Qualifiche F1

Le ultime notizie sulle qualifiche di Formula 1 con foto, video, commenti e opinioni.

GP Monza F1 2014, Bottas: “Williams solida per la gara”

GP Italia F1 2014, giovedi pre gara

“Solo” terzo, Valtteri Bottas nelle qualifiche a Monza. Lui quasi se lo aspettava, tanto da dichiarare venerdì che l’obiettivo sarebbe stato essere tra i primi tre al sabato. Poi? Poi basta guardare il passo gara della Williams per scoprirlo reale minaccia in vista di domenica. Può resistere bene alle Mercedes, insidiare la vittoria se qualcosa tra Hamilton e Rosberg dovesse ancora andare storto. «Sono stato piuttosto vicino alla perfezione. Molte staccate sono sconnesse e con il poco carico aerodinamico e l’alta velocità non è semplice», spiega il finnico.
«Giro dopo giro i tempi erano consistenti, non c’era molto altro da tirar fuori dalla macchina».

Leggi l'articolo

GP Monza F1 2014, Hamilton: “Liberi di lottare”; Rosberg: “Penso a vincere”

risultati qualifiche gp monza f1 2014

Due decimi in qualifica possono sembrare pochi. Sono tantissimi quelli inflitti da Hamilton a Rosberg in un giro perfetto nel sabato del Gran premio d’Italia 2014 a Monza. Fare la differenza a parità di macchina con un avversario duro come il tedesco non era semplice, Hamilton c’è riuscito, volando letteralmente tra i cordoli della Roggia, la prima e seconda di Lesmo. Perfetto.
Dal canto suo, il leader del mondiale accetta la piazzola d’”onore” e si proietta allo start di domenica, ore 14, quando tutti punteranno gli occhi sulla prima variante, poi la seconda, per capire quanto siano credibili gli ordini Mercedes: lottate, ma vietato buttarvi fuori. «La seconda posizione in vista di domani è buona, sarà una gara lunga e tutto può succedere, proverò a fare una buona partenza», dice Nico.

Leggi l'articolo

GP Monza F1 2014: Ferrari, Alonso spera nel ritmo gara; Raikkonen delude ancora

GP Italia F1 2014, venerdì pre gara

Nel gioco delle coppie, Fernando Alonso balla da solo con la Ferrari dopo le qualifiche del Gran premio d’Italia a Monza. Kimi Raikkonen sbaglia due volte in Q2, nel giro cruciale, quello che avrebbe deciso il passaggio nell’ultima eliminatoria: la Roggia, prima in uscita largo sul cordolo, poi l’errore in frenata, spedisce il finlandese in 12ma posizione e solo grazie all’arretramento di Kvyat scalerà in 11ma. Troppo poco. «Ho dovuto ripetere il giro perché nel primo tentativo sono andato oltre il cordolo. Non mi aspettavo questa prestazione, è stato difficile trovare aderenza, ho fatto qualche piccolo errore all’anteriore. Domani cercheremo di dare il massimo, anche se sembra piuttosto difficile», spiega Kimi.

Leggi l'articolo

GP Monza F1 2014, qualifiche: Hamilton, pole strepitosa. Alonso indietro [FOTO]

GP Monza F1 2014, qualifiche

Torna in pole dopo una vita, Lewis Hamilton. Monza, il Gran premio d’Italia 2014, dopo il Montmelo. Ha firmato un giro veloce capace di spedire Rosberg a oltre 2 decimi e mezzo, un’eternità su un tracciato come quello brianzolo. Il settore centrale, le due curve di Lesmo, la staccata della Roggia, il regno dell’inglese. Rosberg ha avuto un sessione mattutina difficile per i problemi al cambio ed è stato bravo a massimizzare il potenziale della macchina, assicurandosi una prima fila che poteva anche andare a una Williams. Bottas e Massa si prendono terza e quarta posizione, poi ci sono le due McLaren, veloci sul giro secco ma meno in forma della Ferrari sul passo gara.
Alonso è solo settimo e non resta che sperare nel ritmo domani. C’è chi fa ancora peggio, Kimi Raikkonen va fuori in Q2 per due errori in frenata alla seconda variante e scatterà dall’11ma posizione in griglia.

