Fiat cambia completamente stile: doppio lancio, saranno diversissime

Stanno arrivano tutte le nuove automobili di Fiat tra cui un paio di modelli che già conosciamo molto bene: ecco cosa cambierà nella next generation del marchio torinese.

Tempo di grandi novità per la casa torinese che tutti amiamo, la Fiat che si prepara a lanciare quella che possiamo definire senza problemi come una nuova generazione di vetture, una grande famiglia che include tanti modelli tutti diversi tra loro ma accomunati da una caratteristica come quella di puntare al futuro prossimo del marchio.

Presentazione della Fiat
Adesso Fiat si prepara a fare sul serio (Ansa) – Derapate.it

Il marchio italiano si sta già muovendo: recentemente è arrivata la notizia dell’uscita sul mercato di due modelli come la 600 e la Topolino che sono rispettivamente il tanto atteso SUV di medie dimensioni ed una vettura simile alle vecchie spiaggine. L’interesse suscitato da questi modelli è alto ma è solo l’inizio.

Infatti il brand ha dei piani ben precisi per il 2024 ed il prossimo anno si prepara a lanciare una serie di modelli che come riportato da Autoblog includeranno un po’ di tutto, dalle utilitarie di Segmento B ai crossover per garantire un ricambio generazionale giudicato necessario dai vertici del marchio. Chissà che questo non riporti in vita qualche vecchia gloria che non vedevamo in strada da decenni.

Pronti al futuro!

Tanto per cominciare la casa italiana ha un modello di lunghezza media sulla piattaforma STLA che aspetta solo di vedere la luce. L’automobile che non dovrebbe superare i quattro metri è stata soprannominata dalla stampa Fiat Panda ma non è ancora certo al cento per cento che sarà questo il nome con cui il marchio sceglierà di immettere sul mercato la vettura nei prossimi due anni.

Vettura nuova
La nuova crossover Fiat 600 è solo il primo passo nella direzione del futuro (Ansa) – Derapate.it

Se la prospettiva – lo ripetiamo per chiarezza, non ancora confermata ufficialmente – di avere di nuovo una generazione totalmente differente della Panda in strada vi alletta aspettate di sentire che altro bolle in pentola: sempre partendo dalla piattaforma dell’utilitaria destinata al Segmento B la casa italiana sta ragionando sull’idea di un’auto di medie dimensioni che potrebbe riprendere un altro grande classico.

La vettura potrebbe essere un’erede della Multipla o perlomeno questo è ciò che pensano i suoi possibili acquirenti che dovranno attendere almeno fino al 2024 per ulteriori informazioni e forse fino al 2025 per vedere realmente l’auto in un concessionario ufficiale del marchio italiano. Che dire, il futuro si prospetta interessante per chi vuole comprare una Fiat e possiamo supporre che il brand non abbia solo questi due progetti in cantiere.

Impostazioni privacy