Boom Ferrari, super novità in vista del GP d’Austria: cosa cambia

La Ferrari è pronta a rinnovarsi in vista del GP d’Austria e la novità potrebbe cambiare le sorti del Cavallino Rampante.

I segnali per un 2023 di pura transizione c’erano tutti già da prima dell’inizio della stagione. Il cambio della guardia nel ruolo di Team Principal tra Binotto e Vasseur è stato sicuramente traumatico per molti ingegneri e la vettura ne ha risentito.

Boom Ferrari in Austria
La super novità della Ferrari in vista del GP d’Austria (Fonte: Ansa Foto)

Charles Leclerc e Carlos Sainz stanno cercando in tutti i modi di salvare la stagione di una Ferrari che al momento è lontana parente di quella che dovrebbe essere. Il quarto posto in classifica costruttori non lascia sereni, con il Cavallino Rampante che non è solo attardata rispetto alla Red Bull, ma anche su Mercedes e Aston Martin.

In Canada si sono visti un po’ di miglioramenti, ma è ancora davvero troppo presto per poter cantare vittoria, soprattutto visto come la vettura è rimasta comunque alle spalle di Alonso e Hamilton. La voglia di rialzare la testa e tenere alto il nome della Ferrari non manca di certo, infatti si sta provando in tutti i modi a dare vita a una serie di novità in vista del GP d’Austria.

Il tracciato di Spielberg piace molo alla Rossa, infatti già nello scorso Mondiale fu quello nel quale si ammirò maggiormente la potenza della Ferrari. Fu eccezionale infatti il dominio di Charles Leclerc, con Sainz che non superò Verstappen solo per un problema meccanico, con l’auto che andò a fuoco.

Anche quest’anno l’Austria vuole essere una nuova grande tappa nel Mondiale del Cavallino Rampante, ecco dunque come mai sono state apportate una serie di modifiche sostanziali alla monoposto. Tutti i metodi sono buoni per migliorarsi, anche girare degli spot.

Filming day: dagli spot ai test sulla monoposto

A riportare la notizia che parlava di una Ferrari che ha testato in maniera singolare la propria SF-23 è il “Corriere dello Sport“. Quest’ultimo infatti ha spiegato come nella giornata di martedì 27 giugno, la Ferrari avesse in programma il “Filming Day”.

Ferrari, novità a Fiorano
Ferrari, il lavoro durante il Filming Day (Fonte: Twitter)

Si trattava di una serie di spot che venivano girati per poter sponsorizzare il marchio di Maranello, ma questo non ha impedito alla Rossa di dare vita anche a una serie di test. I giri effettuati sul circuito di Fiorano erano veri al 100%, con l’obbiettivo che era quello di valutare il nuovo fondo della monoposto.

Dunque la Ferrari sta cercando di fare le cose in grande, perché gli aggiornamenti sono giunti a Barcellona e per ora hanno dato solo risultati alterni. In Catalogna c’era grande attesa per la realizzazione delle nuove pance e soprattutto si sta già cercando di anticipare alcuni progetti per il 2024.

In un anno di transizione il Cavallino Rampante sa bene che ogni giro in pista può essere determinante per poter apportare degli sviluppi. Armati di macchina da presa e fotocamera, la troupe Ferrari ha saputo regalare una serie di bellissimi scatti, ma l’obbiettivo è trasformare queste splendide immagini in punti per il Mondiale in occasione dei GP.

Impostazioni privacy