Niki Lauda

Tutto quello che c’è da sapere su Niki Lauda, ex pilota di Formula 1 vincitore di tre mondiali.

Formula 1 da salvare: i grandi si incontrano! Ci sarà anche Briatore? Le idee di Lauda

Briatore Lauda

Si chiama “Popularity Working Group”, il nuovo organismo nato con l’obiettivo di risollevare la popolarità della Formula 1 e salvarla da morte certa. Se state leggendo questo articolo, significa che siete ancora degli affezionati, non avete ancora cambiato canale e, quindi, potreste ritenere superfluo tanto affanno da parte dei grandi attori del Circus. La verità, raccontata in primis dai dati di ascolto dei Gran Premi moderni, è che il grande pubblico si sta pian piano disaffezionando. Perché? Come invertire la rotta? Di questo parleranno domani a Londra Marco Mattiacci della Ferrari, Toto Wolff della Mercedes, Christian Horner della Red Bull oltre a Charlie Whiting in rappresentanza della Fia e Bernie Ecclestone come gestore della parte commerciale. Il tavolo è aperto e si suppone la presenza di altri rappresentanti dei team. Il vero ospite a sorpresa, però, udite udite, risponde al nome di Flavio Briatore. L’ex team manager Renault non sembra voglia assumere un vero ruolo in questa missione ma pare sia attirato dall’idea di dare il proprio contributo in veste di consulente.

Leggi l'articolo

F1 2014, Lauda: “Chiedo scusa alla Ferrari, non volevo dire macchina di m…a!”

F1 2014, Lauda:

Qual è il vero pensiero di Niki Lauda, presidente non esecutivo della Mercedes in merito alla situazione della Ferrari in questa stagione 2014 di Formula 1? Chiedeteglielo. E non avrete dubbi. Lo hanno fatto quelli di “El Pais” e si sono sentiti dare una risposta che non lascia scampo ad appelli:“Hanno fatto una macchina di merda”, ha sentenziato l’ex pilota austriaco dall’alto dello strapotere della sua squadra. Il tre volte iridato trova il modo di gettare fango anche sull’impegno che la scuderia di Maranello sta mettendo affinché la situazione si risolva:“E’ il classico casino all’italiana”, ha sentenziato.
Due giorni dopo, le scuse:”Ho sbagliato, ho chiamato il presidente per chiedere scusa”, ha ammesso in una intervista alla Gazzetta dello Sport. Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

Leggi l'articolo

GP Bahrain F1 2014. Hamilton: Mercedes quasi perfetta; Lauda: il flussometro resta!

F1 Gran Premio del Bahrain, il venerdi prima della gara

AP/LaPresse

Ha dato quella che può definirsi, senza rischiare l’eccesso di entusiasmo, una lezione di guida nell’unico tratto in cui conta davvero la guida a Sakhir, Lewis Hamilton. Vola nel T2 ed è lì che costruisce il tempo e stacca Nico Rosberg in entrambe le sessioni di prove libere. Eppure non si accontenta l’inglese, che ammette come «la macchina vada meglio rispetto ai test e con riferimento all’assetto, è davvero buona». Ma aggiunge dell’altro, sufficiente per intimorire la concorrenza sui margini ancora di sviluppo: «Ci sono degli aggiustamenti che dobbiamo fare per renderla perfetta, ma sono a mio agio». Figurati, se non lo è lui chi può esserlo. «Nico è molto veloce e competitivo, oggi non sappiamo quanta benzina hanno usato gli altri ed è difficile da valutare dove ti trovi», la classica dichiarazione da venerdì sera, dopo aver iniziato con il piede giusto il week end.