  • qualifiche GP Italia F1 2014, Monza - 19
  • qualifiche GP Italia F1 2014, Monza - 01
  • qualifiche GP Italia F1 2014, Monza - 02
  • qualifiche GP Italia F1 2014, Monza - 03
  • qualifiche GP Italia F1 2014, Monza - 04
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Belgio F1 2014, Ferrari da podio? Alonso: “Gara interessante davanti a noi”

GP Belgio F1 2014, sabato pre gara

La quarta posizione è più di quanto probabilmente ci si poteva attendere in qualifica dalla Ferrari a Spa-Francorchamps. Alonso riesce a tenersi dietro Ricciardo e le due Williams, gente che con l’asfalto asciutto sarebbe stata davanti alla F14 T.
Si può impostare una strategia di gara interessante, sperare nel podio e augurarsi che la Red Bull di Vettel sia in fondo meno veloce sul dritto di quanto emerso nelle libere 3. Viceversa, i margini per agguantare un altro terzo posto dopo Budapest si riducono notevolmente. Quanto a Raikkonen, l’ottavo posto non dice nulla, a più di 1 secondo dal compagno di squadra. Ennesimo week end difficile per Kimi e probabilmente quanto riuscito a sistemare sull’assetto della sua Ferrari garantisce migliori performance sull’asciutto: aspettiamo domani per giudicarlo.

Leggi l'articolo

GP Belgio F1 2014, Hamilton: “Ho perso tempo per un problema ai freni”

Gp belgio f1 2014 qualifiche

La pioggia lava via le speranze della Williams di insidiare Rosberg e Hamilton per la pole position nel Gran premio del Belgio, mentre sono le frecce d’argento a uscirne ancora più forti.
C’è stata meno lotta del solito tra i due contendenti al titolo, facendo apparire quasi “semplice” il tempone stampato da Rosberg. Gli altri sono semplicemente a distanze siderali, con il buon Vettel a quasi 2.2 secondi dalla pole, nonostante abbia saputo metterci tanto del proprio per ottenere una terza posizione apparentemente fuori portata dopo le vicissitudini del venerdì. «Sarebbe bello stare più avanti, ma ovviamente sono state qualifiche complicate, specialmente nel Q2. Sono riuscito a qualificarmi e nel Q3 eravamo tutti vicini dietro alle Mercedes, è stato problematico soprattutto all’Eau Rouge, con poco carico aerodinamico», spiega il quattro volte iridato.

Leggi l'articolo

GP Belgio F1 2014, qualifiche: pole di Rosberg, ottimo Alonso [FOTO]

GP Belgio F1 2014, qualifiche

La pioggia non scalfisce minimamente il predominio delle Mercedes, così dopo le qualifiche del Gran premio del Belgio c’è ancora Nico Rosberg in pole position, autore di un giro perfetto sull’asfalto bagnato. Hamilton non è riuscito a rispondere alle prestazioni del tedesco e si “accontenta” della seconda posizione in griglia. Deludono le Williams, attese là davanti e tradite dal bagnato. Chi fa meglio di quel che ci si poteva attendere è Fernando Alonso, quarto e a 7 centesimi da un ottimo Sebastian Vettel: rallentato nelle libere da guai tecnici, nelle qualifiche fa meglio di Ricciardo, quinto davanti a Bottas, Magnussen, Raikkonen, Massa e Button.
Domani, in gara, le previsioni dicono pista asciutta e allora i valori in campo potrebbero variare, almeno per il gradino più basso del podio.

  • qualifiche gp belgio f1 2014
  • qualifiche gp belgio f1 2014
  • qualifiche gp belgio 2014
  • qualifiche gp belgio f1 2014 -2
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014: Ferrari, che succede? Alonso spera nella partenza

Formula 1 Gran Premio di Ungheria, il venerdì a Budapest

Qualcuno dovrà dare delle spiegazioni. A Kimi Raikkonen, anzitutto, poi ai tifosi. Passi un progetto sbagliato, difficile da riprendere in corso d’opera, ma le defaillance che sul piano tattico sta palesando la Ferrari quest’anno sono un campanello d’allarme forse anche peggiore. In passato era il fiore all’occhiello, sapevi che in qualunque condizione ci sarebbe stata la scelta in grado di vincere, o almeno l’azzardo giusto da giocarsi.
Prima Silverstone, poi i dubbi di Hockenheim, adesso l’Ungheria. Valeva davvero la pena rischiare l’eliminazione, puntualmente arrivata, per conservare un treno di gomme morbide in più? Non si poteva mettere in cascina un altro giro con morbide usate o, ancora meglio, un secondo tentativo con le medie, vista la scarsa prestazione di Raikkonen nel primo run delle qualifiche? Sia ben chiaro, hanno sbagliato tattica in Ferrari, ma anche Kimi Raikkonen deve darsi una svegliata. Aveva iniziato bene il week end ieri, continuando positivamente nelle libere 3. Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

Leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014, Bottas: “Una sorpresa il terzo posto”; Hamilton: “Non riesco a crederci”

qualifiche gp ungheria 2014, conferenza

Se la ride più di quanto non avrebbe fatto se accanto a lui ci fosse stato Lewis Hamilton. Nico Rosberg domani ha la carta buona per andare in vacanza con un distacco ampio più che mai sul compagno di team e diretto rivale per il titolo. La Mercedes va in fiamme in Q1, ma l’Hungaroring non è Hockenheim e la rimonta si prospetta ai limiti della fantascienza. Psicologicamente è l’ennesima mazzata sul morale dell’inglese: «Certo, tutto può succedere, ma non riesco a crederci. A questo punto devo solo concentrarmi su domani. Queste cose vengono mandate per metterci alla prova, il modo in cui ne uscirò sarà importante. Sono contento di non aver fatto nessun errore, ma ancora una volta in qualifica speravo in un week end più facile…», commenta l’inglese. Ha avuto una perdita di benzina, conseguente a un calo di pressione nel sistema di alimentazione, così Niki Lauda spiega l’ennesimo appiedamento in qualifica, poi aggiunge: «Anche io sarei arrabbiato al suo posto, aveva un’ottima chance di andare in pole». Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

Leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014: Rosberg in pole, Hamilton a fuoco; Ferrari: che tattica! [FOTO]

cover of 140653468578453d6041dbf69c

Dovevano monopolizzare le qualifiche, Rosberg e Hamilton, invece, per l’inglese è l’ennesima tegola che si abbatte sul morale già non altissimo. La Mercedes lo tradisce e va a fuoco nella prima eliminatoria, per una perdita di benzina. Non è l’unica sorpresa, vista l’eliminazione di Raikkonen, colpevolmente tenuto ai box mentre gli altri miglioravano. Il finlandese ci ha messo del suo, non completando un giro perfetto con le gomme medie e complicandosi la vita: è l’ennesimo errore di strategia del muretto.
Così, la pole se la prende sì Rosberg, ma non prima di aver lottato contro la pioggia che, a sorpresa, è arrivata sul circuito nell’ultima eliminatoria. Vettel e Bottas hanno provato a rendere dura la vita a Nico, senza riuscirci e ottenendo, comunque, il secondo e terzo tempo. In gara Rosberg dovrà guardarsi dal ritmo di Vettel, ma ha tutto quel che serve per andare a vincere e allungare ancora su un Hamilton chiamato alla rimonta impossibile. Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

Guarda il video e leggi l'articolo

GP Germania F1 2014, qualifiche: Rosberg in pole, Bottas stupisce, Hamilton a muro [FOTO]

cover of 140592978582153ccc939c873f

Nico Rosberg strappa la pole position nel gran premio di casa, a Hockenheim. Non ha avuto vita facile il tedesco, perché si è ritrovato il fiato sul collo di Valtteri Bottas, autentica rivelazione di questa stagione, che si ferma ad appena 219 millesimi con la sua Williams. E Lewis Hamilton? Qualifiche difficili per l’inglese, finito fuori pista in Q1 per un guasto ai freni: brutto impatto alla curva Sachs e solo 15ma posizione in partenza domani. Si prospetta un Gran premio di Germania tutto da correre in rimonta. Massa completa il “podio” del sabato, mentre un gran Magnussen porta la McLaren in quarta posizione. Alonso solo settimo, dietro alle due Red Bull. Ottima prestazione di Kvyat e le due Toro Rosso, che chiudono la top ten.

