Rubata auto a una leggenda del calcio mentre faceva shopping: la ricostruzione

Il campione di livello planetario del mondo del calcio ha subito un furto d’auto in Italia: ecco cosa è accaduto.

Accade anche a loro, gli idoli di tanti ragazzi, fuori dal campo da gioco vivono delle vite più simili alle nostre di quanto crediamo. Anche ad un campione del calcio infatti, è stata rubata l’auto durante un momento di relax. Il suo caso, si va solo ad unire purtroppo ad un innumerevole lista di precedenti. Le auto lussuose degli sportivi, purtroppo fanno molto spesso gola ai ladri.

Auto rubata ad un calciatore
Auto polizia (derapate.it – Ansa foto)

Sicuramente la polizia italiana starà già indagando sull’accaduto, visto che i fatti di cronaca venuti fuori oggi, riguardano proprio il nostro Paese, in cui il fortissimo calciatore è arrivato soltanto nell’estate del 2019. Vediamo di chi si tratta e cosa è successo.

Incidente per un campione: la vittima è famosissima

Franck Henry Pierre Ribéry è il fortissimo attaccante che per dodici anni ha fatto la storia del Bayern Monaco, prima di arrivare nel 2019, come detto, alla Fiorentina. Un’intuizione seguita poi due anni dopo dalla Salernitana che oggi è del presidente Danilo Iervolino. E proprio a Salerno è arrivata da poco per lui una bruttissima esperienza.

Al Centro Commerciale Maximall di Salerno infatti, secondo le ricostruzioni sarebbero stati due malviventi a portar via la vettura del campione francese. Si tratta di una Fiat 500 che si spera possa essere ritrovata prima che i ricettatori possano modificarla per poi piazzare sul mercato nero. Una pessima pagina per il classe ’83 che a giusta ragione, visto il suo passato, era stato accolto benissimo in quel di Salerno. Ribery, si era ritirato dal calcio giocato da pochi mesi.

Auto rubata a Salerno a Ribery
Franck Ribery (derapate.it – Ansa foto)

Ma l’asso francese aveva continuato a vivere nella città campana, unitosi infatti allo staff tecnico dopo che durante la stagione conclusasi da poco, aveva messo piede in campo con la maglia granata, soltanto per due volte. Difficile intanto sapere se i ladri abbiano seguito il campione o abbiano agito senza sapere di chi fosse la vettura che stavano portando via.

Una buona notizia è che uno dei due malviventi è stato riconosciuto e già arrestato dalle forze dell’ordine. I Carabinieri di Pontecagnano hanno infatti bloccato l’individuo, mentre l’altro è riuscito a scappare proprio con l’auto dell’ex attaccante. Ribery non si è accorto di nulla perché tutto accadeva mentre lui era all’interno del centro commerciale. All’uscita, il francese non ha ritrovato l’auto che risulterebbe intestata ad un suo familiare.

Impostazioni privacy