Leggi l'articolo

Rush: film definitivo sulla Formula 1? [VIDEO] trailer

Il 19 settembre esce nei cinema di tutta Italia il film Rush! Il carrozzone della Formula 1 ha fatto di tutto per far salire l’attesa attorno ad una pellicola che ritorna a parlare in modo decente e deciso del grande Circus. Basato su una storia versa, verissima, il film diretto da Ron Howard racconta la stagione 1976 di F1. Per alcuni di noi preistoria, per altri gioventù. Quell’anno ne contammo di colpi di scena. Gli ingredienti per una storia avvincente ci sono tutti: il duello tra due personaggi agli antipodi, scene spettacolari di incidenti, il pericolo, la morte, l’amore. Se dai in pasto qualcosa del genere ad alcuni tra i migliori sceneggiatori di Hollywood sei sicuro di aver partorito un successo. Ma piacerà agli intenditori nudi e crudi come tutti noi ci vantiamo di essere? Questa è un’altra sfida che non sembra interessare più di tanto agli americani…

Guarda il video e leggi l'articolo

F1: Ron Howard girerà un film sulla stagione 1976

film formula 1 1976 ron howard

Cosa succede se Hollywood si innamora della Formula 1? Lo scopriremo tra circa un anno quando uscirà un film girato da Ron Howard nel quale sarà ripercorsa l’epica stagione 1976. Quella dell’incidente di Niki Lauda. Quella del titolo mondiale perso all’ultima gara dal pilota Ferrari sotto al diluvio del Monte Fuji. E’ ufficiale: nel prossimo febbraio inizieranno le riprese del film diretto dal regista pluri-vincitore di Oscar. Howard era ieri a Maranello per farsi raccontare da Luca di Montezemolo e lo stesso Lauda qualche dettaglio in più su come andarono le cose.

Leggi l'articolo

F1, Vettel 10 e lode: cercasi critiche disperatamente

sebastian vettel 2011 formula 1 campione del mondo

Il monologo vincente di Sebastian Vettel nel campionato 2011 di Formula 1 ha un curioso parallelo nel mondo dei critici. Nessuno riesce più a dire qualcosa di negativo sul conto del pilota Red Bull… a meno che non si ritenga una colpa quella di guidare la macchina più veloce del momento! Ultima dimostrazione in tal senso arriva da Niki Lauda che deve persino ammettere di essersi sbagliato sul conto del prossimo bi-campione del mondo. Vettel non si limita a portare il risultato a casa. Se può combatte, dà spettacolo e, cosa importante, non commette errori.

Leggi l'articolo

F1 2011, Lauda: ala mobile idea stupida

ala mobile formula 1

L’ala mobile posteriore che ha fatto ingresso in Formula 1 quest’anno è una delle idee più stupide che si siano mai viste. Questo è il parere del tre volte campione del mondo Niki Lauda. L’ex pilota austriaco attacca duramente la decisione della FIA di dare ai piloti un’opportunità di sorpasso in più tramite un sistema che si può utilizzare solo in un determinato tratto di pista e solo a condizione che il pilota che sta dietro abbiamo un distacco inferiore al secondo di tempo da quello davanti.

Leggi l'articolo

F1, Lauda: Vettel deve aiutare Webber

vettelwebber

Sebastian Vettel deve accettare di aiutare il compagno di squadra Mark Webber nella corsa al titolo 2010. Questa l’opinione di Niki Lauda, ex pilota di Formula1 e tre volte iridato. Secondo il campione austriaco, il giovane biondino della Red Bull che attualmente si trova al quarto posto in classifica generale alle spalle di Lewis Hamilton, dovrebbe per ora accantonare il suo sogno di vittoria e sacrificarsi per fare da scudiero all’australiano del team del bibitone, secondo Lauda maggiormente favorito nella corsa al titolo.

Leggi l'articolo

F1 2010, Alonso campione secondo Lauda

niki lauda ferrari alonso

Niki Lauda quando può spara a zero sulla Ferrari. Il campione austriaco generalmente non è mai tenero neanche con i suoi simili. Se c’è da fare una critica ad un pilota è tra i primi a sbucare fuori con dichiarazioni provocatorie. Celebre è stato il suo tormentone negli anni scorsi “queste F1 possono essere guidate anche da delle scimmie” tanto per far capire come l’elettronica ed il progresso tecnico avessero cambiato la F1 per chi guida. Stavolta, invece, il 3 volte iridato cambia atteggiamento e si lancia in una lode a Fernando Alonso, secondo lui il più pronto per vincere il titolo di campione del mondo di F1 2010.

