F1 Tv: orario GP Abu Dhabi, prove libere in diretta su RAISport

F1 Tv: orario GP Abu Dhabi, prove libere in diretta su RAISport

orario f1 tv abu dhabi 2010

3 ore di fuso orario da qui al GP di Abu Dhabi. Gli orari della Formula 1 in Tv, però, sono gli stessi degli appuntamenti che si tengono in Europa dato che l’ultima corsa della stagione si disputa al tramonto. Come abbiamo avuto modo di ammirare lo scorso anno, le vetture partono con ancora qualche raggio di luce naturale e chiudono sotto i riflettori. Qualifiche e partenza della gara, mandate in onda rispettivamente da Rai Due e Rai Uno, sono fissate alle ore 14.00 italiane. Anche stavolta è possibile vedere gratis le prove libere del venerdì e del sabato su Rai sport 2 all’interno del pacchetto digitale terrestre.

ORARIO F1. Analogamente al GP del Brasile Su Rai Sport 2 sarà possibile vedere le prove libere del venerdì collegandosi alle ore 10 ed alle 14. Per quelle del sabato mattina si devono accendere le tv alle 11. Solo tre ore dopo andranno in scena le qualifiche, visibili da tutti su Rai Due con introduzione di circa 15 minuti prima dell’inizio. La partenza della gara domenica è fissata per le ore 14 con collegamento su Rai Uno da poco dopo le 13. Quando i semafori si spegneranno, ad Abu Dhabi saranno già le 17. Meno di due ore dopo conosceremo il nome del campione del mondo di Formula 1 2010 in quella che, classifica alla mano, appare a tutti gli effetti una finale a due tra Fernando Alonso e Mark Webber con Sebastian Vettel nel ruolo di avvoltoio appollaiato sulla spalliera, pronto ad approfittare di eventuali sfortune dei due.

Venerdì 12 Novembre
ore 10:00 – Prove Libere 1 Sessione (90 min. Diretta su Rai Sport 2)
ore 14:00 – Prove Libere 2 Sessione (90 min. Diretta su Rai Sport 2)

Sabato 13 Novembre
ore 11:00 – Prove Libere 3 Sessione (60 min. Diretta su Rai Sport 2)
ore 14:00 – Qualifiche (Diretta Rai Due dalle ore 13:45)

Domenica 14 Novembre
ore 11.00 – Commenti, anteprime (“Numero Uno” su Rai Due)
ore 14.00 – GP del Brasile di F1 2010 (Diretta Rai Uno dalle ore 13.15 circa)

METEO ABU DHABI. Il brutto o il bello, vedete voi, di correre l’ultimo GP della stagione in quel di Abu Dhabi è che non ci si può aspettare brutte sorprese sul fronte meteorologico. Nella città mediorientale non piove praticamente mai. Per chi si gioca li titolo, quindi, c’è una variabile di imprevedibilità in meno con la quale convivere. Anche stavolta le previsioni meteo non fanno intravedere eccezioni. Sul circuito di Yas Marina splenderà il sole, almeno fino a quando sarà giorno, con temperature molto alte che sfioreranno i 30 gradi.

524

Fonte | F1

Segui Derapate

Mar 09/11/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Alex 9 novembre 2010 13:57

Alex
5 novembre 2010 04:22
Anche io credo che i conti si faranno ad Abu Dhabi, questo sta a significare che se in Brasile non ci saranno clamorosi colpi di scena a differenza della Corea, sarei proprio curioso cosa di vedere cosa succede se Vettel si trovasse primo davanti a Webber proprio all’ultima gara, sicuramente se le Red Bull avranno un ampio vantaggio Vettel non tirerà al massimo per lasciare la pole a Webber, ma se così non fosse sono proprio curioso di sapere cosa faranno al muretto

————–

Lo so che è una cosa che staranno pensando in molti ma mi chiedo che faranno, e cmq secondo me Vettel sarà ampiamente più veloce di Webber domenica

Rispondi Segnala abuso
Jim 9 novembre 2010 14:30

comunque se alonso vince con meno di 7 punti sarà l’ennesimo titolo di cartone

Rispondi Segnala abuso
Zio Ture 9 novembre 2010 22:52

ai -7 devi aggiungere almeno +15 del terzo posto in Spagna dopo la farsa organizzata dalla FIA con la safety car.

