Andrea Mariani

Andrea Mariani

Nickname: Andrea Mariani Registrato il 7 maggio 2012 Commenti inseriti: 0 Articoli pubblicati: 138 Voti ricevuti per commenti: 0 Voti ricevuti per articoli: 0

MotoGP Aragon 2013, la storia: 2010-2012

aragon_circuit

Il circuito del Motorland Aragon è stato introdotto nel calendario del motomondiale a partire dal 2010 come circuito sostitutivo del gran premio d’Ungheria, di cui resterà la riserva fino al 2016. Dal 2010 quindi le prove del motomondiale che si svolgono in terra spagnola sono diventate quattro dal momento che Aragon si è andata ad aggiungere ai gran premi di Jerez, Catalunya e Valencia. Il circuito, situato ad Alcañiz una località della comunità autonoma spagnola dell’Aragona, è stato progettato dall’architetto Hermann Tilke che ha collaborato con l’ex piltoa di Formula 1 Pedro De La Rosa che ha ricoperto il ruolo di consulente tecnico e sportivo del progetto.

Leggi l'articolo

MotoGP Laguna Seca 2013, la storia: 2005-2012:

laguna_seca_circuit

Il circuito Mazda Raceway di Laguna Seca è una pista utilizzata da campionati automobilistici, dove dal 2005 ha ripreso a gareggiare anche la MotoGP. Le altre classi non corrono su questo tracciato per alcune normative dello stato californiano, ma oggi, dopo la totale esclusione del 2 tempi dal Motomondiale, resta pur sempre problematico e di poco interesse inserire anche le classi minori. Il tracciato americano è stato inaugurato nel 1957 e da allora il disegno del circuito è stato modificato nel 1988 per arrivare alla lunghezza minima prevista dalla FIM per i circuiti che vogliono entrare a far parte del calendario del motomondiale.

Leggi l'articolo

MotoGP Mugello 2013, la storia: 2002-2012

mugello_cirvuit

Il circuito del Mugello è oramai un appuntamento storico per il Motomondiale: l’autodromo venne inaugurato nel lontano 1974, ma solamente dopo i lavori di ristrutturazione che vennero attuati dopo l’acquisto del tracciato da parte della Ferrari nel 1988, il Mugello entrò a far parte stabilmente del calendario del motomondiale. Da sottolineare che il disegno del tracciato non è mai stato modificato ma sono state ammodernato solamente le infrastrutture che facevano da contorno alla pista vera e propria.

Leggi l'articolo

MotoGP Aragon 2012: seconde prove libere a Spies

ben_spies_aragon

AP/LaPresse

Secondo turno di prove libere sul circuito spagnolo di Aragon, questa volta le condizioni meteo sono di full-wet, quindi il turno non viene boicottato dai piloti come successo nel turno della mattinata, caratterizzato da una pista umida. Nella prima parte del turno ovviamente si accendono molti caschi rossi fino a quando Jorge Lorenzo piazza la zampata che lo porta al primo posto virtuale, mentre dietro allo spagnolo si piazza l’americano di casa Ducati Nicky Hayden che dimostra di trovarsi a suo agio sul circuito spagnolo.

Leggi l'articolo

MotoGP Aragon 2012: prime prove libere ad Hayden

MotoGp Indianapolis, il sabato prima della gara

AP/LaPresse

La prima sessione di prove libere della MotoGP sul circuito di Aragon parte con un’ora di ritardo sul programma della giornata a causa di una macchia d’olio lasciata dalla caduta di Daniel Webb a fine turno della Moto3. L’olio a causa dell’asfalto umido e della pendenza della pista si è diffuso su un ampio tratto andando a interessare di fatto l’uscita della chicane composta dalle curve 8 e 9, per ripulire la pista si è deciso di utilizzare un getto d’acqua ad alta pressione per togliere ogni chiazza di olio. I commissari hanno quindi tentato di asciugare il tratto di asfalto interessato soffiando aria tramite alcuni ventilatori.

