MotoGP Sepang 2014, la NOSTRA anteprima MotoGP Sepang 2014, la NOSTRA anteprima

Non c’è pace per il Mondiale MotoGP 2014 che sbarca in Malesia a Sepang. Consegnato agli archivi il rocambolesco Gran Premio d’Australia, la classe regina riparte questo weekend dal tracciato malese di Sepang.

F1 2015, Alonso-McLaren: è Berger il nome giusto che chiude l’affare!

F1 2015, Alonso-McLaren: è Berger il nome giusto che chiude l'affare!

Il cerchio attorno al destino di Fernando Alonso che per la stagione 2015 di Formula 1 sembra ormai indirizzato verso la McLaren motorizzata Honda, si stringe. Lo spagnolo dichiara:“Il prossimo anno non guiderò una macchina motorizzata Mercedes”. Cos’altro resta nel panorama? La McLaren, ovviamente. O la Ferrari. Se non fosse che Montezemolo ha già rivelato che l’addio con l’asso di Oviedo si è consumato nelle scorse settimane, potremmo pensare ancora ad una sua clamorosa permanenza magari grazie ad una nuova norma che consente ai top team di schierare tre vetture. L’uomo che avrebbe convinto Alonso a tornare in quel di Woking, invece, nonostante i noti dissidi con Ron Dennis, si chiama Gerhard Berger. L’austriaco, infatti, potrebbe ricevere dalla Honda l’incarico di capo dell’intera scuderia.

Leggi l'articolo

MotoGP Australia 2014: il Processo al Gran Premio di Phillip Island

MotoGP Australia 2014, paddock girls

Amanti del motociclismo ben trovati per un’altra puntata, la sedicesima, della rubrica “il Processo al Gran Premio” nella quale analizzeremo la scoppiettante gara della MotoGP 2014 svoltasi sul tracciato di Phillip Island che ha visto la vittoria di Valentino Rossi davanti a Jorge Lorenzo e Bradley Smith per una tripletta Yamaha che non si verificava dal 2008. Riannodati i fili degli avvenimenti del Gran Premio, siamo pronti per mandare alla sbarra chi non si è ben distinto in questa giornata. A cominciare da Marc Marquez, che ha sciupato la possibilità di vincere la 12^ gara stagionale, passando per Cal Crutchlow e Pol Espargarò per aver sciupato occasioni da podio scivolando negli ultimi giri, a Dani Pedrosa per essersi perso per strada dopo una buona Q2, la Bridgestone, per la gomma difettosa di Lorenzo e le troppe cadute di anteriore degli altri piloti.

  • Paddock girls
  • Tre bellezze
  • Paddock Girls australiane
  • Sexy paddock girls
Guarda le foto e leggi l'articolo

Valentino Rossi: Cimieri dedica una canzone al Dottore

cover of 14137949421845444cc7e2cdff

“..Dottore io l’ho scritta per te. Le acrobazie del cuore ci fanno sognare, un tuffo in una nuova stagione…” inizia cosi il ritornello della canzone “46″ scritta dal cantautore Cimieri per Valentino Rossi. Il cantante, vero fan del pilota della Yamaha M1, ha dedicato al suo idolo questa canzone che fa parte dell’album “Pura Follia” disponibile nei principali siti di streaming e digital store. Riuscirà questo brano a sfondare e cogliere lo stesso successo del Dottore della MotoGP? Ecco il video della canzone.

Guarda il video e leggi l'articolo

MotoGP Australia 2014: le pagelle del Gran Premio di Phillip Island

cover of 14137947671755444cbcf2aa2f

Amanti del motociclismo ben trovati per la terzultima puntata della rubrica “le Pagelle del Gran Premio della MotoGP 2014” dedicate al Gran Premio d’Australia a Phillip Island che ha visto la vittoria di Valentino Rossi davanti a Jorge Lorenzo e Bradley Smith. Dopo aver rianalizzato la gara di stamattina siamo pronti per dare i voti ai protagonisti della gara.

