F1 2014, McLaren: presentata la nuova MP4-29 [FOTO]

F1 2014, McLaren: presentata la nuova MP4-29 [FOTO]

La nuova McLaren F1 2014

E' stata svelata il 24 gennaio 2014 la nuova McLaren F1 2014. Guarda il primo video di presentazione della vettura.

FacebookTwitter

E’ sicuramente un design originalissimo quello scelto per la McLaren MP4-29, la monoposto del riscatto da impiegare nel mondiale di F1 2014. Muso che farà discutere non poco, vista l’interpretazione del regolamento. L’antiestetico naso è reso quasi piacevole dall’ampio condotto creato dalla parte più larga del musetto, pensata per convogliare più aria possibile verso la zona inferiore della monoposto. Piloncini di supporto dell’ala integrati, sembra quasi un mix tra la Williams a Tricheco di alcune stagioni fa e il muso della Mercedes W04.

McLaren MP4-29 2014

  • McLaren Mp4-29 2014, button e magnussen
  • McLaren Mp4-29 2014, muso
  • McLaren Mp4-29 2014, aerodinamica
  • McLaren Mp4-29 2014
  • McLaren Mp4-29 2014, alto
  • mclaren f1 2014, nuova monoposto

L’apertura delle pance risente delle accresciute esigenze di raffreddamento e adotta una forma triangolare e ai lati del cockpit sembra più alta rispetto alla monoposto 2013. Altra novità è quella che si scorge nella vista dall’alto, dove si apprezza la continuazione di quelle che sono le protezioni ai lati dell’abitacolo fin davanti all’ala posteriore, raddoppiate da un’altra protuberanza, chiamata a scaricare l’aria calda dalle pance, lasciando così spazio nella parte inferiore perché sia stretta e rastremata.

sfoghi aria mclaren mp4 29 2014

Dovrebbe trattarsi di un “abito” molto aderente a quelli che sogno gli organi meccanici, in un’operazione diretta a rastremare il più possibile il retrotreno, come si apprezza dalla zona a Coca Cola davanti alle ruote posteriori.
Interessante poi notare la divisione a metà dell’airscope, prevedibilmente con una porzione a raffreddare il kers o comunque altri organi ausiliari e la presa dinamica del V6 poco più in basso.

airscope mclaren mp4 29

JONATHAN NEALE – «Non abbiamo mai avuto un regolamento così diverso prima, reagire, gestire i cambiamenti e al tempo stesso spingere sulle prestazioni è stato un lavoro estremamente difficile. Ci siamo comportati in maniera pragmatica, sappiamo quanto serva una consistenza iniziale più della performance: i test invernali non saranno sulla rincorsa al setup o il rifinire la monoposto, andranno nella direzione – così come alcune delle gare inaugurali – della comprensione della macchina al meglio. Quest’anno come mai prima sarà una corsa allo sviluppo: non mi aspetto di vedere la macchina che vincerà la prima gara essere la stessa che guiderà il campionato, qualcosa accaduto spesso, invece, in passato.
La partita si giocherà sull’abilità del team a reagire, abbiamo già un pacchetto di aggiornamenti pronto per la prima gara e stiamo scoprendo nuove cose in galleria del vento e al CFD (Fluidodinamica computazionale; ndr) di continuo».

E’ una McLaren che cambia anche uomini chiave e ne ingaggia di nuovi. «Abbiamo apportato alcune aggiunte chiave e siamo lieti di aver ingaggiato Peter Prodromou e Dan Fallows dalla Red Bull, Ettore Griffini e Ciaron Pilbeam dalla Lotus, oltre a un’altra dozzina di alcuni tra i migliori ingegneri in Formula 1».

Jenson Button parla della nuova McLaren F1 2014

Guarda l'intervista al Campione del Mondo 2009 Jenson Button, alla presentazione ufficiale della nuova McLaren F1 2014.

