Qualifiche F1

Le ultime notizie sulle qualifiche di Formula 1 con foto, video, commenti e opinioni.

GP Germania F1 2014, qualifiche: Rosberg in pole, Bottas stupisce, Hamilton a muro [FOTO]

cover of 140592978582153ccc939c873f

Nico Rosberg strappa la pole position nel gran premio di casa, a Hockenheim. Non ha avuto vita facile il tedesco, perché si è ritrovato il fiato sul collo di Valtteri Bottas, autentica rivelazione di questa stagione, che si ferma ad appena 219 millesimi con la sua Williams. E Lewis Hamilton? Qualifiche difficili per l’inglese, finito fuori pista in Q1 per un guasto ai freni: brutto impatto alla curva Sachs e solo 15ma posizione in partenza domani. Si prospetta un Gran premio di Germania tutto da correre in rimonta. Massa completa il “podio” del sabato, mentre un gran Magnussen porta la McLaren in quarta posizione. Alonso solo settimo, dietro alle due Red Bull. Ottima prestazione di Kvyat e le due Toro Rosso, che chiudono la top ten.

Guarda il video e leggi l'articolo

GP Silverstone F1 2014, qualifiche: Rosberg in pole, debacle Ferrari [FOTO]

GP Silverstone F1 2014, qualifiche

Ci hanno creduto più di tutti gli altri. Nico Rosberg, Sebastian Vettel, Jenson Button e Nico Hulkenberg beffano tutti nelle qualifiche del Gran premio d’Inghilterra a Silverstone. Il meteo ha tormentato la sessione, mandando fuori in Q1 le due Ferrari e le Williams, colpevoli di un’attesa che non segue la logica, almeno quando sei a Silverstone e il cielo è enigmatico. Fuori subito, senza appello.
In Q3, poi, poche gocce sembravano poter cristallizzare la pole di Hamilton, ottenuta al primo giro con gomme medie, ma i quattro di cui sopra hanno provato a migliorare, nonostante tutto. Sono stati premiati da una pista sempre più asciutta, ma solo nel settore finale. Tanto è bastato al leader del mondiale per prendersi una pole position inattesa. Caparbio e fortunato anche Vettel, che a tre minuti dal termine delle qualifiche era solo decimo e senza tempo. Poi c’è quel Button, capace di interpretare, improvvisare, fare il tempo nelle condizioni più complesse. Si partirà così domani, per una gara attesa sull’asciutto e con tanta gente obbligata a lottare e rimontare. Sarà spettacolo?

  • qualifiche GP Silverstone F1 2014 - 23
  • qualifiche gp silverstone, podio
  • qualifiche GP Silverstone F1 2014
  • qualifiche gp silverstone f1 2014
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Austria F1 2014: Hamilton deluso, Alonso strappa la seconda fila

F1 GP Austria 2014, le prove libere del venerdì

Non avere una Mercedes in prima fila, trovarsi Massa in pole dopo 93 gran premi, insomma, tutto il resto passa in secondo piano dopo le qualifiche del Gran premio d’Austria.. In realtà c’è tanto di cui parlare, tanto da analizzare e pronosticare. C’è un Hamilton che si mangia la partenza al palo per colpa di un’uscita oltre i limiti del regolamento alla curva 8, c’è un guasto da investigare alla Mercedes nell’ultimo tentativo, c’è una Ferrari che si danna l’anima con Alonso e strappa la quarta posizione grazie alla defezione di Luigino, c’è un Vettel disperso nelle retrovie e un Kvyat che bastona Vergne per tutto il week end. Bastano come temi caldi?

Leggi l'articolo

GP Austria F1 2014, Massa al settimo cielo: “Spero sia l’inizio per nuove opportunità”

F1 GP Austria 2014, le prove libere del venerdì

Loro sono stati velocissimi, era la condizione principale da realizzare nelle qualifiche del Gran premio d’Austria. Le due Williams hanno fatto il loro. L’altra variabile era legata a qualche intervento “soprannaturale” che limitasse le Mercedes. Hamilton ha sbagliato nel suo giro migliore, andando largo alla Rindt, poi un guasto prevedibilmente ai freni posteriori l’ha mandato in testacoda al secondo tentativo. Detto questo, Rosberg non ha sfruttato al meglio il potenziale della W05 ed ecco che è servita la pole di Felipe Massa. Si prende una rivincita grande così sulla Ferrari, dopo anni mediocri. Avrebbe dovuto cambiare aria prima, per se stesso e per la Rossa: ne avrebbero guadagnato entrambi.
L’ultima volta che era partito davanti a tutti, Brasile 2008. Quel mondiale sfiorato, conquistato per pochi secondi, poi sfumato.