Segnala abuso
alexander brandner
Alexander brandner 9 novembre 2010 14:33

Cartone o non cartona sarà sempre un titolo che si aggiunge in bacheca…….

Rispondi Segnala abuso
9 novembre 2010 15:09

SON SICURO CHE QUESTO è IL GRAN PREMIO PER MASSA LA RISURREZIONE MASSA è UN PILOTA SPAZIALE E POPOLARE RISPETTO AD ALONZO

Rispondi Segnala abuso
alexander brandner
Alexander brandner 9 novembre 2010 15:16

Risurrezione di massa ahahahah quanto la fine dell’anno???????????

Sarebbe anche ora che iniziassi a fare del gioco di squadra Felipe…la débacle in Brasile non è stata tutta colpa sua, è vero. Ma partire dietro non aiuta di certo Fernando. Dubito, comunque, che riuscirà a insidiare Webber o Vettel…o anche solo Hamilton. O si sveglia davvero…o che cosa ci sta a fare in Ferrari?

Rispondi Segnala abuso
9 novembre 2010 15:50

x Alexander brandner

E POI TI FACCIO NOTARE UN CONTRIBUITO DI FELIPE MASSA CHE REPUTO FORMIDABILE SPAZIALE

Rispondi Segnala abuso
alexander brandner
Alexander brandner 9 novembre 2010 15:57

Scusami Anonimo ma secondo te, partire
dalla 5-6 fila vol dire gioco di squadra?

Rispondi Segnala abuso
Gianluca loves Ferrari & Michael Schumacher
Gianluca 9 novembre 2010 16:15

Secondo me Massa non è un fermo (di piloti peggio di lui ce ne sono eccome), ma preferivo Barrichello ed ora come ora preferirei Kubica.

Rispondi Segnala abuso
Giovy 09™
Giovy 09 9 novembre 2010 17:32

ora come ora? Kubica è sempre stato a mio modesto parere più forte di Massa…ma non ha avuto mai la macchina per raggiungere l’Iride(e non ditemi ke la Bmw sauber 2008 era competitiva quanto Ferrari e Mclaren)

Segnala abuso
Vator
Vator 9 novembre 2010 17:36

@ Giovy09: mi associo al tuo commento. per quanto riguarda massa non c’è bisogno che aggiunga altro a quello che dico sempre.

Segnala abuso
clacson
Clacson 9 novembre 2010 16:30

Sono curioso di vedere quali strategie adotteranno “quelli delle lattine”,salvo imprevisti ad Alonso saranno costretti anche loro a fare (quel vietato)gioco di squadra,in contraddizione a quanto hanno dichiarato fino a oggi.Poi a bocce ferme,Webber se ne andra’ via e chi arrivera’?Non dimentichiamo che un certo Kubica si sta liberando dalla Renault…ma non avrebbe anche lui vita facile con “cocco” Vettel….

Rispondi Segnala abuso
alexander brandner
Alexander brandner 9 novembre 2010 16:33

MAGARI FOSSE COSI’!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Io da Ferrarista non capisco più il senso di Massa alla Ferrari…
Che non era un campione si sapeva e lo avevano preso come sostituto di Barrichello affiancandolo a Schumacher con il ruolo. . . . di seconda guida. Quindi Massa è sempre stato un numero 2 e lo sapeva da tempo solo che si capiva poco che lo fosse quando arrivò Raikkonen e vinse il titolo non in modo così eclatante. Certo è che Fernando non è Kimi e la differenza è di gran lunga maggiore per Felipe rispetto ai tempi del finlandese in rosso.
Quindi se vogliamo vincere con 2 piloti ben venga Kubica!