FacebookTwitter

JENSON BUTTON – L’inglese sarà il faro e la guida del team, oltre a dover far da chioccia al giovane Kevin Magnussen, forse frettolosamente catapultato in Formula 1 in una squadra del peso della Mclaren.
Obiettivo numero uno per Button è quello di tornare davanti dopo un 2013 penoso. «Vogliamo fare una stagione migliore dello scorso anno, ma è davvero difficile prevedere accuratamente qualcosa oggi. Ci sono stati cambiamenti enormi, che avranno un impatto grandissimo sui valori in campo, dovremo attendere e osservare come si svilupperanno le cose». Si parla di Magnussen e delle difficoltà che potrebbe avere, certo è che anche per un veterano ci sarà da far l’abitudine a un mondo del tutto nuovo: «Fa parte del mestiere di pilota. Ho trascorso tutta la mia carriera saltando da una specifica all’altra di monoposto: ho guidato i V10, i V8, con le gomme scanalate, le slick, il Kers, il Drs, il controllo di trazione e senza, i rifornimenti e sono ancora qui! Ovviamente c’è un periodo di adattamento, ma il mio stile di guida mi ha consentito sempre transizioni regolari.
Non credo che ci sarà nessuno al primo test con la certezza di aver azzeccato la nuova formula, credo si tratterà di un leggero rifinire successivo, quando ingegneri e progettisti acquisiranno maggiori informazioni e comprenderanno come si comportano macchine e powertrains. Questa formula è troppo grande e complessa perché un team si senta sicuro di avere tutto a posto e con un veloce vantaggio sugli altri»

Kevin Magnussen parla della nuova Mclaren F1 2014

Sarà una della più grandi novità della stagione di Formula 1 2014. Stiamo parlando di Kevin Magnussen, nuovo pilota McLaren. Guarda il video dell'intervista durante la presentazione della nuova Mp4-29.

FacebookTwitter

KEVIN MAGNUSSEN – Appena 21 anni, già sul sedile importante. E’ un predestinato o un pilota che rischia di essere stritolato dalla pressione e dalla sfida epocale della nuova Formula 1? I mesi a venire daranno la risposta. Il danese ha le idee chiare su cosa andava fatto in questo periodo di break dall’attività in pista: «Un solo obiettivo, quello di immergermi nell’organizzazione, con le persone e prendere confidenza con tutto quello che dovrò affrontare quando mi siederò finalmente nell’abitacolo. Non è un segreto che vivo a Woking e vado al MTC ogni giorno, ho trascorso tutto il tempo con gli ingegneri, il management e i simulatori, creando quei legàmi con la macchina, lo stile di guida, il cockpit e i sistemi di controllo, oltre a migliorare la mia forma fisica. E’ una curva d’apprendimento continua, ma è divertente e soddisfacente riuscire a stare con persone che lavorano così a stretto contatto con te».

E se, invece, il partire da zero, con una nuova stagione per la Formula 1, fosse un “aiuto” ai debuttanti? «In un certo senso, i cambi regolamentari rendono le cose un po’ più facili: al primo test tutti saranno davanti a qualcosa di nuovo, anziché mettersi in macchina e guidare, quindi non sarà diverso per me rispetto a chiunque altro. Fino ai test in Bahrain credo non sapremo chi è competitivo».

Le monoposto 2014

22 gennaio 2014 – Force India
23 gennaio 2014 – Williams
24 gennaio 2014 – McLaren (online, ore 12:00)
24 gennaio 2014 – Lotus (online, ore 12:00)
25 gennaio 2014 – Ferrari (ore 14:30)
26 gennaio 2014 – Sauber (online)
27 gennaio 2014 – Toro Rosso (Jerez)
28 gennaio 2014 – Red Bull (Jerez, in pista)
28 gennaio 2014 – Mercedes (Jerez, in pista)
28 gennaio 2014 – Caterham (Jerez)
Marussia?