Leggi l'articolo

GP Austria F1 2014, qualifiche: Massa e la Williams sorridono a Zeltweg!

GP Austria F1 2014, qualifiche

Bravo, bravo, bravo. Felipe Massa si prende la pole position nel Gran premio d’Austria, precedendo Valtteri Bottas in prima fila. Le Mercedes, per una volta, devono inseguire. Rosberg terzo, Hamilton addirittura nono con due tentativi in Q3 tutt’altro che perfetti. Sono state velocissime per tutta la sessione le Williams e la pole in qualifica è la giusta ricompensa.
Seconda fila per Alonso, che affiancherà Rosberg, davanti a Ricciardo e Magnussen. Sprofonda in 13ma posizione il campione del mondo Vettel, escluso dalla Q3 e costretto a guardare ancora Ricciardo in forma, nelle prime posizioni. Cosa potranno fare le macchine di sir Frank domani? Difficile dirlo, il ritmo gara del venerdì non era a livello delle Mercedes, ma tutto può cambiare con temperature attese ulteriormente in crescita.

  • qualifiche GP Austria 2014 - 20
  • qualifiche GP Austria 2014 - 49
  • qualifiche GP Austria 2014 - 01
  • qualifiche GP Austria 2014 - 02
  • qualifiche GP Austria 2014 - 03
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Canada F1 2014, Alonso e Raikkonen: solita Ferrari

F1, Gran Premio Canada 2014: il sabato a Montreal

Il venerdì? Fumo negli occhi. Lo sapevano bene in Ferrari su cosa potevano contare e qual era il potenziale della F14 T. Le qualifiche del Gran premio del Canada dicono settima e decima posizione, decisamente sottotono. Tutto perso, quindi? Non proprio. In gara si potrebbe recuperare con la strategia, ma resta il problema comunque di una Williams velocissima sul dritto e con un ritmo superiore.
Alonso ha fatto il massimo possibile, eppure, la quarta fila è quanto di meglio si è potuto raccogliere. Raikkonen, un solo run nel Q3, addirittura decimo: «Più o meno lo stesso di tutto il week end, ho faticato a fare un buon giro perché continuavo a scivolare ovunque. Poi ho fatto un errore. Ci aspettavamo sarebbe stata difficile qui per il tipo di percorso, cercherò di fare del mio meglio. Non c’è frustrazione, durante il week end tutti fanno cose diverse e noi siamo più o meno dove ci aspettavamo di essere»

Leggi l'articolo

GP Canada F1 2014: Rosberg e Vettel superlativi, Hamilton recrimina [FOTO]

F1, Gran Premio Canada 2014: il venerdi a Montreal

La pole di Montecarlo? E chi ne ha parlato! C’era il giallo della gialla (bandiera). A Montreal, le qualifiche del Gran premio del Canada incoronano Nico Rosberg senza se e senza ma. Ha stampato un terzo settore strepitoso, agevolato dall’errore di Hamilton nella terza variante, dove ha perso quasi due decimi dal compagno di squadra. A fine giro, 74 millesimi separano i due: Rosberg sta davanti quando conta e si disegna la griglia, assicurandosi lo start dal lato pulito della pista domani, dettaglio non secondario. Stesso beneficio per Vettel. Rimpiazza Ricciardo, abbonato alla terza piazza in qualifica: cambia pilota, non la macchina. Doveva starci una Ferrari, dopo quanto visto e analizzato nelle libere del venerdì, ma i programmi diversi hanno illuso gli addetti ai lavori.