Guarda il video e leggi l'articolo

GP Silverstone F1 2014, qualifiche: Rosberg in pole, debacle Ferrari [FOTO]

GP Silverstone F1 2014, qualifiche

Ci hanno creduto più di tutti gli altri. Nico Rosberg, Sebastian Vettel, Jenson Button e Nico Hulkenberg beffano tutti nelle qualifiche del Gran premio d’Inghilterra a Silverstone. Il meteo ha tormentato la sessione, mandando fuori in Q1 le due Ferrari e le Williams, colpevoli di un’attesa che non segue la logica, almeno quando sei a Silverstone e il cielo è enigmatico. Fuori subito, senza appello.
In Q3, poi, poche gocce sembravano poter cristallizzare la pole di Hamilton, ottenuta al primo giro con gomme medie, ma i quattro di cui sopra hanno provato a migliorare, nonostante tutto. Sono stati premiati da una pista sempre più asciutta, ma solo nel settore finale. Tanto è bastato al leader del mondiale per prendersi una pole position inattesa. Caparbio e fortunato anche Vettel, che a tre minuti dal termine delle qualifiche era solo decimo e senza tempo. Poi c’è quel Button, capace di interpretare, improvvisare, fare il tempo nelle condizioni più complesse. Si partirà così domani, per una gara attesa sull’asciutto e con tanta gente obbligata a lottare e rimontare. Sarà spettacolo?

  • qualifiche GP Silverstone F1 2014 - 23
  • qualifiche gp silverstone, podio
  • qualifiche GP Silverstone F1 2014
  • qualifiche gp silverstone f1 2014
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Austria F1 2014: Hamilton deluso, Alonso strappa la seconda fila

F1 GP Austria 2014, le prove libere del venerdì

Non avere una Mercedes in prima fila, trovarsi Massa in pole dopo 93 gran premi, insomma, tutto il resto passa in secondo piano dopo le qualifiche del Gran premio d’Austria.. In realtà c’è tanto di cui parlare, tanto da analizzare e pronosticare. C’è un Hamilton che si mangia la partenza al palo per colpa di un’uscita oltre i limiti del regolamento alla curva 8, c’è un guasto da investigare alla Mercedes nell’ultimo tentativo, c’è una Ferrari che si danna l’anima con Alonso e strappa la quarta posizione grazie alla defezione di Luigino, c’è un Vettel disperso nelle retrovie e un Kvyat che bastona Vergne per tutto il week end. Bastano come temi caldi?

Leggi l'articolo

GP Austria F1 2014, Massa al settimo cielo: “Spero sia l’inizio per nuove opportunità”

F1 GP Austria 2014, le prove libere del venerdì

Loro sono stati velocissimi, era la condizione principale da realizzare nelle qualifiche del Gran premio d’Austria. Le due Williams hanno fatto il loro. L’altra variabile era legata a qualche intervento “soprannaturale” che limitasse le Mercedes. Hamilton ha sbagliato nel suo giro migliore, andando largo alla Rindt, poi un guasto prevedibilmente ai freni posteriori l’ha mandato in testacoda al secondo tentativo. Detto questo, Rosberg non ha sfruttato al meglio il potenziale della W05 ed ecco che è servita la pole di Felipe Massa. Si prende una rivincita grande così sulla Ferrari, dopo anni mediocri. Avrebbe dovuto cambiare aria prima, per se stesso e per la Rossa: ne avrebbero guadagnato entrambi.
L’ultima volta che era partito davanti a tutti, Brasile 2008. Quel mondiale sfiorato, conquistato per pochi secondi, poi sfumato.

Leggi l'articolo

GP Austria F1 2014, qualifiche: Massa e la Williams sorridono a Zeltweg!

GP Austria F1 2014, qualifiche

Bravo, bravo, bravo. Felipe Massa si prende la pole position nel Gran premio d’Austria, precedendo Valtteri Bottas in prima fila. Le Mercedes, per una volta, devono inseguire. Rosberg terzo, Hamilton addirittura nono con due tentativi in Q3 tutt’altro che perfetti. Sono state velocissime per tutta la sessione le Williams e la pole in qualifica è la giusta ricompensa.
Seconda fila per Alonso, che affiancherà Rosberg, davanti a Ricciardo e Magnussen. Sprofonda in 13ma posizione il campione del mondo Vettel, escluso dalla Q3 e costretto a guardare ancora Ricciardo in forma, nelle prime posizioni. Cosa potranno fare le macchine di sir Frank domani? Difficile dirlo, il ritmo gara del venerdì non era a livello delle Mercedes, ma tutto può cambiare con temperature attese ulteriormente in crescita.

  • qualifiche GP Austria 2014 - 20
  • qualifiche GP Austria 2014 - 49
  • qualifiche GP Austria 2014 - 01
  • qualifiche GP Austria 2014 - 02
  • qualifiche GP Austria 2014 - 03
Guarda le foto e leggi l'articolo
Seguici