Guarda il video e leggi l'articolo

Valentino Rossi QUIZ: quanto conosci il pilota italiano della MotoGP?

valentino rossi quiz derapate.it

Dopo la vittoria nel Gran Premio dell’australia 2014, non potevamo che riproporre in auge un quiz che su Derapate ha già fatto la storia: stiamo parlando del gioco su Valentino Rossi, su uno dei più grandi motociclisti della storia, non che uno dei più grandi sportivi che l’Italia abbia mai avuto.
Sai tutto sul pilota di Tavullia? Sei meglio del suo fedele amico “Uccio” Alessio Salucci? Allora cosa aspetta: clicca il bottone “inizia il quiz”! 30 domande, tre possibili risposte, e scopri se sei anche tu un “The Doctor” su Valentino Rossi.

Inizia il quiz

Ferrari F1, Alonso e le ragioni dell’addio: “Ossessionato dal vincere il terzo titolo”

F1 News, Alonso:

Intervistato da F1 Racing, Fernando Alonso riprende a parlare inglese in vista dell’imminente passaggio in McLaren-Honda e si racconta a personaggi di un certo rilievo come Damon Hill, David Coulthard, Rob Smedley e Pedro de la Rosa. Vicino all’addio dalla Ferrari, lo spagnolo spiega che per lui vincere il terzo titolo sia diventata quasi un’ossessione e che la sua voglia di primeggiare ha inevitabilmente portato alla rottura con Maranello una volta preso atto che anche la vettura del 2014 non è all’altezza delle migliori:“Voglio davvero il terzo titolo e adesso è molto difficile per me – ha ammesso – se dovessi ritirarmi senza avercela fatta so che guarderò indietro ai miei due mondiali con estremo orgoglio ma in questo momento voglio qualcosa di più. Ho sempre più fame di successi anche se so che tra qualche anno contarne due o tre o chissà quanti non farà una grande differenza. L’esserci poi già arrivato molto vicino negli anni passati, è un’ulteriore motivazione per raggiungere questo traguardo”, ha spiegato l’asso delle Asturie.

Leggi l'articolo

F1 2014, Pirelli: critiche da Vettel e Hamilton alle gomme da bagnato

F1 2014, Pirelli: critiche da Vettel e Hamilton alle gomme da bagnato

L’incidente di Jules Bianchi ha scosso l’ambiente della Formula 1. Non poteva essere altrimenti. Come ha ammesso Grosjean:“Noi piloti ci stavamo dimenticando il concetto di rischio che fa parte del nostro mestiere”. Senza incolpare la Pirelli per l’accaduto allo sfortunato pilota della Marussia, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel hanno chiesto al fornitore unico di pneumatici di fare un lavoro più specifico sulle gomme da bagnato risolvendo una criticità molto forte di quelle attuali: le full wet sono troppo lente rispetto alle intermedie e viene naturale passare a quest’ultime in fretta nonostante non sempre ci sia la sufficiente aderenza. L’azienda milanese ha accettato le critiche e, dimostrando la disponibilità ad ascoltare le proposte dei piloti, ha anche già cambiato la discussa scelta di mescole per il prossimo Gran Premio del Brasile: da hard e medium a medium e soft.

Leggi l'articolo

MotoGP Australia 2014, Valentino Rossi: “Che goduria!”

MotoGP Australia 2014, podio

Valentino Rossi è raggiante dopo aver conquistato la vittoria in gara sul circuito di Phillip Island in Australia per la MotoGP 2014. Nel giorno del suo 250° Gran Premio disputato in carriera, arriva una gioia bella quanto inattesa. Dopo un errore in qualifica che è costato l’ottavo posto in griglia, Valentino Rossi è partito subito all’arrembaggio in Australia e come il Valentino Rossi dei tempi d’oro ha iniziato a recuperare posizioni. La sua gara l’ha vinta nel duello fratricida con Jorge Lorenzo. I due piloti della Yamaha hanno dato vita ad una lunga ed affascinante bagarre fatta di sorpassi e controsorpassi. Quando poi Marquez ha regalato la possibilità del successo, Valentino Rossi non se l’è fatta sfuggire.