Leggi l'articolo

GP Canada F1 2014, qualifiche: Rosberg in pole, Ferrari nelle retrovie [FOTO]

GP Canada F1 2014, qualifiche

Quando conta, Nico Rosberg dimostra di saper rispondere. Le qualifiche del Gran premio del Canada gli regalano la seconda pole consecutiva, dopo quella ricca di polemiche a Monaco. Ha creato il capolavoro nel tratto finale del circuito di Montreal, rifilando 79 millesimi a Lewis Hamilton, non perfetto nell’ultimo giro nel settore centrale. Una sbavatura gli è costata il miglior tempo, ma partirà comunque in prima fila. A suo modo, un capolavoro l’ha fatto anche Sebastian Vettel, sempre dietro a Ricciardo, ha tirato fuori il giro perfetto nel Q3, finendo a 6 decimi da Rosbeg. Bottas e Massa si confermano tra seconda e terza fila, quella occupata da Ricciardo alla piazzola sei. Deludente, se possibile, la Ferrari, che resta là dove l’abbiamo vista finora. Gli aggiornamenti non sono bastati per recuperare i 9 decimi di ritardo dalla Mercedes.

  • prove libere 2 GP Canada F1 2014 - 75
  • hamilton qualifiche gp canada f1 2014
  • qualifiche GP Canada F1 2014 - 11
  • qualifiche GP Canada F1 2014 - 01
  • qualifiche GP Canada F1 2014 - 02
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Monaco F1 2014, Rosberg sotto investigazione: nessuna penalità

F1, Gran Premio di Monaco 2014: il giovedì a Monte Carlo

I commissari del Gran premio di Monaco 2014 hanno messo sotto investigazione Nico Rosberg per l’incidente nel finale delle qualifiche, quando in Q3 è andato lungo al Mirabeau, portando all’esposizione delle bandiere gialle.
L’investigazione è nata per accertare la deliberatezza della manovra che ha portato la Mercedes nella via di fuga del Mirabeau
Di certo, se dovesse venir accertata la colpevolezza, la pole del tedesco potrebbe essere a serio rischio, così come accadde nel 2006 quando Michael Schumacher venne fatto partire dal fondo dello schieramento per aver arrestato in maniera volontaria la Ferrari alla Rascasse.

Leggi l'articolo

GP Monaco F1 2014, Ricciardo: ho sbagliato nel Q3; Alonso: obiettivo podio

F1, Gran Premio di Monaco 2014

AP/LaPresse

Il “qualcosa in più”. Quello che sono riusciti a tirar fuori i due della Mercedes e che, invece, non è stata capace di assicurare la Red Bull a Daniel Ricciardo. Abbonato al terzo posto, abbonato al ruolo di bastonatore del campione del mondo che si ritrova come compagno, l’australiano è piuttosto chiaro nel commentare le qualifiche a Montecarlo: «Loro hanno dato qualcosa in più e noi ci siamo persi qualcosa». E’ anche onesto ad ammettere che non è stato Rosberg la causa del suo mancato miglioramento: «Non ho trovato Rosberg sul mio giro, non era buono. Avevo quasi 3 decimi di vantaggio sul mio miglior tempo, ma sono uscito dal Portier senza grip e ho perso troppo, sarebbe potuta andare diversamente oggi. Tutto può accadere qui, dobbiamo cercare di partire bene e superare almeno una delle due Mercedes sul lato pulito», spiega.

Leggi l'articolo

GP Monaco F1 2014, Hamilton: Rosberg come Schumacher

qualifiche gp monaco f1 2014

La manovra è da rallysta, a cercare di scaricare l’anteriore, quanto basta per bloccare la ruota e avere la scusa di andare lungo. A Montecarlo significa bandiera gialla automatica, ovvero, tutti gli altri ad alzare il piede. Trucchetto che potrebbe costare caro a Nico Rosberg se dovesse esserci un’indagine con telemetria alla mano. Schumacher partì ultimo nel 2006 dopo la furbata alla Rascasse, andrà meglio a Nico? Sicuramente, perché è impensabile che sia la stessa squadra a fare reclamo. Certo è che il giro fatto in Q3 nel primo tentativo è stato oltre ogni limite: avrebbe resistito all’assalto finale?

