetto comprende una serie complessa di indicatori e sensori in grado di registrare la posizione del pilota rispetto al sedile e al parabrezza della vettura, come se l’auto “cambiasse atteggiamento” in base alla posizione del suo conducente. Un’idea interessante dalle applicazioni però ancora poco chiare.

La prima domanda che ci sorge spontanea è come si fa a utilizzare regolarmente i pedali di una vettura se ci si trova in piedi? E soprattutto, non si tratterebbe di un rischio per la sicurezza? L’airbag andrebbe totalmente riprogettato per la nuova posizione del pilota dell’auto. Tutte domande a cui forse risponderà il marchio stesso in un futuro non lontano.

Impostazioni privacy