Rispondi Segnala abuso
Erro
Erro 9 novembre 2010 16:41

Io l’ho già detto, ma lo ripeto. Pur essendo Ferrarista ammetto che vorrei vedere la Red Bull dare un ordine di squadra e far vincere Webber. Semplicemente perchè Webber anche se non è un fenomeno mi è molto simpatico e soprattutto perchè sono proprio curioso di vedere cosa dirà Horner dopo la gara. Secondo me sarà un’intervista memorabile, di quelle che mi faranno ridere per anni.
Già me la pregustop: “Sì! Gli ordini di squadra sono antisportivi fino al 18esimo Gp, dal 19esimo si possono fare; è questa la filosofia della Red Bull, correre per lo sport fino al 18esimo GP, poi però bisogna vincere. Anche perchè se avessi perso il titolo con un missile come quello che ha progettato Neway sarei proprio un demente”.
Quasi quasi spero che lo vinca Webber questo titolo, e poi tiri un palo nei denti a Horner andandosene (magari al posto di Massa in Ferrari).

Rispondi Segnala abuso
Liusubu
Liusubu 10 novembre 2010 15:34

L’idea di un Webber 35enne che esordisce in Ferrari non sarebbe niente male, anzi, chissà quanti sono i tifosi che lo sognano.
Di certo, se facessero un ordine di scuderia non lo farebbero come lo fa la Ferrari, ma magari farebbero perdere qualche secondo a Vettel ai box, oppure il tedesco simulerà un fuori pista.
Non sono tutti babbei come alla Ferrari.

Segnala abuso
Alex 9 novembre 2010 16:57

Pista favorevole alle Red Bull, anche l’anno scorso fecero una grande gara, ma qualcuno sa dirmi la pista da che carico aereodinamico è? Non vorrei vedere le 2 Red Bull dare 4 decimi minimo di distacco alla seconda

Rispondi Segnala abuso
Carlo 9 novembre 2010 23:29

Non credere sia così favorevole a loro, l’anno scorso in testa c’era Lewis, poi per problemi, credo ai freni, ha dato via libera alle RB6.
Se la devono giocare e con Fernando, con il coltello fra i denti, non sarà una passeggiata.

Segnala abuso
Vator
Vator 9 novembre 2010 17:03

io penso che ad abu dhabi la red bull farà sopravanzare webber a vettel.. anche se sarebbe veramente di un’ipocrisia tale da portarmi a livelli di disgusto simili a quelli provati dopo la porcata della spy story 2007. in ogni caso leggete quello che dice Dietrich Mateschitz in questo articolo.. Io ci credo poco (per non dire nulla) voi?! http://www.sportmediaset.mediaset.it/formula1/articoli/articolo46462.shtml

Rispondi Segnala abuso
Gianluca loves Ferrari & Michael Schumacher
Gianluca 9 novembre 2010 20:47

Giovy, forse la BMW del 2008 non era competitiva come Ferrari e McLaren, ma se non avessero abbandonato lo sviluppo della monoposto a poche gare dalla fine per dedicarsi alla vettura 2009 (che si è rivelata un mezzo catorcio) Kubica avrebbe potuto lottare per il titolo con Hamilton e Massa fino alla fine, anche se non credo che lo avrebbe vinto.

Rispondi Segnala abuso
Giovy 09™
Giovy 09 10 novembre 2010 14:06

In gran parte hai ragione Gianluca…Quella monoposto era veloce e più volte aveva dato fastidio alle rosse e alle frecce d’argento,ma rimango del fatto che anche se avessero continuato con lo sviluppo della vettura prima o poi la potenza dI Ferrari e Mclaren avrebbe tagliato fuori Robert…comunque spero davvero di vedere PRESTISSIMO kubica in una grande scuderia,ovviamente il mio desiderio è vederlo vestito di rosso ;)