Leggi l'articolo

F1, Ferrari contro Lauda sugli ordini di scuderia

F1, Ferrari contro Lauda

Niki Lauda provoca, la Ferrari raccoglie e risponde. Si dice che talvolta non vi è miglior atteggiamento di fronte alle provocazioni che l’indifferenza. Anche stavolta non è il caso del focoso ufficio stampa di Maranello che, anziché ignorare le ultime esternazioni dell’ex pilota austriaco, fa uscire allo scoperto il velenosissimo “grillo rampante” per ribattere punto su punto alle accuse. Secondo Lauda il comportamento avuto dalla Ferrari ad Hockenheim è stato scandaloso. Secondo la Ferrari il 3 volte iridato farebbe bene a stare zitto perché anche lui ha beneficiato di un trattamento privilegiato durante i suoi anni in Rosso.

Leggi l'articolo

Ferrari fa 800 Gran Premi: è festa!

800 GP di Formula 1: Ferrari in festa

E’ festa per gli 800 Gran Premi della Scuderia Ferrari di Formula 1. Da Maranello inaugurano un nuovo sito ufficiale interamente dedicato al team capitanato da Stefano Domenicali mentre sul circuito di Istanbul vengono presentate le monoposto dalla livrea celebrativa e si raccolgono le testimonianze dei campioni di ieri e di oggi. Parla Schumacher:“Alla Ferrari ho capito cosa vuol dire il mito”. Lauda aggiunge:“Enzo Ferrari e Luca di Montezemolo, sono due uomini straordinari”. Persino Raikkonen si scioglie:“Tre anni insieme che rimarranno indimenticabili”.

  • Ferrari 800 GP, foto
  • Ferrari 800 GP logo
  • Ferrari 800 GP, Alonso
  • Ferrari 800 GP, Turchia
  • 800 Gran Premi Ferrari
Guarda le foto e leggi l'articolo

Formula 1: Schumacher al top in 3 gare

Patirà le pene dell’inferno chi si azzarderà ancora a discutere la storia sportiva del sette volte iridato Michael Schumacher. Quanto tempo, però, sarà giusto dare al driver Mercedes GP prima di poterlo finalmente giudicare nella sua seconda vita da pilota di Formula 1? Secondo il diretto interessato, quando parlava prima del GP del Bahrain, non mancava nulla. Poi, vedendo come sono andate le cose, c’ha ripensato ed ha tirato fuori il concetto di “ruggine”. Secondo Niki Lauda, amico del Kaiser, rivedremo il vecchio Schumacher dalla Malesia. Dopo l’Australia.

Guarda il video e leggi l'articolo

Michael Schumacher sarà il nuovo Lauda

Si parla tanto di “nuovo Schumacher” ogni qualvolta ci si imbatte in un talentuoso giovane pilota. Dato che il 7 volte iridato ha recentemente dichiarato di sentirsi come un dodicenne, tocca a lui sorbirsi l’eredità di un grande che l’ha preceduto. Ricordando uno dei ritorni in Formula 1 più celebri della storia, Michael Schumacher sembra ripercorrere, anzianità a parte, soprattutto le orme di Niki Lauda. L’austriaco, infatti, si prese una pausa di due anni prima di rimettersi in discussione e tornare a vincere. E il paragone con il tedesco calza molto di più rispetto a quelli con Alain Prost o Nigel Mansell.

Guarda il video e leggi l'articolo

Michael Schumacher è pronto per la F1

Che il ritorno di Michael Schumacher al volante di una vettura di Formula 1 sia improbabile è appurato. Se lo spazio per i fatti è praticamente azzerato, però, quello per i commenti non si placa e vede schierati contro due che conoscono bene il ferrarista come Niki Lauda e Willi Weber.

Guarda il video e leggi l'articolo

Michael Schumacher: in Formula 1 per lealtà?

Michael Schumacher continua a far parlare di sé. Sarà la pausa d’agosto che dà pochi altri spunti interessanti in tema di Formula 1. Sarà che siamo di fronte ad un ritorno tanto clamoroso quanto repentino. Epocale. Fatto sta che dal diretto interessato a illustri predecessori, si sprecano i commenti.

Guarda il video e leggi l'articolo
Seguici