1157

Segui Derapate

Ven 24/01/2014 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Fabio Psoroulas
Fabio Psoroulas 24 gennaio 2014 13:06

Una delle cose più brutte che si sono viste. Speravo che Santander portasse a qualcosa di buono sulla McLaren…

Rispondi Segnala abuso
genny85
Genny85 24 gennaio 2014 13:16

Che pena.,e poi sembra la Mercedes per non parlare del musetto

Rispondi Segnala abuso
Scannachiappolo 24 gennaio 2014 13:33

Muso allucinante. Il colore si poteva mettere qualche variante in più, solo argento così, poco nero, poco bianco troppo simile alla Mercedes.
Se altre vetture sembrano indirizzate a musi così orrendi, uniamoci le clamorose regole, quella dei numeri che non mi piace niente, e soprattutto la pagliacciata dei doppi punti all’ultimo GP, non credo che seguirò più la Formula 1. Che Skyfo.

Rispondi Segnala abuso
caribe
Caribe 24 gennaio 2014 15:29

Speriamo, così non saremo più costretti a sentire le tue noiose lamentele.

Segnala abuso
DEBORAH 24 gennaio 2014 13:59

CERTO CHE SONO BRUTTE QUEST’ANNO… VA BE’ L’ESTETICA VALE 0 IN UN MONDIALE DI F1… ASPETTIAMO DI VEDERE LA FERRARI….

Rispondi Segnala abuso
DEBORAH 24 gennaio 2014 14:01

MAMMA MIA CHE BRUTTE QUEST’ANNO…

Rispondi Segnala abuso
genny85
Genny85 24 gennaio 2014 14:13

Mi incuriosisce l’apertura sulla “proboscide e quelle “fessure” che contornano le prese d’aria delle fiancate. Certo è che questi musi sono bruttini. Dalla visione dall’alto mi sorprende la distanza tra alettone e ruote che mi sembra superiore alle consuetudini sin’ora viste e domani vedremo la Ferrari.

Rispondi Segnala abuso
ENAC 24 gennaio 2014 14:23

Forse un po’ tutte le vetture dovranno applicare una strana forma al musetto, infatti esso deve essere ancorato al musetto con dei piloni verticali per regolamento e forse per questo motivo che i tecnici adottano queste strane forme, domani vedremo come si presenterà la rossa!
Comunque tra tutte quelle viste fino ad ora è la migliore, almeno per me.

Rispondi Segnala abuso
Gianluca loves Ferrari & Michael Schumacher
Gianluca loves Ferrari 24 gennaio 2014 14:24

Sono connesso col cellulare quindi per ora non sto vedendo bene la nuova McLaren ma la livrea mi sembra un po’ troppo simile (se non identica) a quella della Mercedes.

Rispondi Segnala abuso
Vator
Vator 24 gennaio 2014 18:21

A me la livrea non dispiace!

Rispondi Segnala abuso
KAISERSCHUMITHEBEST!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! (and Kimi too) 24 gennaio 2014 19:32

La livrea è un pò una via di mezzo: da una parte si può considerare bella e da una parte no, troppo argento senza altri colori. Non è lontanamente paragonabile alla Mercedes (che per me è la vettura nettamente più bella di tutte dal 2011 ad oggi con l’argento e quel verde acqua che la rende davvero stupenda, tranne il 2010, dove la Mercedes non era granchè come livrea). Questa nuova McLaren ha un muso scandaloso, che brutto!!

Rispondi Segnala abuso
genny85
Genny85 24 gennaio 2014 23:07

Naso a parte questa McLaren sarà difficile da distinguere dalla Mercedes dato che la livrea è quasi uguale

Rispondi Segnala abuso
Piergiorgio 25 gennaio 2014 11:07

mancano ancora 3/4 degli sponsor sulla macchina…
la livrea sarà molto simile a quello dello scorso anno e quindi non ci saranno problemi a distinguerla dalle mercedes.

Rispondi Segnala abuso
Giovy 09™
Giovy 09™ 25 gennaio 2014 11:16

Sembra essere tornati alla Mclaren grigio/nera del binomio Hakkinen-Coulthard. Musetto da censura! Dobbiamo abituarci,purtroppo.

Rispondi Segnala abuso
Seguici