Segnala abuso
Zio Ture 9 novembre 2010 23:11

Io ho letto alcuni post, non sono d’accordo in generale. Vabbe’ la Red-bull ha fatto la macchina migliore ma la Ferrari ha inseguito e ha raggiunto il team dei tori rossi (aborro il nomignolo delle lattine). Le due squadre migliori hanno raccolto meno rispetto al loro potenziale, per errori problemi di affidabilità e la Fia che si è schierata in più occasioni sia contro la Ferrari che contro la Red-bull. Episodi come la penalizzazione su Vettel sul soprasso su Button o la finta penalizzazione in Spagna che ha favorito Hamilton e penalizzato Alonso sono cose mai viste. Tirando le somme e ignorando il campionato della McLaren tenuto in vita da mamma Fai i due team che meritano di più sono Ferrari e Red-bull, la prima forse rimane un pelino indietro come prestazioni ma ha un pilota migliore la Red-bull sara’ piu’ veloce ma i due piloti non sono all’altezza di Alonso. Comunque vada se vincerà Alonso o Webber il risultato sarà giusto è stato un campionato combattuto in realtà questo 2010 è stato l’anno zero per la f1 il livello tecnico forse non è come in passato, abbiamo visto errori incredibili sia dalla Red-bull che dalla Ferrari, mancano uomini al muretto carismatici un po’ in tutti i team, Todd e lo stesso Ron Dennis sono un lontano ricordo adesso abbiamo due pivelli come Domenicali e Horner che devono ancora crescere… ma questa è la F1 dei giorni nostri.
PS: amche se penso che Ron Dennis sia il pioniere della F1 dei furboni e delle scorrettezze era senza dubbio uno dei migliori nella gestione sportiva di un team di f1, quindi il mio giudizio positivo rispetto ai pivelli che abbiamo adesso è ristretto solo alla gestione sportiva, non all’etica sportiva quella non c’è mai stata nella testa di Ron Dennis che reputo il piu’ scorretto al pari di Briatore che ha imparato da lui.

Rispondi Segnala abuso
Luca 10 novembre 2010 12:35

Buongiorno,mi chiamo Luca e regardisco le sentenze della formula1 del 2010 per evitare di dire fandonie come ho letto finora: Campione del mondo 2010 di formula 1:Red Bull e Renault campione del mondo come motorista.
Il mondiale piloti a prescindere di chi lo vinca assegna il titolo al pilota stesso e non al mezzo meccanico,percio’ concludendo chi ha vinto il mondiale e’ la Red Bull Renault,qual’ora il mondiale piloti lo’ dovesse vincere Alonso e ‘ campione di se stesso ma non la Ferrari in quanto il piloti assegna il titolo alla persona fisica e non al mezzo meccanico.
Ad ABU DHABI pista perfetta per la red bull renault:ordine di arrivo:1 webber,2 vettel,3 non si sa’.
ciao a tutti

Rispondi Segnala abuso
Luca 10 novembre 2010 12:42

Se la Red Bull avesse adottato la filosofia della Ferrari di previlegiare un pilota solamente (antisport)avrebbe vinto il titolo piloti ad agosto 2010.Meglio non vincere il titolo piloti e correre come la Red Bull Renault tutta la vita che vincere (nel caso dovesse vincere Alonso)come fa’ la Ferrari.

Rispondi Segnala abuso
Zio ture 10 novembre 2010 12:59

Io non credo alla favoletta della sportivita’ della Red-bull di una necessita’ ne hanno fatto una virtu’ che comunque è finta. Intanto non è vero che la Red-bull non ha fatto giochi di squadra, magari ha sbagliato putando su Vettel che poi per suoi errori e anche per problemi di affidabilita’ si è trovato in pratica con meno punti di Webber.
Guarda che nel 2008 la Ferrari si è trovata in una situazione simile con Kimi e Massa che si sono divisi i punti, poi a fine campionato dopo 3/4 episodi sfavorevoli a Kimi si è deciso di puntare su Massa ma solo nelle ultime gare. In Red-bull la situazione è diversa i due piloti sono ancora in lotta per il titolo e i risultati variabili dei due piloti hanno indotto alla Red-bull di puntare su entrambi. Immagina ad esempio se la Red-bull avesse continuato a puntare su Vettel sacrificando Webber gia’ da meta’ campionato probabilmente si sarebbero trovati con un punteggio piu’ basso nel campionato costruttori e una rivalita’ interna difficile da gestire. Il discorso è semplice per fare giochi di squadra bisogna avere un fuori classe e un pilota meno veloce. Sono certo che ad Abudabi se sara’ necessario la Red-bull fara’ gioco di squadra.
Comunque tanto per farti tornare in mente i giochi di squadra che non sono andati a buon fine in questa stagione per la red-bull, la famosa penalizzazione inflitta a Vettel per aver lasciato troppo spazio su Webber durante il regime di Safety car e prima il famoso alettone bucato destinato solo a Vettel… Diciamo che la Red-bull ha provato a puntare prima su Vettel senza succcesso e poi su Webber… alla fine non ci sono riusciti non per sportivita’ ma per incapacita’, sfortuna e un equilibrio di prestazione fra i due piloti.