  • Valentino Rossi
  • Festa per Rossi
  • Valentino Rossi in pista
  • Vittoria per Valentino Rossi
Guarda le foto e leggi l'articolo

MotoGP Australia 2014, Lorenzo: “Pneumatico difettoso”

Podio

Jorge Lorenzo si presenta ai microfoni del post-gara della MotoGP Australia 2014 un po’ deluso e amareggiato. Il pilota della Yamaha, dopo una bellissima bagarre contro il vincitore Valentino Rossi, ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema ad pneumatico. Il pilota maiorcano non ha più potuto spingere da un certo momento della gara ed era stato addirittura superato da Cal Crutchlow. Senza l’errore del britannico all’ultimo giro, Lorenzo non avrebbe chiuso al 2° posto. “Peccato aver avuto questo problema all’anteriore” è stato il suo primo laconico commento. Anche Marquez è finito ko per un pneumatico che si è raffreddato progressivamente. Felice invece Bradley Smith al suo primo podio in carriera.

Leggi l'articolo

MotoGP Australia 2014, gara: Valentino Rossi trionfa a Phillip Island

MotoGP Australia 2014, gara

Valentino Rossi vince il rocambolesco Gran Premio di Australia 2014 per la MotoGP. Succede un po’ di tutto sul circuito di Phillip Island. Pronti via e Marquez scappa in fuga, inseguito a distanza da Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. I due piloti danno vita ad uno spettacolare duello fatto di sorpassi e controsorpassi. Quando Marquez sembrava ormai lanciato verso la vittoria, succede un colpo di scena. Il campione del Mondo perde il controllo della sua Honda e finisce a terra. Ne approfitta Valentino Rossi che si porta in testa e taglia il traguardo per primo. Per il pilota di Tavullia è la vittoria numero 108 in carriera. Sfortunato Cal Crutchlow che, dopo una brutta partenza, risale la classifica fino al terzo posto. Sorpassa negli ultimi giri Jorge Lorenzo ma cade all’ultima tornata. Sarebbe stato un podio più che meritato. Va a podio per la prima volta in carriera Smith. Nella lotta al secondo posto iridato, Valentino Rossi sale a 255 punti, seguito da Lorenzo a 247 e Pedrosa a 230. Il pilota spagnolo della Honda si è ritirato a metà gara dopo un contatto.

  • Rossi esulta
  • Podio
  • Partenza
  • Crutchlow a terra
Guarda le foto e leggi l'articolo

MotoGP Australia 2014, Marquez: “Felice per la pole, momento magico”

MotoGP Australia 2014, qualifiche

Sentiamo le parole dei protagonisti dopo le qualifiche della MotoGP 2014 in Australia. Un pilota quando vince il titolo Mondiale sei giorni prima, di solito, è appagato e con la “pancia” piena la gara successiva. Succede per le persone e piloti normali non per Marc Marquez. Il pilota spagnolo centra la dodicesima pole position su 16 e migliora ulteriormente il suo bottino stagionale. Il campione del mondo, nel post qualifiche, è parso raggiante e sicuro di sè: “Sono in un buon momento della mia vista e lo si percepisce anche mentre guido. Sarà dura domani perchè le Yamaha hanno un buon ritmo gara.” Soddisfatto della sua prestazione anche Jorge Lorenzo. Il pilota di Maiorca partirà terzo per solo 8 millesimi. Ecco le parole dei piloti nel post-qualifiche del Gran Premio di Australia 2014.