Leggi l'articolo

MotoGP Aragon 2012: orari tv e previsioni meteo

Casey Stoner

AP/LaPresse

Il circus della MotoGP si prepara ad affrontare il terzo gran premio in terra spagnola della stagione, dopo quelli di Jerez e Catalunya, questa volta i piloti del motomondiale si sfideranno fra le curve del Motorland Aragon. La vigilia di questo appuntamento, nella classe regina, è ricca di attese sia per la lotta mondiale fra Lorenzo e Pedrosa reduce dal pesantissimo zero rimediato a Misano sia per la prestazione di cui i piloti Ducati saranno protagonisti, in particolar modo Valentino Rossi dato che arriva sulla pista spagnola dopo aver ottenuto il suo miglior risultato da quando è in Ducati e dopo essersi detto felice anche del comportamento della moto.

Leggi l'articolo

Valentino Rossi: “Ad Aragon per verificare i progressi di Ducati”

valentino_rossi_misano

AP/LaPresse

Il motomondiale si prepara ad affrontare l’ultima gara in terra europea prima delle tre trasferte orientali che precedono l’ultima gara di Valencia dove terminerà la stagione 2012. Il quattordicesimo round di questa stagione andrà in scena presso la pista spagnola di Aragon, che dopo il gran premio di Misano così particolare e ricco di colpi di scena, potrebbe essere decisivo per la conquista del mondiale, visto che dopo lo zero di Misano ora Pedrosa si trova a -38 punti da Lorenzo. Anche per il team factory Ducati questo appuntamento è ricco di attese visto che sul circuito intitolato a Marco Simoncelli, Valentino Rossi ha ottenuto il suo miglior risultato sull’asciutto in questa sua avventura in Ducati.

Leggi l'articolo

SBK Portimao 2012, Venerdì: Sykes e Melandri danno spettacolo

tom_sykes_mosca

In questo primo turno di prove libere sul tracciato portoghese di Portimao il miglior tempo è stato fatto registrare dal pilota inglese Tom Sykes di casa Kawasaki che stampa il miglior crono di questo turno di prove libere dopo poco, senza poi riuscire a migliorarsi. Dietro di lui troviamo dieci piloti in meno di un secondo, ma a differenza del pilota inglese gli altri riders hanno impiegato tutto il turno per riuscire a essere così veloci e competitivi. Una cosa è certa, non è emerso nessun favorito per la gara di Domenica come si può vedere analizzando i distacchi finali.

Leggi l'articolo

SBK Portimao 2012: orari tv del tredicesimo round

sbk_portimao_2011

Il mondiale delle derivate di serie arriva questo week end sul circuito portoghese di Portimao, per il gran premio del Portogallo questa è la quarta edizione essendo entrato nel calendario del mondiale Superbike nel 2008. Il manto stradale di questo circuito segue le forme delle colline portoghesi rendendo quindi la pista ricca di punti emozionanti in cui i centauri della SBK possono regalarci emozioni davvero forti. Il campionato SBK arriva all’appuntamento portoghese in un momento chiave per la lotta per la conquista del titolo mondiale di questa stagione, con tre piloti in soli 26,5 punti.

Leggi l'articolo

Valentino Rossi dopo i test di Misano: “Forcellone OK, nuovo telaio bocciato”

Motomondiale San Marino Il sabato pre gara

AP/LaPresse

Dopo i test di ieri sul circuito di Misano, su cui Domenica Valentino Rossi è stato autore della sua miglior gara da quando è in Ducati andando a ottenere un secondo posto sull’asciutto alle spalle del suo futuro compagno di squadra Jorge Lorenzo, è tempo di bilanci per la casa di Borgo Panigale che con questi test continua a guardare al futuro portando avanti lo sviluppo dei componenti che verranno utilizzati come base per la moto della stagione 2013. Nella giornata di ieri sono stati provati nella fattispecie un nuovo telaio con rigidezze diverse da quello utilizzato da Rossi nella gara di Misano e un nuovo forcellone.