Segnala abuso
Zio ture 10 novembre 2010 13:02

Ti faccio una domanda se la Ferrari avesse puntato su Massa nel 2008 scarificando gia’ a priori Kimi avrebbe vinto il mondiale pilota, perso per un solo punto… !

Rispondi Segnala abuso
Luca 10 novembre 2010 15:11

non ho mai detto che la filosofia ferrari e’ sbagliata per far vincere i mondiali ai propri piloti ho solamente detto che e’ contro ogni logica dello sport che si traduce in (antisport),meglio non vincere nulla tutta la vita e correre come la Red Bull che correre come fa’ la FERRARI CON UN PILOTA SCHIAVO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11

Segnala abuso
Luca 10 novembre 2010 15:17

Comunque RED BULL CAMPIONE DEL MONDO E IL PILOTA CHE VINCERA’ IL MONDIALE PILOTA E ‘ CAMPIONE DI SE STESSO E NON IL TEAM DI CUI APPARTIENE.
Evviva la red bull sempre tutta la vita per come corre senza il pilota schiavo (barrichello,massa,ecc….. per la ferrari)anche se i piloti red bull non vincono il mondiale piloti.

Rispondi Segnala abuso
clacson
Clacson 10 novembre 2010 15:50

RB ha vinto il Mondiale Costruttori meritatamente,cio’ portera’ grande pubblicita’ alla sua bevanda energetica(bandita pero’ in alcune Nazioni del Nord Europa,come hanno riportato alcuni media,poiche’ contenenti sostanze stupefacenti)Bell’insegnamento per i giovani d’oggi!W gli sponsors tecnici o commerciali.

Rispondi Segnala abuso
Luca 10 novembre 2010 16:55

Ciao Clacson,in merito alla publicita’ della red bull che tu dici che e’ una bevanda che contiene sostanze bandite non dici nulla della Ferrari che come sponsor principale ha le sigarette della MARLBORO dove tutti gli anni il cancro hai polmoni causato dalle sigarette causa migliaia e migliaia di morti?
ciao clacson

Segnala abuso
Gianluca loves Ferrari & Michael Schumacher
Gianluca 10 novembre 2010 15:50

Giovy, anch’io vorrei vedere Kubica al più presto vestito di rosso Ferrari, dove spero che abbia le stesse identiche opportunità di Alonso di vincere il titolo.
Come ho già detto, se Alonso dovesse vincere il Mondiale domenica, teoricamente a Maranello non dovrebbero avere la necessità che sia lui a vincere anche nei prossimi anni, quindi dovrebbero dare la possibilità di giocarsela anche ai secondi piloti, Massa o Kubica che siano.
Sempre che questi si dimostrino all’altezza, ovviamente.

Rispondi Segnala abuso
Luca 10 novembre 2010 16:56

O PER MEGLIO DIRE PER ANNI LA MARLBORO HA SPONSORIZZATO LA FERRARI
CIAO

Rispondi Segnala abuso
Luca 10 novembre 2010 16:59

EVVIVA TUTTE LE PERSONE ANTIFERRARI,MEGLIO SOSTENERE LA VIRGIN CHE LA FERRARI,COL RISPETTO DELLA VIRGIN!!!!!!!FERRARI=MANIPOLATORI DELLE REGOLE, (GP DI GERMANIA,SORPASSO FARSA DI ALONSO SU MASSA PER POI NON ESSERE SQUALIFICATI=TODT)AH AH
CIAO A TUTTI

Rispondi Segnala abuso
Seguici