“Era il cattivo”, Lance Stroll spiazza su Fernando Alonso: rivelazione inaspettata

Lance Stroll ha spiazzato tutti con le sue ultime rivelazioni su Fernando Alonso. Il pilota canadese si è lasciato andare ad alcuni retroscena sul suo compagno di squadra: ecco che cosa ha detto.

La storia familiare e professionale di Stroll è stata spesso oggetto di critiche e discussioni da parte dell’ambiente. Il pilota è soprannominato “il miliardario della Formula 1” per via del potere economico del padre che ha rilevato nel 2018 la Force India, poi trasformata in Rancing Point e che attualmente si chiama Aston Martin. Il canadese è attualmente in forze con la scuderia che ha ingaggiato anche Alonso.

lance stroll e fernando alonso
Ansa

Lance Stroll ha sempre cercato di far vedere il suo valore come pilota, al di là dell’appoggio del padre Lawrence. Esattamente come molti altri piloti della sua generazione, anche il canadese ha confessato di essere cresciuto con il mito di Michael Schumacher. È stato proprio il ferrarista a farlo avvicinare al mondo della Formula 1.

Stroll ha ammesso che ha sempre seguito l’esempio di Schumacher, quando era un bambino ha guardato le gare con trasporto ed emozione, sognando di entrare in un abitacolo ed essere competitivo. Proprio riguardo al suo amore per l’ex campione della Ferrari, il pilota canadese si è lasciato andare a un retroscena su Fernando Alonso, attuale compagno di squadra.

Lance Stroll rivelazione inaspettata su Alonso: il retroscena

Michael Schumacher e la Ferrari erano il binomio da battere nei primi anni Duemila. Il pilota tedesco è riuscito a conquistare cinque titoli consecutivi, dal 2000 al 2004. Una linearità spezzata dallo stesso Fernando Alonso, “odiato” da tutti i tifosi di Schumi, compreso da Lance Stroll che lo ha confessato qualche anno fa.

Il pilota canadese ha ammesso la sua assoluta fedeltà a Schumacher, i cui aggiornamenti sulla sua salute vengono dati da Jean Todt, e di come quest’ultimo lo abbia spinto a diventare un pilota di Formula 1. Allo stesso tempo, ha rivelato che vedeva Alonso come il “cattivo dei film”, colui che stava contrastando il suo mito. “Avevo sei anni e lui era il cattivo”, ha ammesso Stroll ricordando uno dei più grandi duelli della storia della F1.

Era il 2006, infatti, quando tutti gli appassionati di Formula 1 hanno assistito alla rivalità sportiva tra Schumacher e Alonso, uno dei duelli più belli e coinvolgenti della storia di questo sport. Una sfida nella quale è uscita vincitore il pilota spagnolo, dopo che il tedesco aveva dominato per anni interi. E a proprio a questa si riferiva Stroll che all’epoca era solo un bambino.

In ogni caso, Lance Stroll ci ha tenuto anche a elogiare Fernando Alonso, confessando che è stato eccitante guardare la sfida con Schumi e che attualmente è uno dei piloti più competitivi su piazza, nonostante i suoi 42 anni. Attestati di stima che non sono mancati nemmeno dal pilota spagnolo, tanto che poche settimane fa ha definito Stroll come il suo eroe e di come quest’ultimo può dare tanto al mondo dell F1.