Leggi l'articolo

GP Spagna F1 2014 – qualifiche, Rosberg: sono molto deluso

Gran Premio di Barcelona 2014, il venerdì pre gara

AP/LaPresse

E’ questione di tempo, poi salteranno i nervi in casa Mercedes. Quelli di Nico Rosberg. Una qualifica al limite della perfezione, prosecuzione delle libere del mattino, ma il tedesco guarda ancora una volta gli scarichi di Lewis Hamilton al termine delle tre eliminatorie. Meritava la pole e solo un ultimo giro tirato fuori dal cilindro da parte dell’inglese lo relega ancora in seconda piazza.
«Si sono molto deluso, non mi piace arrivare secondo… Alla fine è stato un buon giro, avrei voluto fare un lavoro migliore come ha fatto Lewis, ma domani devo solo partire bene e mi ritroverò in testa: c’è ancora molto in gioco», commenta a caldo Rosberg.

Leggi l'articolo

GP Spagna F1 2014, qualifiche: pole di Hamilton, Ferrari indietro [FOTO e VIDEO]

qualifiche GP Spagna F1 2014

Era questione riservata a loro due, la pole position, si sapeva. Le qualifiche del Gran premio di Spagna 2014 restituiscono un Lewis Hamilton davanti a tutti, più forte anche di Nico Rosberg, che in Q1 e Q2 aveva lasciato intravedere la possibilità di giocare lo scherzetto al compagno di team. Dietro alle due Mercedes c’è il consistente Ricciardo, poi la Williams di Bottas; sorprendente il risultato di Grosjean, più rapido anche delle due Ferrari, con Raikkonen più veloce di Alonso, che partiranno in terza fila.

  • qualifiche, Gran premio Spagna F1 2014 - 17
  • Gran premio Spagna F1 2014, qualifiche - 52
  • Gran premio Spagna F1 2014, qualifiche - 11
  • Gran premio Spagna F1 2014, qualifiche - 01
  • Gran premio Spagna F1 2014, qualifiche - 02
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Cina F1 2014, qualifiche: pole position per Hamilton e quinto Alonso [Foto e Video]

GP Cina F1 2014, qualifiche

Era il favoritissimo della vigilia e non ha tradito le attese, anzi. Pole position per Lewis Hamilton su Mercedes nel Gran Premio di Cina, quarta prova del Mondiale. 1’53″860 il tempo ottenuto dal britannico in condizioni rese difficili dalla pioggia caduta su Shanghai. Accanto a lui dalla prima fila scatterà il giovane Ricciardo su Red Bull, ancora una volta più veloce del compagno di scuderia e campione del mondo in carica Sebastian Vettel. Quarta l’altra Mercedes di Rosberg, quinto tempo invece per la Ferrari di Fernando Alonso che ottiene forse il massimo dalla Rossa. Malissimo Kimi Raikkonen, fuori in Q2 e 11esimo in griglia. Per seguire il LIVE della gara, BASTA CLICCARE QUI!

  • f1 qualifiche cina hamilton
  • f1 qualifiche cina primi tre
  • f1 qualifiche cina 2
  • f1 qualifiche cina 3
  • f1 qualifiche cina 4
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Bahrain F1 2014, qualifiche: Rosberg pesca il jolly, Ricciardo spegne Vettel

F1 Gran Premio del Bahrain, il venerdi prima della gara

Ha giocato lo scherzetto quando nemmeno Hamilton, in fondo, se lo aspettava. Nico Rosberg si prende la prima pole dell’anno, costruita in maniera metodica, scientifica, attaccando il regno di Hamilton e battendolo nella parte centrale del circuito. L’inglese non è stato perfetto, diversamente dal solito, perché nel giro decisivo fa un lungo alla prima curva che gli brucia l’unica chance per assaltare la pole.
Certo, in Mercedes possono dirsi comunque più che contenti per l’esito delle qualifiche, e domani si prospetta una gara che sarà affare da gestire in casa. Quella Mercedes nata anche dalla matita di Aldo Costa, frettolosamente liquidato a Maranello e capro espiatorio di tutti i mali. «Siamo molto contenti, dopo un inverno così duro essere qua è una grande soddisfazione. Superiorità chiara, ma temporanea, perché gli altri stanno lavorando tantissimo», commenta il tecnico italiano.

Leggi l'articolo
Seguici