Leggi l'articolo

“Valentino Rossi fa ancora paura”, così la pensa papà Graziano

Moto GP San Marino, la Gara

AP/LaPresse

All’indomani della splendida prova di Valentino Rossi e la sua Ducati GP12 sul circuito di Misano, arriva un’intervista esclusiva di Graziano Rossi ai microfoni di Eurosport. Proprio quando oramai anche le ultime speranze di vedere la fine di quel tunnel così scuro, che il binomio tutto italiano ha attraversato nel corso di questi due anni, sembravano spegnersi è arrivato l’acuto del campione, uno dei tanti nella gloriosa carriera del prestigiatore di Tavullia, ma che mancava oramai da circa due anni (escludendo le due gare sul bagnato a Le Mans ndr).

Leggi l'articolo

Valentino Rossi e Ducati ancora a Misano per provare un altro telaio

misano_circuit

AP/LaPresse

Dopo l’ottimo secondo gradino del podio conquistato ieri sul circuito intitolato all’amico Marco Simoncelli, oggi Valentino Rossi, insieme agli ingegneri del team Ducati, si fermerà sulla pista si Misano per un’ulteriore giornata di test durante la quale verrà testato un nuovo forcellone e un telaio con una differente rigidezza rispetto a quello utilizzato ieri durante la gara da Valentino Rossi e Nicky Hayden. Inizialmente durante questo test avrebbe dovuto girare solamente Nicky, ma viste le sue condizioni fisiche ancora non ottimali, la Ducati ha preferito chiedere anche a Vale di partecipare.

Leggi l'articolo

MotoGP, Misano 2012: seconde prove libere ad Abraham

Karel Abraham

AP/LaPresse

Nel secondo turno di prove libere svoltosi nel pomeriggio sul circuito di Misano, il più veloce è stato Karel Abraham. Dopo il primo turno di questa mattina dove il tempo altamente incerto ha costretto ai box la maggior parte dei piloti, tanto che alla fine saranno solo nove i piloti scesi in pista, di cui solamente due della MotoGP. Sul circuito del Santa Monica anche il secondo turno di prove libere della MotoGP è caratterizzato dal maltempo che ancora una volta ha costretto ai box la maggior parte dei piloti.

Leggi l'articolo

Spies e Iannone in Ducati Pramac dal 2013, è ufficiale!

Motomondiale Repubblica Ceca Il Sabato prima della gara

Se ne parlava già da tempo e oramai è arrivata la conferma ufficiale, quello che inizialmente doveva essere lo Junior Team Ducati sarà composto dall’esordiente Andrea Iannone e dall’ex-pilota Yamaha Ben Spies. Contemporaneamente alla firma del contratto da parte dei due riders, è arrivata la conferma del rinnovo da parte dello sponsor storico del team satellite della casa di Borgo Panigale, ovvero Pramac, che ha prolungato la sua collaborazione anche per le stagioni 2013/2014.

Leggi l'articolo

MotoGP, Misano 2012: prime prove libere a Petrucci

Motomondiale Repubblica Ceca Il Sabato prima della gara

AP/LaPresse

Prima giornata di prove libere sul circuito di Misano intitolato a Marco Simoncelli, nel primo turno di prove libere caratterizzato da tempo incerto, è il pilota Danilo Petrucci a imporsi davanti a tutti. In questo turno così particolare molti piloti della MotoGP hanno deciso di non scendere in pista per aspettare condizioni migliori decidendo di saltare di fatto questo primo turno, tanto che alla fine solamente nove piloti hanno fatto registrare dei giri cronometrati, mentre tutti gli altri dopo un giro di valutazione delle condizioni della pista hanno deciso di rientrare ai box. Ovviamente i tempi sono molto lontani da quelli fatti registrare nella passata stagione ed è anche per questo che vediamo nelle prime posizioni piloti che normalmente sono ben più lontani da questa posizioni.

Leggi l'articolo
Seguici