Formula 1 2014

F1 2014, Hamilton: l’ordine non rispettato fa discutere la Mercedes F1 2014, Hamilton: l’ordine non rispettato fa discutere la Mercedes

Non ci sono pareri unanimi neppure all’interno del team Mercedes in merito all’ordine di scuderia non rispettato da Lewis Hamilton. Durante il Gran Premio di Ungheria 2014 di Formula 1 è stato chiesto al britannico di far passare il...

Fanta F1 2014: risultati GP d’Ungheria

GP Ungheria F1 2014, gara

Complimenti a Iv3syl che vince il Gran Premio di Ungheria della Fanta F1 edizione 2014. Il nostro concorrente beffa rispettivamente per 1 e 2 punti appena FedericoR6 e ickx18 che completano il quadretto del nostro podio virtuale. In classifica generale, per quanto riguarda i quartieri alti, vige la regola dei piccoli passi con quasi nessuno in grado di ottenere un risultato roboante ma con Pascal che scavalca TartarugaBradipo e prende la vetta.
Ricordiamo che la stagione della Fanta F1 è entrata nel vivo. Se non l’avete ancora fatto, iniziate a giocare adesso! Cliccate qui per il regolamento.

  • Gran Premio Ungheria F1 2014
  • Ricciardo
  • Daniel Ricciardo
  • Vettel
Guarda le foto e leggi l'articolo

24 ore di Spa Francorchamps, incidente spettacolare all’Eau Rouge [VIDEO]

cover of 140653805001153d61142029d7

Non è il groviglio di monoposto che si ebbe nel 1998 subito dopo la partenza e il tornantino de La Source, tuttavia, il caos creato dall’incidente all’Eau Rouge nella 24 ore di Spa Francorchamps 2014 corsa lo scorso week end è altrettanto spettacolare.
Tutto ha inizio quando la Ferrari 458 Italia va larga in salita al Raidillon, dopo la compressione dell’Eau Rouge. La granturismo si intraversa e va ad attraversare in testacoda la pista nell’istante in cui sopraggiunge una Aston Martin. L’impatto è violento, anteriore sinistra contro posteriore sinistra: si innesca la carambola multipla che coinvolgerà altre auto che seguono. Xavier Maaessen, dirà: «Quando sono uscito dall’Eau Rouge ho visto del fumo e ho rallentato, poi davanti a me non c’era spazio per scegliere se andare a destra o sinistra». Risultato: anteriore destra ella Mercedes Amg distrutto e ritiro dopo poche ore di gara.

Guarda il video e leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014, il Processo al Gran Premio [FOTO e VIDEO]

Incidenti GP Ungheria F1 2014

Appassionati di Formula 1, benvenuti nello spazio dedicato al processo al Gran Premio di Ungheria 2014. Tra i vari episodi registrati sul tracciato dell’Hungaroring, ne abbiamo isolati 3 sui quali vogliamo concentrarci e per i quali chiediamo la vostra opinione. Il primo riguarda i pasticci di casa Mercedes che vedono come fatto culminante l’imbarazzante ordine di scuderia non rispettato da Lewis Hamilton. Ha fatto bene il pilota inglese? Il secondo ci porta a parlare della Ferrari: da qualche parte si festeggia il secondo posto come emblema di una rinascita prestazionale ma la nostra verità è che si è trattato solo di un episodio fortunato e nulla più. Che ne dite? Chiudiamo, infine, con un occhio alle strategie sbagliate: prendiamo il caso della McLaren come più emblematico: perché rimontare le gomme intermedie dopo il primo pit stop? Forse a Woking sono stati del tutto folli ma solo molto sfortunati?

  • Incendio motore Hamilton
  • incendio Hamilton GP Ungheria 2014
  • incidente Ericsson GP Ungheria 2014
  • Ericsson
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014: le Pagelle da 10 a 0! [FOTO]

Formula 1 Gran Premio di Ungheria, pagelle

Appassionati di Formula 1, benvenuti nello spazio dedicato alle pagelle del Gran Premio di Ungheria 2014! Da dieci a zero, i nostri voti vedono Alonso e Ricciardo al top della classifica con Vergne, Hamilton e Raikkonen a completare il quadretto dei promossi. Tra i bocciati abbiamo, tra gli altri, molti team che sbagliano tattica e non riescono a capitalizzare il potenziale a loro disposizione. Una nota di demerito particolare spetta soprattutto allla Mercedes. I tedeschi ne combinano di cotte e di crude, di arrosto e di bollite.

Leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014, Rosberg furioso: “Un’altra occasione e passavo io!”

Formula 1 Gran Premio di Ungheria, la gara

Due episodi bastano per disegnare il volto cupo di Nico Rosberg al termine del Gran premio d’Ungheria. L’ordine di scuderia – giustamente non rispettato – dato a Hamilton per favorire la strategia e le maniere forti usate dall’inglese nel finale, quando ha respinto l’attacco all’esterno di curva 3 del leader del mondiale.
Dovrà farsene una ragione e, soprattutto, evitare l’atteggiamento da infastidito che nel dopogara l’ha caratterizzato. «Sono incacchiato per l’ultimo giro, c’era una piccola possibilità e non ce l’ho fatta», dice trattenendo malamente la rabbia evidente. «Un giro in più, forse nemmeno, una seconda volta e io passo», aggiunge. Il riferimento è sulla manovra, sacrosanta, di Hamilton che lo accompagna all’esterno sull’erba. Fa la stessa cosa che proprio Rosberg, in precedenza, aveva fatto con Bottas in curva 1. Se si aspettava la porta aperta da parte dell’inglese, dovrebbe sapere che piuttosto sarebbero andati fuori entrambi, com’è giusto sia.

Leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014, Alonso: “Orgoglioso del team”; Ricciardo: “Dovevo rischiare”

Ungheria, Gran Premnio di Formula 1

Sono a loro modo tre vincitori, Daniel Ricciardo, Fernando Alonso e Lewis Hamilton, primi tre del Gran premio d’Ungheria. Si prende la seconda vittoria stagionale l’australiano, andando a cercarla con cattiveria, strappandola con i denti e un sorpasso da antologia su un tizio che certo non è conosciuto per i modi soft. Chiedere a Rosberg in proposito. Ha interpretato al meglio la gara, partita sul bagnato e cambiata radicalmente quando la safety car è entrata in pista dopo l’incidente di Ericsson. Ricciardo è stato il più lesto (e fortunato) a rientrare ai box per il cambio gomme, andando sulle soft e anticipando di un giro Rosberg e Vettel, che erano in testa. E’ stata la svolta del gran premio. «E’ bello come la prima vittoria. La safety car all’inizio ci ha dato un vantaggio, la seconda pensavamo ci avrebbe penalizzato», commenta sul podio.

Leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014: vince Ricciardo, Alonso e Hamilton strepitosi [FOTO]

Ungheria, Gran Premnio di Formula 1

E’ impossibile raccontare in sintesi il Gran premio d’Ungheria. Daniel Ricciardo vince da autentico campione, indovinando il momento giusto per fermarsi nella prima parte di gara, quando la pioggia ha bagnato l’asfalto e scompaginato le carte dei team prima del via. Sembrava fosse tutto compromesso nel finale, quando una terza sosta lo aveva riportato indietro. Ma ha saputo rimontare e passare Hamilton con una manovra da campionissimo. Secondo posto per un maestoso Fernando Alonso, che va oltre la macchina, lotta, resiste e mette in cascina il miglior risultato dell’anno. Terzo posto per Lewis Hamilton. Cosa dire dell’inglese? Soprannaturale. Parte dalla corsia box, va in testacoda al giro 1, riparte, passa tutti, insidia Alonso e prova a giocarsi la vittoria, ma deve “soccombere” quando Ricciardo, con gomme più fresche lo attacca a tre giri dal termine. Sono tre assoluti campioni ad andare sul podio, anticipando Rosberg, Massa, Raikkonen, Vettel, Bottas, Vergne e Button.

Leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014, streaming: dove e come vedere la gara dell’Hungaroring

GP Germania F1 2014, prove libere 2

Parliamo di streaming e di come vedere la garae della F1 2014 in Ungheria. Fortissime le Mercedes, che continuano a dominare anche sul circuito dell’Hungaroring, nonostante la pista tortuosa e ingarbugliata. Non male le Ferrari, come le Red Bull. Noi di Derapate.it vi daremo, come al nostro solito, la nostro diretta in tempo reale dell’evento. Se volete vederle in streaming, ecco le nostre istruzioni. Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

  • Hockenheim prove libere 2 GP Germania F1 2014 - 01
  • Rosberg
  • Raikkonen
  • Red Bull
  • Ricciardo
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014: gara LIVE in diretta e su Twitter

Test Silverstone F1 2014, seconda giornata

Dopo il venerdi di prove libere, in Ungheria è arrivato il momento della gara per il Gran Premio di F1 2014 dall’Hungaroring. Mercedes certamente favorite, gli altri arrancano alle loro spalle. Chi è il favorito tra Rosberg ed Hamilton? Forse l’inglese sembra averne qualcosa di più sul circuito ungherese, ma mai sottovalutare il bel biondino tedesco. Per seguire la diretta LIVE della gara la potrete trovare qui con aggiornamenti in tempo real del nostro Fabiano Polimeni, se invece avete bisogno dello streaming, quest’articolo può fare al caso vostro. Dopo il salto invece la diretta Twitter delle prove ufficiali del GP d’Ungheria della Formula 1 2014.

  • Bianchi Test Ferrari Silverstone 2014
  • Bianchi Ferrari Test Silverstone F1 2014
  • Ferrari test Silverstone
  • Pirelli
  • Toro Rosso
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014: Ferrari, che succede? Alonso spera nella partenza

Formula 1 Gran Premio di Ungheria, il venerdì a Budapest

Qualcuno dovrà dare delle spiegazioni. A Kimi Raikkonen, anzitutto, poi ai tifosi. Passi un progetto sbagliato, difficile da riprendere in corso d’opera, ma le defaillance che sul piano tattico sta palesando la Ferrari quest’anno sono un campanello d’allarme forse anche peggiore. In passato era il fiore all’occhiello, sapevi che in qualunque condizione ci sarebbe stata la scelta in grado di vincere, o almeno l’azzardo giusto da giocarsi.
Prima Silverstone, poi i dubbi di Hockenheim, adesso l’Ungheria. Valeva davvero la pena rischiare l’eliminazione, puntualmente arrivata, per conservare un treno di gomme morbide in più? Non si poteva mettere in cascina un altro giro con morbide usate o, ancora meglio, un secondo tentativo con le medie, vista la scarsa prestazione di Raikkonen nel primo run delle qualifiche? Sia ben chiaro, hanno sbagliato tattica in Ferrari, ma anche Kimi Raikkonen deve darsi una svegliata. Aveva iniziato bene il week end ieri, continuando positivamente nelle libere 3. Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

Leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014, Bottas: “Una sorpresa il terzo posto”; Hamilton: “Non riesco a crederci”

qualifiche gp ungheria 2014, conferenza

Se la ride più di quanto non avrebbe fatto se accanto a lui ci fosse stato Lewis Hamilton. Nico Rosberg domani ha la carta buona per andare in vacanza con un distacco ampio più che mai sul compagno di team e diretto rivale per il titolo. La Mercedes va in fiamme in Q1, ma l’Hungaroring non è Hockenheim e la rimonta si prospetta ai limiti della fantascienza. Psicologicamente è l’ennesima mazzata sul morale dell’inglese: «Certo, tutto può succedere, ma non riesco a crederci. A questo punto devo solo concentrarmi su domani. Queste cose vengono mandate per metterci alla prova, il modo in cui ne uscirò sarà importante. Sono contento di non aver fatto nessun errore, ma ancora una volta in qualifica speravo in un week end più facile…», commenta l’inglese. Ha avuto una perdita di benzina, conseguente a un calo di pressione nel sistema di alimentazione, così Niki Lauda spiega l’ennesimo appiedamento in qualifica, poi aggiunge: «Anche io sarei arrabbiato al suo posto, aveva un’ottima chance di andare in pole». Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

Leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014: Rosberg in pole, Hamilton a fuoco; Ferrari: che tattica! [FOTO]

cover of 140653468578453d6041dbf69c

Dovevano monopolizzare le qualifiche, Rosberg e Hamilton, invece, per l’inglese è l’ennesima tegola che si abbatte sul morale già non altissimo. La Mercedes lo tradisce e va a fuoco nella prima eliminatoria, per una perdita di benzina. Non è l’unica sorpresa, vista l’eliminazione di Raikkonen, colpevolmente tenuto ai box mentre gli altri miglioravano. Il finlandese ci ha messo del suo, non completando un giro perfetto con le gomme medie e complicandosi la vita: è l’ennesimo errore di strategia del muretto.
Così, la pole se la prende sì Rosberg, ma non prima di aver lottato contro la pioggia che, a sorpresa, è arrivata sul circuito nell’ultima eliminatoria. Vettel e Bottas hanno provato a rendere dura la vita a Nico, senza riuscirci e ottenendo, comunque, il secondo e terzo tempo. In gara Rosberg dovrà guardarsi dal ritmo di Vettel, ma ha tutto quel che serve per andare a vincere e allungare ancora su un Hamilton chiamato alla rimonta impossibile. Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

Guarda il video e leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014, prove libere 3: Hamilton-Rosberg appaiati [FOTO]

GP Ungheria F1 2014, prove libere 3

Sono sempre le Mercedes a dettare il ritmo nel sabato del Gran premio d’Ungheria. Hamilton e Rosberg sono separati da appena 47 millesimi dopo le prove libere 3 e saranno loro a giocarsi la pole in qualifica. Alle loro spalle si conferma Sebastian Vettel, attardato di 4 decimi e in grado di puntare alla seconda fila. Dovrà guardarsi dal compagno di squadra Ricciardo e anche dalla Ferrari di Alonso, apparso in forma nonostante un giro non perfetto con le gomme morbide. Ha saputo rimontare dopo il venerdì opaco anche la Williams, almeno con Bottas, mentre Massa non è andato oltre l’11ma posizione. “Confortante” trovare Raikkonen sullo stesso tempo di Alonso, vedremo cosa saprà fare in qualifica. Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

  • Hamilton
  • Red Bull
  • Ricciardo
  • Prove libere 3
  • Caterham
Guarda le foto e leggi l'articolo

GP Ungheria F1 2014, Vettel in forma sul passo gara: “Saremo vicini”

Formula 1 Gran Premio di Ungheria, il venerdì a Budapest

Hamilton e Rosberg hanno monopolizzato le due sessioni di prove libere all’Hungaroring, lasciando ben poche speranze per chi puntava a inserirsi in prima fila. Quello è un affare chiuso ancor prima di iniziare. Ma come si presentano le cose guardando alla gara? Detto delle (basse) possibilità di pioggia previste domenica, c’è il ritmo gara da analizzare, con un asfalto che non si è mosso dai 54° C e gomme Pirelli apparse consistenti e senza degrado. Le medie addirittura sarebbero capaci di fare 30 giri, tuttavia il gap prestazionale con le medie è sensibile: in qualifica ha raggiunto picchi di oltre 1″5, mentre sul passo gara si conferma un vantaggio importante per le Pirelli gialle.
Indubbiamente sono tre i piloti più in forma nei long run simulati al pomeriggio: Hamilton e Rosberg, quasi appaiati, poi Vettel. Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

Leggi l'articolo

F1 2016, torna il Gran premio d’Europa: in Azerbaijan…

gp europa baku azerbaijan 2016

Si spinge fino al Mar Caspio la Formula 1 per trovare il suo Gran premio d’Europa 2016. La tappa che fu di Donington, Valencia, Jerez, adesso si sposta in Azerbaijan, ex repubblica sovietica ai confini estremi tra Europa orientale e Asia.
L’ennesima mossa di Ecclestone per andare in zone dalla cultura motoristica pari a zero, ma capaci di investire importanti somme di denaro. «Sono lieto di annunciare ufficialmente la firma di un contratto per portare la Formula 1 a Baku nel 2016», dice il ministro dello Sport azero, Azad Rahimov. «La nostra collocazione, a cavallo tra Europa dell’est e Asia occidentale, è una nuova frontiera per la Formula 1». Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

Leggi l'articolo
Seguici