  • Podio delle qualifiche
  • Marquez in pole
  • Marquez
  • Lorenzo è terzo
  • Marquez in pista
Guarda le foto e leggi l'articolo

MotoGP Australia 2014, Valentino Rossi: “Ho fatto un errore nel T3″

Valentino Rossi

Valentino Rossi commette un errore durante il giro buono e compromette in parte la sua qualifica del Gran Premio di Phillip Island in Australia per la MotoGP 2014. Il pilota di Tavullia si è dovuto accontentare dell’ottavo posto sulla griglia di partenza australiana. Con Jorge Lorenzo terzo e Dani Pedrosa 5°, servirà una gara in rimonta se non vorrà perdere punti nella lotta al secondo posto iridato. “Non sono soddisfatto e sono un po’ deluso perché il potenziale era migliore. Nella FP4 ero andato bene, ho un buon passo complessivo e sono veloce anche sul giro. Ho commesso un errore nel T3 che mi ha complicato la qualifica.”

Leggi l'articolo

MotoGP Australia 2014, qualifiche: pole da record per Marquez, 8° Valentino Rossi

MotoGP Australia 2014

Nuove pole position di Marquez nelle qualifiche della MotoGP Australia 2014. Il neo Campione del Mondo Marc Marquez con il tempo di 1’28″408 conquista sul tracciato di Phillip Island, in Australia, la sua dodicesima pole position della stagione eguagliando sotto i loro occhi i due ‘idoli di casa’ Mick Doohan nel 1997 e Casey Stoner nel 2011. In molti credevano che, col titolo in tasca, il giovane fenomeno spagnolo della Repsol Honda si sarebbe rilassato. Invece il 21enne di Cervéra smentisce tutti e continua a macinare nuovi record. La sorpresa della giornata viene dalla Ducati. Ma non dalle GP14.2 di Andrea Iannone e Andrea Dovizioso, bensì dalla Desmosedici di Cal Crutchlow. L’inglese chiude al secondo posto con un crono di 1’28″642.

  • Valentino Rossi durante le qualifiche
  • Marquez
  • Lorenzo in pista
  • Bradl in piega
Guarda le foto e leggi l'articolo

MotoGP Australia 2014, FP3: tempone di Jorge Lorenzo [FOTO E VIDEO]

MotoGP Australia 2014, prove libere

La Yamaha si conferma anche nelle FP3 piazzando cinque piloti nei primi 10. Miglior tempo per Jorge Lorenzo in 1’29″157 con 3 decimi di vantaggio su Marquez fresco di titolo mondiale, poi Iannone a 3 decimi anche lui da Lorenzo e autore di una scivolata. Quarto Valentino Rossi a precedere le due moto del team Tech 3 di Pol Espargarò e Bradley Smith e la Yamaha-Forward di Aleix Espargarò. Solo decimo Dani Pedrosa dietro a Bradl e Crutchlow e a lungo sul limbo tra la 9^ e l’11^ posizione. Fuori dai primi 10 Andrea Dovizioso che deve quindi subire l’onta del Q1 dopo la pole di Motegi. Con queste premesse le qualifiche si preannunciano spettacolari.

  • Lorenzo esce dai box
  • Rossi
  • Aleix Espargarò
  • Colline australiane
Guarda le foto e leggi l'articolo

MotoGP Australia 2014, Dovizioso: “Non ho un buon feeling con la moto”

MotoGP Motegi 2014, prove libere 2

Venerdi da leader, pole position e ottima gara a Motegi sono stati il bottino di Andrea Dovizioso in Giappone. In Australia, per le prove libere della MotoGP 2014 però non è iniziato il weekend nello stesso modo. Il pilota italiano ha ottenuto il quinto tempo generale ma è anche caduto alla curva 11. Chi invece è in lotta, contro i due piloti Yamaha, per il podio del Mondiale è Dani Pedrosa. Anche lo spagnolo ha avuto un venerdi difficile con poco grip e lontano dalla vetta. Chi sorride invece è Aleix Espargarò che è parso molto veloce e il più veloce nelle prove libere 1. Ecco le dichiarazioni post libere dei tre piloti in questione.

  • Dovizioso
  • Marquez
  • Dovizioso ai box
  • Motegi
Guarda le foto e leggi l'articolo
Seguici